Test F1 Barcellona 2018: La Seconda Giornata in Diretta (Live e Foto)

Live timing e commento dal Circuit de Barcelona-Catalunya

Test F1 Barcellona 2018: La Seconda Giornata in Diretta (Live e Foto)Test F1 Barcellona 2018: La Seconda Giornata in Diretta (Live e Foto)

La prima giornata in pista al Montmelò ha visto la Red Bull di Daniel Ricciardo chiudere al comando con il miglior tempo di 1:20.179, messo a segno su mescola medium. L’australiano ha lavorato molto sull’affidabilità, mettendo a segno ben 105 giri. Tanti km anche per la Ferrari di Kimi Raikkonen, che ha chiuso al terzo posto, ottenendo il tempo di 1:20.506 con la gomma soft e con 80 tornate all’attivo.
Meglio di lui, in quanto a distanza percorsa, ha fatto la STR13 – da quest’anno motorizzata Honda – guidata da Hartley, con 93 giri e l’ottavo tempo, sempre su soft. La Mercedes con Bottas ha strappato invece il secondo miglior crono di giornata mentre Hamilton, che ha girato nel pomeriggio, ha chiuso settimo.
La gomma di questo primo giorno per entrambe le Mercedes è stata quella medium. Quarto Hulkenberg, seguito da Alonso, Sainz, Hamilton, Hartley, Stroll, Grosjean, Ericsson, Mazepin – riserva della Force India – e Sirotkin.

Al mattino sono state due le interruzioni per lo sventolare della bandiera rossa: Alonso è finito nella ghiaia a seguito della improvvisa perdita della posteriore destra. La McLaren ha commentato l’accaduto parlando di un dado difettoso. Protagonista dell’altra uscita è stata invece la Force India con Mazepin.

I team si sono concentrati molto sulle prove aerodinamiche nella prime ore della giornata, anche perché le basse temperature e la pioggia, seppure scarsa, che hanno caratterizzato le ore pomeridiane, hanno parzialmente limitato il lavoro dopo la pausa pranzo.

I test proseguiranno anche domani, per la seconda giornata, sempre dalle 9.00 alle 18.00, con la consueta pausa per il pranzo dalle 13.00 alle 14.00. Al volante della Ferrari sarà il turno di Sebastian Vettel, mentre per la Red Bull girerà Verstappen. Attesa anche per l’esordiente in F1 Charles Leclerc, campione 2017 in GP2 e da quest’anno nuovo pilota titolare alla Sauber.

Diretta a partire dalle ore 09.00

Vi aspettiamo anche domani per la diretta della terza giornata! Qui il report del Day2

18.00 Bandiera a scacchi! Il più veloce in questa fredda giornata di febbraio è Sebastian Vettel con la sua Ferrari SF71-H!
17.47 Veloce sosta per Vettel che torna a girare e supera Bottas nella conta dei giri, ora a 98 tornate
17.41 Vettel e Gasly non vogliono essere da meno, così si fanno sotto a loro volta muniti di mescola intermedia
17.39 Cmme fanno giustamente notare dal circuito di Barcelona, un finlandese non può temere la neve, e così Bottas continua a girare. La Mercedes è a quota 94 giri, in cima alla lista delle tornate messe a segno quest’oggi

17.31 Questa la situazione a trenta minuti dalla bandiera a scacchi

17.31 Kubica prosegue con le full wet e viene raggiunto da Verstappen, che ha optato invece per le intermedie
17.19 I due piloti hanno montato intermedie (Mercedes) e full wet (Williams) ma dopo pochi km sono rientrati ai box

17.12 Ricciardo saluta i tifosi in questa gelida giornata e parla di una monoposto, la nuova RB14, solida affidabile e veloce! Intanto in pista si sono riaccesi i motori. Dentro Bottas e Kubica

17.01 Solo un giro per entrambi i piloti comunque. A un’ora dalla fine di questa seconda giornata Vettel prosegue in testa seguito da Bottas, Vandoorne, Verstappen, Sainz, Gasly, Kubica, Sirotkin, Ocon, Leclerc e Magnussen

16.59 Intanto è arrivata di nuovo la neve in circuito… Ma questa non ferma Gasly e Ocon, che tornano a girare, seppure “equipaggiate a dovere” 🙂

16.57 La pista è ancora libera dopo l’ultima “ritirata” ai box. Ne approfittiamo per condividere un ricordo dei tempi d’oro della F1…

16.40 Tutti i piloti ora sono rientrati ai box, compreso Sainz che si era unito al gruppo. Quando non sono impegnati a girare i drivers devono comunque dedicarsi alle attività di comunicazione con i media e i fans. Incontrare anche i piccoli appassionati va molto di moda, “Kimi docet”

16.35 In pista ora Vettel, Verstappen e Bottas
16.29 In tanti hanno sperato fino all’ultimo per il ritorno in F1 di Kubica in veste di prima guida, ma alla fine al driver polacco è stato preferito il giovane rookie Sirotkin. Claire Williams ha spiegato che nonostante l’ottima impressione, non erano sicuri al 100% su di lui, e che comunque Robert prenderà parte a tre stagioni di Prove Libere 1 in questa stagione

16.26 Si tratta di monoposto differenti e di una pista non riasfaltata, certo, ma il tempo di oggi di Vettel è comunque più veloce del miglior crono nei primi test 2017 a Barcellona, dove il tempo di 1:19.705 apparteneva a Bottas

16.25 Verstappen ha migliorato il proprio crono personale ma rimane comunque relegato in quarta posizione a sei decimi dal vertice


16.00 A fare compagnia a Vettel nel “club dell’1:19” arriva anche Bottas, che fa segnare il tempo di 1:19.976. Il finlandese rimane secondo alle spalle delle Rossa, e davanti a Vandoorne, Verstappen, