F1 GP Abu Dhabi: la gara in diretta (live e foto)

Live timing e commento da Yas Marina Circuit

F1 GP Abu Dhabi: la gara in diretta (live e foto)F1 GP Abu Dhabi: la gara in diretta (live e foto)

Anche il round finale del Mondiale 2018 è arrivato. Dopo venti appuntamenti e altrettante avvincenti battaglie ruota a ruota, i motori romberanno per l’ultima volta quest’anno. Al via del GP di Abu Dhabi sarà la Mercedes, regina indiscussa degli ultimi 5 anni in pista, a scattare dalla prima fila, con il Campione del mondo Lewis Hamilton in pole position davanti al compagno di squadra Bottas. Terza e quarta piazza per le due Ferrari di Vettel e Raikkonen, mentre completano le prime cinque file le due Red Bull, Grosjean, Leclerc, Ocon e Hulkenberg. Qui la griglia di partenza al completo.

Quella di oggi sarà l’ultima gara della carriera in F1 per Fernando Alonso, a cui tutto il Circus ha dedicato un saluto particolare nel corso del weekend. E anche se non sarà un addio definitivo alla massima categoria, anche per Kimi Raikkonen oggi si chiude un cerchio; dal prossimo anno, l’ultimo pilota iridato Ferrari correrà infatti per la Sauber, lasciando il suo sedile al giovane Leclerc. E poi Ricciardo, prossimo pilota Renault dopo tanti anni di “onorato servizio” alla Red Bull. Insomma, davvero un gran finale! Godiamocelo insieme fino all’ultimo giro.

Diretta a partire dalle ore 13.55

Grazie per essere stati con noi dal primo all’ultimo giro! Ci si vede nel 2019! Qui il report dell’ultima gara di questa entusiasmante stagione

E lo spettacolo continua sotto la tribuna centrale, con Hamilton Alonso e Vettel, tre immensi Campioni, tutti insieme per l’addio dello spagnolo alla F1

Giro 55 Hamilton vince il GP di Abu Dhabi davanti a Vettel e Verstappen! Giro d’onore per Fernando Alonso al quale la direzione gara non ha risparmiato 5 secondi di penalità per un ultimo taglio di pista dal quale avrebbe tratto vantaggio. Intanto Hamilton e Vettel deliziano i tifosi con i caratteristici donuts sotto le tribune
Giro 55 GPV per Vettel nel finale, 1:40.867, mentre Hamilton vola verso la sua ultima vittoria stagionale
Giro 53 Ad Alonso hanno fatto un ultimo team radio di incitazione per andare a prendersi l’ultimo punto in top ten – ora è undicesimo – strappando la decima piazza a Magnussen

Giro 50 Kimi Raikkonen ai microfoni di Sky: “Grazie a tutti i miei tifosi, ci sono stati momenti belli e brutti, ma sono stati tutti belli da vivere. Avremmo voluto chiudere questo capitolo in un modo migliore oggi, ma questo fa parte a volte del nostro sport, purtroppo. Abbiamo sempre avuto un grossissimo sostegno e sono davvero grato”.
Giro 49 Era meglio stare zitti fino alla bandiera a scacchi… Intanto Gasly urla via radio che c’è fuoco sui freni

Giro 48 Fumo e problemi anche per la Toro Rosso di Gasly, che parcheggia nella vie di fuga
Giro 47 Problemi per la Force India di Ocon che deve rientrare ai box con il motore in fumo: la monoposto si ferma inoltre in ingresso della pit lane, spinto poi dai marshall
Giro 45 Dieci giri al termine: Vettel è a 5.4s da Hamilton, mentre Verstappen a poco più di 2 secondi dal tedesco della Ferrari
Giro 42 Bottas è passato alle US e ora è quinto alle spalle di Hamilton Vettel e le due Red Bull
Giro 40 Vettel ha dieci giri in meno sulle sue SS rispetto a Hamilton. Pronti i meccanici Mercedes intanto per Bottas, quando mancano 15 giri alla bandiera a scacchi
Giro 39 Bottas perde ora anche la posizione ai danni di Ricciardo. Il finlandese via radio dice di avere problemi ai freni. Vettel intanto guadagna altri preziosi decimi su Hamilton. Tutti i piloti stanno girando con la SS, tranne Gasly, Vandoorne e Sirotkin, che sono passati alla US

Giro 38 Vettel è a 6.8s da Hamilton ora, mentre Verstappen si trova negli scarichi di Bottas. Max si fa sotto i due sono ruota a ruota e si toccano pure, ma l’olandese resiste e passa la Mercedes
Giro 35 Lotta tra Bottas e Vettel con il tedesco che passa la Mercedes. Intanto arrivano 5 secondi di penalità per Ocon, per essersi avvantaggiato con un’uscita di pista nel precedente sorpasso su Vandoorne
Giro 34 Ricciardo rientra finalmente ai box: gomma rossa anche per lui, mentre Hamilton torna leader della gara
Giro 33 E poi la McLaren cede anche a Grosjean
Giro 32 Non si placa la lotta tra la Force India e la McLaren, con Ocon che ora riesce a mettere a segno il sorpasso sulla monoposto arancione
Giro 31 Lotta a tre tra Vandoorne, Ocon e Grosjean, con i tre che si aprono a ventaglio e la McLaren che la spunta tenendosi l’undicesima piazza
Giro 30 GPV per Vettel, 1:43.017, che al momento è a 1.2s da Bottas. Ricciardo è sempre leader davanti alla due Mercedes, quindi Vettel, Verstappen, Sainz, Leclerc, Perez, Magnussen e Stroll
Giro 29 La pioggia non ha sconvolto la corsa, dato che la temperatura dell’asfalto è comunque oltre i 30°C
Giro 28 Alonso ai box, gomma rossa per la sua McLaren
Giro 27 Al momento i piloti che devono ancora fermarsi oltre al leader Ricciardo sono Sainz, Gasly, Alonso, Magnussen, Stroll, Vandoorne, Sirotkin ed Ericsson

Giro 23 Qualche goccia sta effettivamente bagnando il circuito, vediamo se saranno così intense da ribaltare tutte le strategie
Giro 23 Ma attenzione perché sembra possa arrivare anche la pioggia nel deserto tra qualche minuto…
Giro 21 La Ferrari ha confermato che a fermare la corsa di Raikkonen è stato un problema elettrico

Giro 20 Ricciardo deve ancora fermarsi ed è al momento leader davanti a Hamilton Bottas Vettel Verstappen Perez Sainz Ericsson Gasly e Alonso. L’australiano della Red Bull, con le US usate, ha riferito che le sue gomme stanno bene al momento
Giro 18 Verstappen ai box; l’olandese passa dalla HS alla SS
Giro 17 Gomma rossa anche per il finlandese, che lascia così la leadership della gara a Ricciardo
Giro 16 Vettel ai box, monta la SS e rientra in sesta posizione. Ora quinto, dopo il sorpasso su Ocon. Fuori i meccanici Mercedes per Bottas
Giro 15 Lo spagnolo riesce a mettere a segno il sorpasso sulla Sauber. Anche il pilota danese oggi è alla sua ultima gara in F1, dopo tre anni con il team svizzero
Giro 14 Lotta per l’ottava posizione tra Ericsson e Sainz

Giro 12 Anche Grosjean si è fermato poco fa per il cambio gomme, montando le SS. Hartley nel frattempo è finito sul fondo della griglia, dopo avere urtato il posteriore contro le barriere in una scodata in uscita di curva
Giro 11 Sono due al momento i piloti che si sono fermati, Raikkonen e Hulkenberg, con il tedesco protagonista di un grosso incidente al via, per fortuna senza conseguenze

Giro 10 Il problema al motore sulla RB14 di Verstappen è legato a un sensore, che aveva fatto entrare il propulsore in modalità “safe”, limitandone così la potenza, ma ora dal box fanno sapere che è stato risolto
Giro 9 Scintille tra Hamilton e Verstappen, con il britannico rientrato alle spalle dell’olandese. La Mercedes è passata alla gomma SS, così come Leclerc con la Sauber
Giro 8 Niente da fare per Kimi, che deve abbandonare, per sempre, la nave rossa. Ciao Kimi, avremmo voluto salutarti sul podio ma rimani un grande lo stesso!

