F1 GP Giappone: la gara in diretta (live e foto)

Live timing e commento da Suzuka

F1 GP Giappone: la gara in diretta (live e foto)F1 GP Giappone: la gara in diretta (live e foto)

Un’altra prima fila tutta targata Mercedes anche in occasione del diciassettesimo appuntamento stagionale. In pole position nel GP del Giappone partirà Lewis Hamilton, affiancato dal fedele Bottas, che ieri ha perso la partenza al palo per una manciata di decimi. In seconda fila Max Verstappen e Kimi Raikkonen, a precedere la Haas di Grosjean e le due Toro Rosso con Hartley e Gasly.

Sebastian Vettel questa volta dovrà tentare il tutto e per tutto dall’ottava piazza, dove è stato confinato a seguito di una qualifica disastrosa per la Rossa, mentre Perez e Leclerc completano la top ten. Qui la griglia di partenza al completo, dove tra i penalizzati figura solamente la Force India di Ocon, retrocesso di tre posizioni per non avere rallentato in regime di bandiera rossa nel corso delle FP3.

Dopo il taglio in Q2 con la mescola gialla, tra i primi dieci, le due Mercedes e Grosjean prenderanno il via su mescola soft, mentre il resto della top ten su supersoft.

Diretta a partire dalle ore 06.55

Vi aspettiamo ad Austin tra due settimane! Qui il report del GP del Giappone

Giro 53 Lewis Hamilton vince per la quinta volta il GP del Giappone, davanti a Bottas e Verstappen
Giro 53 Ultimo giro. Vettel cerca di togliere il giro veloce a Hamilton… almeno quello… e ce la fa! 1:32.670
Giro 52 GPV per Hamilton, 1:32.785
Giro 51 Sainz entra in top ten rubando la decima piazza a Gasly
Giro 50 “Il motore è così lento!” si lamenta Verstappen via radio. Gli uomini Renault saranno contenti di sentire l’ennesima lamentela…

Giro 48 Verstappen è sotto al secondo su Bottas, mentre Hamilton ormai viaggia con oltre dieci secondi sul compagno di squadra. “Tienilo sotto pressione” è il messaggio a Max dal muretto Red Bull
Giro 45 L’olandese della Red Bull è sempre più vicino alla Mercedes…
Giro 43 Bloccaggio per Bottas nel doppiare Alonso, e Verstappen quasi ne approfitta per sorpassarlo, vicinissimo. Intanto Grosjean lamenta che Perez deve restituirgli la posizione, avvantaggiatosi secondo lui durante il regime di VSC
Giro 41 Viene attivata la VSC
Giro 40 Hamilton, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Vettel, Grosjean, Perez, Ocon e Gasly. Fuori Leclerc, che finisce nell’erba e parcheggia la sua Sauber “c’è qualcosa di rotto” dice via radio
Giro 39 Ritiro per la Renault di Hulkenberg
Giro 38 Tutti i piloti hanno effettuato almeno una sosta ora, e non dovremmo aspettarcene altre. In pista c’è un mix di mescola gialla e bianca
Giro 37 Leclerc rientra ai box per un nuovo cambio gomme – sulle sue medium c’era molto blistering – passando alle soft
Giro 34 GPV per Vettel, 1:33.243, arrivato alle spalle di Grosjean, sesto davanti al tedesco

Giro 32 Ocon su Leclerc, decimo ora
Giro 31 Vettel è risalito al nono posto
Giro 31 Ocon si fa sotto sulla Renault e passa anche lui il tedesco e pure Vettel, che però si riprende la posizione alla chicane
Giro 30 Ottimo sorpasso di Leclerc ai danni di Hulkenberg. Il monegasco risale poi fino al nono posto
Giro 29 Hamilton continua un po’ a lamentarsi di non sentire la sua W09 al top, parlando di piccoli problemi probabilmente inesistenti, dato che al momento continua a proseguire indisturbato in testa, con un vantaggio di 5.2s su Bottas
Giro 28 Hamilton, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen: i primi cinque hanno già effettuato la sosta e sono su medium, tranne Verstappen con le soft
Giro 27 Pit stop per Vettel, che monta la gomma gialla

Giro 25 Hamilton al box, gomma bianca anche per lui
Giro 24 Raikkonen si prende la posizione su Grosjean, mente arriva la comunicazione che l’incidente tra Vettel e Verstappen viene archiviato come contatto di gara. Bottas e Ricciardo ai box: gomma SS per la Red Bull, M per la Mercedes. Ricciardo rientra quarto davanti a Kimi
Giro 22 Ora il GPV spetta a Bottas, 1:34.320, mentre Verstappen entra ai box, sconta i 5 secondi di penalità e monta le soft, rientrando in pista quinto davanti a Kimi. Arrivano nel frattempo 5 secondi di penalità anche per Alonso, per aver tagliato la chicane e penalità anche per Stroll, che ha causato un incidente al via
Giro 21 GPV per Hamilton, 1:34.336, che sta conducendo una gara in solitaria, con Bottas a 4 secondi
Giro 20 Hamilton, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Grosjean, Gasly, Perez, Raikkonen, Ocon e Sainz
Giro 19 Kimi rientra però nel traffico, nono alle spalle di Ocon. Lotta tra titani intanto tra Alonso e Vettel, con il tedesco che passa la MCL33 all’esterno e sale così 12esimo
Giro 18 Fuori i meccanici Ferrari e dentro Raikkonen, per passare alla gomma bianca
Giro 16 Raikkonen lamenta di non trovarsi a suo agio in curva 14 e in generale nelle curve verso sinistra. Alle spalle di Iceman sta arrivando Ricciardo, staccato di 5 secondi. Ricordiamo che né Kimi né Vettel sono passati dai box dopo i rispettivi con tatti con Verstappen, potrebbero quindi avere qualche problema di set up
Giro 14 Vettel intanto è risalito in 14esima posizione, alle spalle di Leclerc
Giro 14 Oggi il protagonista in casa Red Bull è Ricciardo, risalito ora al quinto posto
Giro 13 La RB13 si prende anche la sesta piazza sul “cugino” della Toro Rosso, Gasly
Giro 12 Perez e Ricciardo in lotta per la settima posizione, con l’australiano che ha la meglio sulla Force India

