F1 GP Messico: la gara in diretta (live e foto)

Live timing e commento da Città del Messico

F1 GP Messico: la gara in diretta (live e foto)F1 GP Messico: la gara in diretta (live e foto)

Si è preso la sua rivincita Daniel Ricciardo, poleman del diciannovesimo appuntamento stagionale, in Messico, che scatterà questa sera alle 20.10 ora italiana. Il pilota Red Bull ha strappato con classe la partenza al palo al compagno di box Verstappen – solo 26 millesimi il distacco tra i due – che lo aveva preceduto in tutte le sessioni di Libere e ora secondo in griglia di partenza.

Sono state le “lattine” a dominare dunque l’appuntamento messicano fino a questo momento, e c’è da aspettarsi che la corsa proseguirà su questa linea, salvo sorprese dal motore Renault. Con la prima fila appannaggio delle due Red Bull – non accadeva dal 2013, nel GP egli Stati Uniti – subito dietro saranno i due protagonisti di questo Mondiale infinito, e matematicamente ancora aperto, a sfidarsi al via, con Hamilton terzo davanti alla Rossa di Vettel. Il pilota britannico, dopo la festa “guastata” da Raikkonen ad Austin, si prepara a sigillare il suo quinto titolo iridato: gli basterà infatti un settimo posto, anche in caso di vittoria del tedesco, grazie ai 70 punti di vantaggio accumulati in classifica generale. Terza fila invece ai rispettivi compagni di squadra, Bottas è in quinta posizione davanti a Raikkonen e, a seguire, completano la top ten Hulkenberg, Sainz, e le due Alfa Romeno Sauber, con Leclerc a precedere Ericsson.
Qui la griglia di partenza al completo.

Per il GP del Messico Pirelli ha selezionato mescole supersoft, ultrasoft e hypersoft. I top team partiranno tutti sul mescola ultrasoft, optando presumibilmente per una strategia a una sola sosta. Sarà una lotta intensa, con i piloti esclusi dalla corsa al titolo desiderosi di puntare su di sé i riflettori in questa stagione giunta ormai alle battute finali, e Lewis Hamilton oggi più che mai ansioso di percorrere il settantunesimo e ultimo giro, che lo incoronerà Campione del mondo per la quinta volta. Come Fangio, come i più grandi.

Diretta a partire dalle ore 19.55

Qui il report del GP del Messico! Ci si vede in Brasile

Giro 71 Hamilton quarto, ma Campione del Mondo 2018!

Giro 71 Max Verstappen vince il GP del Messico davanti alle Ferrari di Vettel e Raikkonen
Giro 71 Ma è iniziato l’ultimo giro… Verstappen vola verso la vittoria, e Hamilton verso il suo quinto titolo iridato…
Giro 70 Hamilton chiede se sta per essere doppiato…
Giro 68 A tre giri dalla fine, Hamilton è quarto a oltre 23 secondi da Raikkonen… tra poco rischia pure il doppiaggio. Il Mondiale è quasi in tasca, ma con questo doppio podio Ferrari il Mondiale costruttori è ancora aperto

Giro 64 Fuori di nuovo i meccanici Mercedes, con Bottas che questa volta entra davvero e monta la HS. Tolta la VSC intanto
Giro 63 Ottavo ritiro stagionale per problemi tecnici sulla RB14 di Ricciardo. Verstappen intanto ha chiesto ai suoi di controllare il suo motore, che nel caso può mollare un po’ il ritmo. Adesso.
Giro 62 E la Red Bull si ferma!!!! Vettel passa così in seconda piazza, con Kimi dietro. Certo che Ricciardo ha proprio la luna nera… VSC attivata intanto, mentre i meccanici fanno una finta ai box, ma non rientra nessuno
Giro 61 A Verstappen viene detto di rallentare un pochino il ritmo, mentre il posteriore di Ricciardo manda segnali di fumo…
Giro 58 Vettel e le due Mercedes sono gli unici con le US, nuove solo per il tedesco. Ricciardo intanto fa segnare il GPV, 1:19.462
Giro 56 Verstappen è leader con 8 secondi di vantaggio su Ricciardo, incalzato da Vettel, a 8 decimi. Poi Raikkonen, Hamilton, Bottas, Hulkenberg, Leclerc, Vandoorne ed Ericsson
Giro 53 Hamilton via radio dice che c’è comunque qualcosa che non funziona, anche con il nuovo treno di ultrasoft usate, lamentandosi di non riuscire a tenere il passo di quelli davanti a lui. Le due Mercedes oggi sembrano decisamente più in difficoltà con le gomme, sono pure finite fuori in fotocopia nello stesso punto, incalzate dalle due Ferrari

