F1 GP Bahrain: la gara in diretta (live e foto)

Livetiming e commento da Sakhir

F1 GP Bahrain: la gara in diretta (live e foto)F1 GP Bahrain: la gara in diretta (live e foto)

Secondo appuntamento della stagione per il Circus, che dopo la gara cittadina all’Albert Park si prepara a quella nel deserto, al calare della sera tra le dune di Sakhir.
Prima fila dell’anno tutta targata Ferrari, con Sebastian Vettel che si è conquistato la pole position davanti al compagno di box Kimi Raikkonen. Alle loro spalle i due alfieri di Mercedes e Red Bull, con Bottas davanti a Ricciardo, mentre la terza fila se la sono portati a casa due inquilini piuttosto insoliti per i piani alti, Gasly e Magnussen. Altrettanto insolito è l’occupante della quinta fila, Lewis Hamilton, che partirà nono, alle spalle di Hulkenberg e Ocon, dopo essere stato retrocesso di cinque piazze per la sostituzione del cambio. Sainz con la Renault completa le prime dieci posizioni. Qui la griglia di partenza al completo.

Secondo Pirelli la strategia più veloce prevede doppio stint su gomma gialla e uno con le supersoft ma, con una sola sosta, si possono risparmiare 24 secondi. Hamilton, conscio già al sabato mattina della penalità, ha optato per la partenza con la mescola soft. Riuscirà il britannico a riemergere dalle retrovie già alla partenza, rimettendosi subito in gioco per il podio? E la lotta in casa Ferrari vedrà primeggiare ancora una volta Vettel, o sarà Kimi questo giro a brindare dal gradino più alto? Ma attenzione anche agli altri protagonisti, perché questa parte alta della griglia è davvero affollata e affamata qui in Bahrain… Restate con noi e scopriremo chi festeggerà il secondo traguardo del Mondiale F1 2018!

Diretta a partire dalle ore 16.55

Con la F1 ci rivediamo in Cina il prossimo weekend, ma intanto vi lasciamo con il report di questa gara pazzesca!

18.47 Splendido quarto posto anche per la Toro Rosso con Gasly. “Queste gomme erano andate!” dice Vettel via radio mentre urla per la gioia. Capolavoro del tedesco nel volare fino al traguardo su questa mescola

Giro 57 Ultima curva… Sebastian Vettel trionfa per la seconda volta consecutiva dopo una gara magica! Secondo Bottas davanti a Hamilton
Giro 57 Mancano pochissime curve…
Giro 57 Ultimo giro! Bottas si fa sotto ma Vettel resiste!
Giro 55 Bottas è sempre più vicino, quando mancano solo due giri e il distacco tra lui e Vettel si è ridotto a 6 decimi… Che finale al cardiopalma!

Giro 53 Intanto il meccanico della Ferrari è stato trasportato in ospedale per ricevere le cure necessarie

Giro 52 Cinque giri al termine. Bottas è a 3.7s da Vettel
Giro 48 Vettel con la gomma soft è a 30 giri… Pirelli ne aveva previsti poco più di 20 su questa mescola. Il tedesco via radio sembra tranquillo, ma chiede che venga esposta la bandiera blu per i doppiati davanti a sé, perché non può perdere nemmeno un millesimo in questi momenti cruciali di fine gara

Giro 46 Bottas continua a guadagnare terreno, mentre Vettel si trova impegnato con alcuni doppiaggi. Lo stesso tocca ad Hamilton più dietro, che perde un po’ di tempo con la Force India
Giro 45 Dodici giri alla fine: Vettel, Bottas, che ha appena guadagnato 6 decimi sul tedesco, Hamilton, Gasly, Magnussen, Hulkenberg, Alonso, Ericsson, Vandoorne e Grosjean
Giro 43 Rallenta Grosjean… mentre una super Sauber con Ericsson è settima. Vettel con la soft è al 24esimo giro… Hamilton chiede quando si fermerà il rivale, ma dal muretto gli rispondono che potrebbe anche non fermarsi… Potrà arrivare fino in fondo?
Giro 42 Lo spagnolo rientra ottavo. Intanto Vandoorne si è preso la nona posizione su Hartley
Giro 41 Secondo stop per Alonso, che passa dalla medium alla supersoft
Giro 40 Il meccanico Ferrari è stato trasportato al centro medico ma è comunque cosciente