Giro 7 Ma c’è Raikkonen fermo sul rettilineo!! No power. Via radio gli dicono cosa fare per provare a ripartire ma al momento la Rossa è ancora inchiodata. Viene attivata la VSC, mentre rientrano ai box Hamilton e Leclerc
Giro 6 Grande duello tra i due, con Verstappen che nonostante il problema al motore riesce alla fine a prendersi la settima posizione
Giro 5 Verstappen ha problemi con il motore e si lamenta via radio, mentre è in lotta con le due Force India. Deve esserci un problema a un sensore sulla RB14, che stanno cercando di risolvere dai box, mentre la lotta tra Verstappen e Ocon prosegue
Giro 5 Pista libera, rientra la safety!
Giro 4 Hartley ne ha approfittato per fermarsi a cambiare gomme e il muso, danneggiato dai detriti seminati in pista dopo il contatto. Nel frattempo è arrivata conferma che per il contatto tra Grosjean e Hulkenberg, messo poco dopo sotto investigazione, non verranno presi provvedimenti nei confronti del francese o del tedesco

Giro 3 Ora che sappiamo che Hulkenberg sta bene, uscito sulle sue gambe dalla macchina, vediamo com’è la situazione alle spalle della safety car: Hamilton guida il gruppo davanti a Bottas, Vettel, Kimi, Leclerc che poco prima dell’incidente ha messo a segno un bellissimo sorpasso su Ricciardo, quindi Grosjean, Ocon, Verstappen e Perez
Giro 3 Il contatto è avvenuto tra la Haas e la Renault, che hanno incrociato le traiettorie toccando anteriore destra e posteriore sinistra: la monoposto del tedesco è decollata contro le barriere dopo una carambola. Nico non è riuscito a uscire subito dalla monoposto a causa dell’halo
Giro 1 Stanno rigirando la macchina per estrarre il pilota che è ok, come confermano anche a Grosjean, che subito chiede notizie di Nico
Giro 1 Si attiva l’estintore interno e accorrono i marshall. Via radio il tedesco impreca e quindi sta bene! Dentro la safety car
Giro 1 Lotta tra Leclerc e Ricciardo ma c’è un incidente grossissimo con la Renault di Hulkenberg che si rovescia e prende fuoco al posteriore
14.13 Hamilton scatta bene e Bottas si accoda, i primi quattro sfilano così come sono partiti, con Ricciardo alle loro spalle mentre Verstappen è scivolato nono
14.13 Tre due uno… via!!!
14.13 Si sta completando lo schieramento…
14.11 Primi cinque piloti con US usata, HS usata per gli altri occupanti della top ten. Oltre le prime cinque file invece, SS nuova per tutti tranne Sainz Perez Alonso e Hartley, con la US nuova
14.10 Semaforo verde! Al via l’ultimo giro di formazione del 2018
14.06 Queste le gomme a disposizione di ciascun pilota in gara. Vediamo le strategie più veloci suggerite da Pirelli: 1 stop – 18/22 giri US e poi SS fino alla fine; 1 stop – 8/12 giri HS e poi SS fino alla fine; 2 stop – 5/8 giri HS, 22/25 giri US e poi ancora la US fino alla fine; 1 stop – 27/30 giri US e poi HS fino alla fine

14.05 Cinque minuti al via. Ecco lo schieramento definitivo

14.02 E applausi anche per Daniel Ricciardo, grandissimo pilota seppur non (ancora) iridato

14.00 Doverosi saluti e ringraziamenti a due dei più grandi big della storia moderna della F1, in occasione della loro ultima gara. Ciao Fernando! Ciao Kimi!

13.58 Sul circuito di Yas Marina sta per calare la notte ma l’aria è ancora calda: 32°C la temperatura dell’aria e 35°C quella dell’asfalto
13.55 Un caloroso saluto a tutti i nostri appassionati lettori, che ci hanno seguito fedelmente fino a questo ultimo appuntamento del Mondiale 2018. Tra quindici minuti si parte!

F1 GP Abu Dhabi: la gara in diretta (live e foto)
Vota questo articolo

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login