Giro 10 L’incidente viene comunque messo sotto investigazione. C’è stato inoltre un contatto anche tra Ericsson e Leclerc poco prima della ripartenza. Sembra che sulla SF71-H si sia staccata solamente una pinna, ma il tedesco ora devo comunque ricostruire tutta la sua gara
Giro 9 Vettel è arrivato come una furia e Verstappen non ha potuto evitarlo, probabilmente non l’ha proprio visto, in un punto inoltre dove era quasi impossibile sorpassare
Giro 9 Vettel si butta su Verstappen e si gira!! Il tedesco precipita in penultima posizione con l’ala danneggiata. Che disastro!
Giro 8 Vettel si fa subito vedere negli specchietti di Verstappen ma sorpassare su questa pista non è per niente facile. Così alla ripartenza: Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel, Raikkonen, Grosjean, Gasly, Perez, Ocon e Ricciardo
Giro 7 La vettura di Mayländer rientrerà alla fine di questo giro

Giro 7 Approfittando della safety, si sono fermati per passare alla medium, oltre a Leclerc, anche Sirotkin, Ericsson e Magnussen
Giro 6 All’olandese viene comunicata la penalità, ma madMax non è ovviamente d’accordo, “Onestamente, ho cercato di fare il meglio che potevo, è lui che ha cercato di aggirarmi, avrebbe potuto aspettare”
Giro 5 Cinque secondi di penalità per Max Verstappen

Giro 5 Leclerc passa ai box e monta la medium, sostituendo inoltre l’ala anteriore dopo il contatto con la Haas
Giro 4 Safety car, mentre viene messo sotto investigazione anche il contatto tra Leclerc e Magnussen. In pista c’è da rimuovere la gomma di Magnussen, per questo è entrata la vettura di sicurezza
Giro 3 Hamilton ha portato già a 2.3s il vantaggio su Bottas. Arriva l’investigazione per il contatto tra Verstappen e Raikkonen. Intanto Ricciardo si è preso la decima piazza su Hartley
Giro 2 Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel che ne ha approfittato per scavalcare Kimi, Raikkonen, Grosjean, Gasly, Perez, Ocon e Hartley. Foratura per Magnussen, colpito involontariamente dalla Sauber di Leclerc
07.13 Hamilton parte bene e mantiene la posizione davanti a Bottas che tiene a bada Verstappen e Raikkonen. Vettel si porta subito all’esterno per attaccare le due Toro Rosso, sulle quali riesce a recuperare le posizione. Poche curve e Vettel fa fuori anche Grosjean e si porta dietro a Raikkonen. Verstappen effettua un bloccaggio e accompagna fuori Raikkonen dietro di sé
07.13 Ci siamo, le monoposto stanno completando lo schieramento in griglia…
07.10 I primi 11 piloti sono tutti su gomma rossa usata, soft usata solo per le due Mercedes e Grosjean, nuova per Leclerc. Mescola soft nuova anche per tutto il resto della griglia, fatta eccezione per Hulkenberg, che ha scelto di partire su medium
07.10 Al via il giro di formazione!
07.07 Questo weekend la Toro Rosso motorizzata Honda ha ottenuto doppio piazzamento in top ten sulla griglia di partenza: per il motorista giapponese non accadeva da Cina 2006 di avere due macchine tra i primi dieci

07.04 Griglia di partenza definitiva, con anche la penalizzazione a Ericsson – 15 piazze per la sostituzione di cambio e nuovi elementi della power unit -, anche se, lo svedese della Sauber partiva comunque in ultima posizione, dopo l’incidente in qualifica

07.00 Ecco le gomme disponibili in gara per ciascun pilota, e le strategie suggerite da Pirelli, dalla più veloce alla più lenta: partenza su S e passaggio alle M dopo 25 giri; 28 giri su medium e poi la S fino alla fine; 20 giri con le SS e poi M fino al traguardo; oppure tre soste, 14 giri con le SS, 19 con le S e poi la M fino in fondo

06.59 Caldo oggi in pista, diversamente dalla giornata di ieri, bagnata dalla pioggia. La temperatura dell’asfalto è già oltre i 40°C

06.55 Quindici minuti al via del GP del Giappone. Tutte le monoposto sono schierate in griglia di partenza, i piccoli giapponesi hanno appena finito di cantare l’inno nazionale e ora non resta che concentrarsi sul via

F1 GP Giappone: la gara in diretta (live e foto)
Vota questo articolo

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login