F1 GP Cina: la gara in diretta (live e foto)

Livetiming e commento da Shanghai

F1 GP Cina: la gara in diretta (live e foto)F1 GP Cina: la gara in diretta (live e foto)

Ferrari, Mercedes, Red Bull. Le prime tre file della griglia di partenza del GP di Cina vedranno schierate al via gli alfieri dei tre top team protagonisti di questa entusiasmante stagione 2018, che si è aperta nel segno della Ferrari e di Sebastian Vettel. E ancora una volta sarà proprio il tedesco quattro volte campione del mondo a partire al palo, a fianco del compagno di box, che al sabato ha mancato la pole per un soffio.
Sarà di certo una partenza frizzante, con le due Frecce d’argento e i bibitari intenzionate subito a risalire la china. Il tracciato di Shanghai offrirà comunque poi anche diversi spunti per eventuali sorpassi, per un totale di 56 tornate da vivere tutte in battaglia.
Sarà così per il gruppetto di testa come per gli sfidanti alle loro spalle, con Hulkenberg, Perez, Sainz e Grosjean a completare le prime cinque file. Qui la griglia di partenza al completo.

Ricordiamo che Ferrari e Mercedes partiranno su mescola soft, in previsione di una gara su una sola sosta, salvo ovviamente sorprese lungo il percorso, come già accaduto in Bahrain. Altrimenti la strategia più plausibile secondo Pirelli dovrebbe essere quella con due passaggi box.

Diversamente dal resto del weekend, in gara dovrebbe esserci il sole, con le temperature leggermente più alte rispetto a quanto visto finora.

Diretta a partire dalle ore 07.55

Ci vediamo in Azerbaijan tra due settimane! Ma prima, non perdetevi il report di questa gara pazzesca!

Giro 56 Daniel Ricciardo va a vincere il GP di Cina davanti a Bottas e Raikkonen. Che gara l’australiano della Red Bull!
Giro 56 Allora Kimi è negli specchi di Bottas… Intanto GPV per il leader Ricciardo, 1:35.785
Giro 55 Alonso su Vettel! Lo spagnolo si prende la settima posizione. La Ferrari non era poi così a posto dopo il contatto con Verstappen… Vettel via radio dice che Alonso l’ha intenzionalmente portato fuori
Giro 53 Ritiro per Hartley intanto
Giro 51 Ma attenzione perché arriva anche Verstappen su Kimi e Alonso su Vettel!
Giro 50 Kimi è a 7 decimi da Bottas. La situazione rispetto a metà gara si è totalmente ribaltata, quando mancano sei giri alla conclusione. Gomme tra i primi dieci: S per Ricciardo, Verstappen, Hulkenberg e Sainz. Medium per Bottas, Kimi, Hamilton, Vettel, Alonso e Magnussen

Giro 48 Verstappen si rifà sotto su Hamilton, che lascia passare l’olandese, comunque penalizzato
Giro 46 Arrivano i 10 secondi di penalità per Max Verstappen
Giro 45 Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Hamilton, Verstappen, Hulkenberg, Vettel, Magnussen, Alonso e Sainz. Dai box a Vettel dicono che sulla monoposto sembra comunque tutto ok nonostante il contatto
Giro 45 Ricciardo se ne frega di quello che succede dietro e passa al comando dopo un sorpasso da campione su Bottas! Wow!!
Giro 44 Verstappen si butta su Vettel, lo tocca e si girano entrambi. Gara rovinata per una mossa davvero senza senso! Vettel scivola al settimo posto. Verstappen quinto. Incidente subito messo sotto investigazione
Giro 42 Verstappen ora riesce a mettere a segno il sorpasso su Hamilton e davanti Ricciardo fa fuori anche Vettel!
Giro 41 Bottas, Vettel, Ricciardo, Hamilton, Verstappen, Raikkonen, Hulkenberg, Magnussen, Alonso e Sainz. Ricciardo ora ha messo nel mirino anche Vettel…
Giro 40 Verstappen si fa così infilare da Ricciardo, e ci pensa lui in curva 14 a infilare Hamilton!
Giro 39 E arriva di nuovo il confronto tra Hamilton e Verstappen adesso, come in Bahrain: ma questa volta il quattro volte campione del mondo non ci sta, tiene la traiettoria e Verstappen finisce fuori, mollando il colpo

Giro 38 L’australiano si prende la quinta piazza sulla Ferrari. E intanto arriva anche Hulkenberg alle sue spalle
Giro 37 Ma è Ricciardo che si sta per buttare su Kimi…
Giro 36 Si riparte! La bagarre è nel mezzo, con Alonso, Grosjean e Sainz in lotta. Più dietro Vandoorne si prende la posizione su Perez. Gasly si è preso 10 secondi di penalità per il contatto che ha richiesto l’intervento della safety. Sainz ha passato Grosjean, mentre Kimi si avvicina a Verstappen
Giro 35 “Ricordati che dalla linea di ingresso della pit lane puoi superare”, dicono dai box a Vettel
Giro 35 La safety rientra alla fine di questo giro
Giro 33 Gasly ai box, cambio alettone per lui e pit stop un po’ lento, probabilmente ha subito anche una foratura. Alle spalle della safety: Bottas, Vettel, Hamilton, Verstappen, Kimi, Ricciardo, Magnussen, Hulkenberg, Grosjean e Alonso
Giro 31 Le due Red Bull entrano subito ai box e montano le soft
Giro 30 Contatto tra Gasly e Hartley: il francese entra a tutta birra nel posteriore del neozelandese, che finisce così fuori pista. Torna poi a girare ma l’ala anteriore del francese ha perso pezzi. Gasly si lamenta di essere stato chiuso ma in realtà Hartley ha semplicemente mantenuto la traiettoria. Il punto del contatto al momento è pieno di pezzi di Toro Rosso.. Sainz via radio chiede l’intervento della safety. Ed ecco che arriva!
Giro 29 Leclerc commette un errore e finisce nella ghiaia. Riesce poi a tornare in pista. Raikkonen è rientrato sesto alle spalle di Ricciardo