Giro 39 Hamilton intanto guadagna un secondo su Bottas e a Vettel via radio dicono che si passa al “piano B”, dopo averlo avvisato del ritiro di Kimi
Giro 38 Ora il meccanico è stato trasportato all’interno. Vettel con la gomma soft ha un vantaggio di 6.2s su Bottas, Hmailton è terzo a 13s dal compagno di box, e 19s dalla vetta
Giro 37 Il meccanico è stato colpito alla gamba ed è stato soccorso sul posto ora. Vettel fuori continua a girare e ora non può di certo fermarsi. Per Kimi invece è ritiro
Giro 36 E il momento è ora! Si ferma per primo Kimi, ma qualcosa non va perché riparte ma la gomma non è fissata!! Kimi si ferma e torna alla piazzola a piedi anche perché un meccanico è stato toccato dalla vettura alla ripartenza
Giro 34 Vettel è sempre al comando con un distacco di 4.3s su Bottas. Seguono Kimi, Hamilton, Gasly, Hulkenberg, Alonso, Magnussen, Ocon e Ericsson. Gasly si ferma ora. Alla Ferrari si sta giocando tutto sulla strategia della seconda sosta e sul calcolo del tempo prima di rientrare una seconda volta
Giro 33 Magnussen in effetti non le manda mai a dire…

Giro 31 Ocon, Grosjean e Magnussen in lotta. Il danese si lamenta del compagno di squadra davanti a lui. Magnussen ha gomma fresca dopo il secondo pit stop. Ora il francese rientra ai box così Kevin ha via libera
Giro 28 Tutti hanno effettuato almeno una sosta. Vettel è tornato leader della gara davanti a Bottas, Raikkonen, Hamilton, Gasly, Hulkenberg, Alonso, Vandoorne, Ocon e Grosjean. Le due Mercedes, con le medium, non si fermeranno più. Mescola bianca anche per Alonso, Ocon, Perez, Ericsson, Leclerc e Sirotkin, Soft per tutti gli altri tra i primi dieci. Intanto Magnussen si è preso la decima piazza, passando prima Sainz e quindi Ericsson
Giro 27 Hamilton entra ora ai box e monta la medium. Il britannico è stato tenuto fuori fino a questo punto per ostacolare Vettel e avvantaggiare così la rimonta di Bottas sul tedesco
Giro 25 Dalla Red Bull hanno confermato che per Ricciardo si è trattato di un problema elettrico “Cambiavo marcia ma non succedeva nulla” ha detto l’australiano. Intanto è ruota a ruota tra Hamilton e Vettel, con il britannico che alla fine è costretto a cedere, mentre si preparano i meccanici Mercedes
Giro 23 Magnussen su Ericsson, attaccato anche da Hulkenberg. La Haas ora è sesta, mentre Grosjean è scivolato 14esimo. Meglio della prima gara però, dove entrambe le monoposto si erano ritirate
Giro 22 Kimi va all’attacco di Bottas, che è terzo a 2.2 secondi dal connazionale. Intanto Leclerc passa Sirotkin e sale al 15esimo posto
Giro 20 Bottas, Hamilton, Vettel, Kimi, Hartley, Gasly, Ericsson, Magnussen, Hulkenberg e Alonso. Fuori i meccanici Mercedes con la gomma bianca per Bottas!
Giro 19 Bottas quindi non è rientrato, diversamente a quanto pensavano dai box della Rossa, e ora è leader della gara con Vettel quarto. Di nuovo fuori i meccanici della Ferrari, questa volta per Kimi, che monta a sua volta la gomma gialla
Giro 18 Grosjean intanto lamenta difficoltà con le gomme. Si preparano invece subito i meccanici Ferrari, Vettel ai box. Anche i meccanici Mercedes erano usciti, ma era una finta!
Giro 17 Lotta tra Alonso e Sirotkin con la McLaren che alla fine in rettilineo riesce a prendersi la posizione sulla Williams e ora è undicesimo
Giro 16 Magnussen ai box. Al momento si sono già fermati anche Leclerc, Perez, Vandoorne e Stroll. Con la strategia su due soste il primo passaggio dovrebbe essere intorno al ventesimo giro. Dentro anche la McLaren di Alonso, che dalla soft passa alla medium. Anche Leclerc e Perez hanno scelto questa opzione, con il monegasco che al momento è 14esimo, e sta girando più veloce degli altri nel gruppo di coda
Giro 12 Intanto i due Red Bull sono tornati ai box per sbollire la rabbia del doppio DNF. Sulla monoposto di Ricciardo è stato probabilmente un problema elettrico a causare l’improvviso stop nei primi giri. Hamilton intanto si sta avvicinando a Raikkonen
Giro 11 Ocon ai box, sembra abbia danneggiato l’ala anteriore su un cordolo, cambio del muso per lui oltre alle gomme
Giro 10 Ecco i gap dei top driver quando siamo al nono giro. Hartley si prende 10 secondi di penalità per il contatto con Perez, che è scivolato al 15esimo posto