Giro 50 Ventuno giri al termine. Dopo la seconda tornata di pit stop, Verstappen è sempre al comando, seguito da Ricciardo, Vettel, Raikkonen, Hamilton, Bottas, Hulkenberg, Leclerc, Vandoorne ed Ericsson
Giro 49 Verstappen risponde alla Ferrari con un nuovo pit stop, montando le SS. Pitta anche Bottas, US anche per lui usata, come il compagno di box
Giro 48 Il tedesco ha montato le US nuove, e Hamilton dietro di lui monta la stessa mescola, ma usata. In pista intanto Bottas commette a sua volta un bloccaggio e lascia così la piazza a Raikkonen
Giro 47 Super bloccaggio di Hamilton che va lungo e finisce anche nell’erba! Ricciardo si prende la terza piazza e i meccanici Mercedes si alzano dalle sedie ai box. Pronti per il pit stop. “Le gomme sono morte!” dice Hamilton. Ma ai box entra Vettel!!!
Giro 46 Raikkonen intanto si è avvicinato a Bottas, a meno di 2 secondi. Ricciardo è a 8 decimi dalla Mercedes ma ancora non prova l’affondo
Giro 46 Vettel intanto ha abbassato a 11.9s il distacco da Verstappen
Giro 45 A Ricciardo fanno sapere che Hamilton è “arrabbiato” e in difficoltà con l’anteriore sinistra. L’australiano si fa sotto sulla Mercedes ma per ora Hamilton resiste
Giro 43 Il britannico via radio si lamenta anche di alcune vibrazioni. Ricciardo intano è alle sue spalle a 1.9s. Se Hamilton si fermasse per un secondo pit stop sarebbe comunque ancora in zona sicura per il Mondiale. Ma certo, vincerlo giù dal podio è un’altra cosa…
Giro 42 GPV per Vettel, 1:20.263, che è a 13s dal leader Verstappen. Hamilton è sempre più in difficoltà con le gomme, specialmente con la sua anteriore sinistra, che è praticamente sulle tele

Giro 40 Problemi a quanto pare per Perez, che ora rientra ai box. Peccato, per l’idolo locale, che si ritira
Giro 39 Il tedesco oggi non sbaglia e ora si prende anche la seconda posizione su Hamilton
Giro 38 Vettel è sempre più vicino a Hamilton, ora sotto il secondo e può utilizzare l’ala mobile…
Giro 37 Verstappen ha 13 secondi di vantaggio su Hamilton, mentre Vettel è a 1.6s dalla Mercedes e Bottas incalza alle spalle di Ricciardo

Giro 35 Perez non ci sta e si rifà sotto sulla Sauber, strappandogli l’ottava piazza
Giro 34 Vettel e Ricciardo hanno davanti Leclerc e Perez: il tedesco si lancia sulla Red Bull tiene giù il piede e si prende con un bel sorpasso la terza posizione. Leclerc ne approfitta per passare Perez, mentre Ricciardo via radio si è lamentato dei doppiati, che sono comunque a loro volta in lotta per i punti

Giro 33 Via libere ora!
Giro 32 Pit stop per Ocon, che monta la US, mentre è ancora attiva la VSC: i piloti hanno dovuto diminuire la velocità del 40% e al momento non si può sorpassare
Giro 31 Sventola intanto la bandiera gialla per la Renault di Sainz ferma nella zona dello Stadio. Attivata la VSC
Giro 30 Al momento l’unico che non sembra soffrire problemi alle gomme è Verstappen, leader della corsa. Vettel è a 4 decimi dall’australiano, che cerca ora di attaccare

Giro 28 Seconda sosta per Gasly, che monta nuovamente la gomma rossa. Due soste le hanno già effettuate anche Hartley e Stroll
Giro 25 Pit stop per Stroll, con un meccanico che rotola a terra mentre sta ancora fissando la gomma… non sembra nulla di grave però per fortuna. Leclerc torna in zona punti dopo l’ultimo sorpasso su Magnussen
Giro 25 “Sono in difficoltà”, insiste Hamilton
Giro 24 Vettel è al momento quarto, a 1.2s da Ricciardo davanti a lui. A Ricciardo è stato detto che Hamilton si è lamentato delle gomme
Giro 22 “Queste gomme non vanno molto bene”, dice Hamilton via radio, mentre a Vettel viene detto che probabilmente tutti i top team andranno fino in fondo con la gomma attuale
Giro 21 Verstappen ha un vantaggio di 9 secondi su Hamilton, mentre Ricciardo è a 2.3s dal britannico. Vandoorne intanto è attaccato a un gruppetto tutto in lotta davanti a lui, formato da Grosjean, Hartley, Ocon e Gasly. Il pilota McLaren si lamenta del basso ritmo tenuto dai suoi rivali, che non riesce però comunque a prendere