Giro 28 Raikkonen ai box monta le medium
Giro 27 Bottas mette a segno il sorpasso su Kimi, che lascia poi passare Vettel. Il tedesco ci prova subito sulla Mercedes ma devo poi lasciarla andare
Giro 26 Ruota a ruota tra Vandoorne e Stroll; c’è anche un piccolo contatto ma la McLaren resiste in 16esima piazza. Intanto Bottas tenta il primo attacco su Kimi
Giro 24 Questa volta la strategia corretta l’ha centrata la Mercedes. Raikkonen viene tenuto fuori al momento. Alle sue spalle c’è Bottas, con Vettel a 1 secondo che dovrà tentare di avvicinarsi sfruttando il tappo di Raikkonen

Giro 21 Pit stop per la Ferrari di Vettel, che rientra alle spalle di Bottas. Gomma medium per lui
Giro 20 Bottas richiamato ai box. Pronta anche per lui la gomma medium

Giro 19 Fuori i meccanici Mercedes per Hamilton. Il britannico monta le medium e rientra tra le due Red Bull

Giro 18 Le due Red Bull entrano una dietro l’altra, con Verstappen prima di Ricciardo. Entrambi hanno montato la mescola medium
Giro 17 Pit stop per Grosjean
Giro 16 Sainz mette a segno il sorpasso su Gasly. Ma vediamo i distacchi al vertice: Vettel ha portato a 3.6s il vantaggio su Bottas. Kimi è terzo a 2.8s da Verstappen. Hamilton a 1.5s da Kimi, che per ora cerca solo di mantenere il passo del finlandese
Giro 15 Intanto è lotta nelle retrovie tra i due Force India, mentre Hulkenberg si prende la posizione su Leclerc. Al momento solo Verstappen sta facendo funzionare le US a dovere. Sainz e Gasly ruota a ruota per la 15esima piazza. Entrambi hanno la gomma medium
Giro 14 Kimi ha chiesto un cambio di incidenza sull’aria anteriore nel suo pit stop, che dovrebbe arrivare a breve a questo punto
Giro 13 Pit stop per Sainz e al giro successivo tocca anche a Hulkenberg
Giro 12 Pit stop anche per la Force India di Ocon, mentre Alonso ci riprova su Grosjean
Giro 12 Poco prima dello stop anche Hartley aveva subito il sorpasso “ordinato” dal muretto da parte del compagno di box Gasly e, anche lui come Grosjean, non era parso molto d’accordo…
Giro 11 Primo pit stop per Hartley, che lascia la US per la medium bianca
Giro 9 Alonso si lancia a caccia di Grosjean davanti a sé, ma per ora la Haas non cede terreno. Per chi monta le soft la prima e unica sosta dovrebbe essere intorno al 21esimo giro. Per quelli con le ultrasoft invece il primo stop dovrebbe arrivare intorno al 18esimo
Giro 7 Grosjean su “consiglio” del suo muretto cede la posizione a Magnussen, che partito con le soft sembra più veloce del compagno di box. Il francese non è però particolarmente contento della decisione… “Al giro sei?!!”, dice. In effetti, la gara è appena iniziata…
Giro 5 Poco prima del via Hamilton ha detto via radio “la posteriore sinistra soffrirà oggi in gara, mi stupisco se riusciremo a fare una sola sosta”

Giro 3 Vettel cerca di incrementare il ritmo, con un vantaggio di 2.5s adesso nei confronti di Bottas, mentre Kimi è a 1 secondo da Verstappen

Giro 1 Vettel, Bottas, Verstappen, Kimi, Hamilton, Ricciardo, Hulkenberg, Sainz, Grosjean, Magnussen, Alonso, Stroll, Ocon, Perez, Sirotkin, Vandoorne, Hartley, Leclerc, Gasly ed Ericsson
08.13 Vettel scatta bene e chiude subito Kimi che deve alzare il piede e viene infilato da Bottas. Prime curve e Verstappen subito con le US si mangia la Rossa di Kimi. Lotta in casa anche per la Renault, con Sainz che si lancia su Hulkenberg ma il tedesco resiste
08.10 Semaforo verde! Al via il giro di formazione. Gomma soft usata per i primi quattro, ultrasoft usata poi fino alla decima piazza. Di nuovo la S, nuova, fino a fine griglia, ad eccezione di Magnussen con la mescola gialla usata, e quindi Hartley con la US nuova. Medium solo per Gasly, diciassettesimo
08.08 Bentornato Nico!

08.05 Riuscirà la Ferrari a mettere a segno un altro successo, su una pista notoriamente terreno delle Mercedes e di Lewis Hamilton?

08.04 Ecco la selezione di gomme a disposizione per ciascun team in gara

08.00 Dieci minuti al via. Sul tracciato cinese è tornato a splendere il sole!

07.55 Quindici minuti al via del GP di Cina, terzo round del Mondiale F1 2018. Come di consueto, è il momento dell’inno nazionale, prima di mettersi al volante e raccogliere la concentrazione in attesa del via

F1 GP Cina: la gara in diretta (live e foto)
Vota questo articolo

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login