Giro 8 Sotto investigazione intanto il precedente contatto tra Perez e Hartley in curva 4, mentre Hamilton prosegue la sua cavalcata delle valchirie e si “pappa” anche la Toro Rosso di Gasly. Ora è quarto
Giro 7 Vettel è leader con Bottas a 2.2s, poi Kimi, Gasly, Hamilton, Magnussen, Hulkenberg, Alonso, Ocon, Hartley e Sainz. Hamilton è a 14 secondi da Vettel
Giro 6 Passa anche Magnussen e ora la W09 del campione del mondo in carica è quinta
Giro 5 Hamilton si lancia subito sul gruppetto davanti a sé e “fa fuori” in un colpo solo Alonso, Hulkenberg e Ocon. Ma ora è ufficiale il ritiro di Verstappen, fermo a bordo pista nonostante il cambio gomme e il rientro in gara
Giro 4 Contatto tra Perez e Hartley, con la FOrce India che rimedia via radio alcuni danni alla monoposto. Si riparte! Subito una ruotata tra Gasly e Magnussen, con la Haas che va lungo fuori pista
Giro 3 La posteriore sinistra di Verstappen si è bucata con l’ala anteriore della W09 di Hamilton. La Red Bull dell’olandese in realtà è ancora dentro e riesce a passare ora dai box e montare la mescola rossa per ripartire
Giro 2 Vettel, Bottas, Kimi, Ricciardo, Gasly, Magnussen, Ocon, Hulkenberg, Alonso e Hamilton. Verstappen si lancia come un matto su Hamilton e lo passa ma i due si toccano! Hamilton non ci sta e si ributta sull’olandese, che ha forato e parcheggia a bordo pista. Ma è fermo anche Ricciardo!! Fuori gioco tutte e due le Red Bull, e VSC attivata!
Giro 1 C’è già bandiera gialla: si sono toccati Magnussen e Hulkenebrg ma anche Hamilton sembra avere subito un contatto
17.14 Vettel parte bene e mantiene la posizione, mente Bottas riesce a passare Kimi. Ottimo spunto di Gasly che si mette davanti a Ricciardo
17.12 Le vetture si stanno schierando… Verstappen è quindicesimo dopo essere andato a muro in qualifica

17.10 Situazione gomme al via: dalla prima all’undicesima piazza tutti su SS tranne Hamilton con le S. Quindi Sainz, Hartley, Vandoorne e Grosjean con la SS, mentre tutti gli altri fino a fine griglia sono con la S
17.10 Al via il giro di formazione. 57 i giri da percorrere fino alla bandiera a scacchi!
17.04 Sei minuti all’accendersi dei semafori

17.02 Le luci del circuito di Sakhir sono già accese, la notte si è ormai impadronita quasi del tutto della pista… E così sono calate anche le temperature, ma fa comunque caldo. Importante tenere sotto controllo il degrado delle gomme superosft, specialmente per chi opterà per una sola sosta

17.01 Oggi Vettel festeggia il suo duecentesimo GP… Riuscirà a brindare nel migliore dei modi?

16.55 Monoposto schierate e piloti sull’attenti per l’inno nazionale del Bahrain, quando mancano 15 minuti al via del secondo round della stagione!

F1 GP Bahrain: la gara in diretta (live e foto)
4.3 (86.67%) 3 votes

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login