Giro 19 Tra i primi dieci devono ancora effettuare la prima sosta solamente Perez e Magnussen, mentre tutti gli altri sono su mescola SS nuova
Giro 18 Leclerc strappa la 11esima posizione alla Haas di Grosjean
Giro 17 Vettel ai box, monta la supersoft. E il muretto Ferrari richiama dentro anche Kimi. Verstappen torna così al comando, davanti a Hamilton, Ricciardo, Vettel, Bottas, Raikkonen, Perez, Sainz, Hulkenberg e Magnussen
Giro 17 Hamilton mette a fondo il sorpasso deciso su Kimi e Ricciardo lo segue a ruota

Giro 16 Arriva anche il GPV per Verstappen, 1:20.299. Sembra invece molto più in crisi Raikkonen con le gomme, incalzato da Hamilton, a 6 decimi
Giro 15 Verstappen inarrestabile, si prende la seconda posizione su Raikkonen. Vettel intanto via radio si dice contento di rimanere fuori, con il graining sulle gomme che via via si sta pulendo
Giro 14 L’olandese della Red Bull rientra in terza posizione alle spalle delle due Ferrari, che devono ancora pittare. Perez intanto si prende la posizione su Ericsson. E Sainz subito dietro che infila la Haas di Magnussen
Giro 13 Dopo la sosta Hamilton è al quarto posto, seguito da Ricciardo e Bottas. Il leader Verstappen è ora ai box
Giro 13 Ericsson e Perez sono in lotta da alcuni giri, ma per ora la Sauber resiste al nono posto. Ricciardo ai box, monta anche lui la gomma rossa
Giro 12 Ricciardo si avvicina minaccioso a Hamilton, che entra così ai box e monta la gomma rossa. Dentro anche Bottas, che passa a sua volta alle SS
Giro 10 Al momento le due Ferrari sono entrambe interessate dal graining, per Hamilton è presente sull’anteriore sinistro, molto meglio invece le due Red Bull

Giro 9 Sono già passati al cambio gomme Hartley, Ocon e Gasly, montando rispettivamente gomme US, SS e SS

Giro 6 Pista di nuovo libera per spingere. Il vantaggio di Verstappen su Hamilton al momento è di quasi 2 secondi
Giro 5 Viene attivata la VSC. Al via è stato Sainz in realtà a tagliare la strada a Ocon facendogli saltare l’ala anteriore. Lo spagnolo aveva anche preso la posizione su Kimi, poi recuperata dal finlandese
Giro 4 Ritiro per Alonso che stava girando con un pezzo di Force India incastrato nella livrea dopo il contatto al via

Giro 1 Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Bottas, Raikkonen, Sainz, Hulkenberg, Leclerc, Ericsson. Vettel e Bottas se le sono suonate al via, con anche un piccolo contatto ma senza conseguenze, e il tedesco che è riuscito ad avere la meglio. Contatto al via con Alonso e Ocon e la Force India entra subito ai box
20.13 Tre due uno, go!!! Hamilton parte indiavolato e si infila nel mezzo delle due Red Bull, meno aggressivo invece Ricciardo, Bottas a sua volta prova subito l’affondo su Ricciardo e più dietro anche Vettel. Alla prima curva Verstappen ha la meglio sul gruppo seguito da Hamilton e Ricciardo
20.12 Tutto è pronto…
20.11 Si sta completando il giro di formazione…

20.10 Semaforo verde! Via! Un lunghissimo rettilineo separa la linea di partenza dalla prima curva
20.09 Situazione gomme al via: US usata per i primi sei, HS usata per i 4 piloti della top ten, quindi US nuova per Alonso, Vandoorne, Stroll e Sirotkin. SS nuova per Ocon, Perez, Hartley, Magnussen e Grosjean, e HS nuova per Gasly, in ultima piazza
20.08 Ecco la griglia di partenza definitiva del GP del Messico. Due minuti al via, si scaldano i motori…

20.01 Queste le gomme a disposizione per i piloti oggi in gara. Per quanto riguarda le strategie, la più veloce su due soste prevede di effettuare i primi 9 giri con le US, quindi 31 giri con le SS e poi nuovamente la mescola rossa fino alla fine; oppure HS per i primi 5 giri, poi SS per 33 tornate, e quindi ancora le SS fino al traguardo; in caso di strategia a una sola sosta invece si parte con le US per passare quindi alle SS dopo 15/18 giri

19.58 Due Red Bull in prima fila allo spegnersi dei semafori cercheranno di mantenere la posizione con Mercedes e Ferrari subito a spingere alle loro spalle

19.57 Cielo nuvoloso ma niente pioggia all’orizzonte a quanto pare

19.55 Tutto pronto per il GP del Messico! Mancano quindici minuti al via. Dopo l’inno nazionale in griglia di partenza i piloti si preparano ad affrontare i 71 giri che li separano dalla bandiera a scacchi

F1 GP Messico: la gara in diretta (live e foto)
Vota questo articolo

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login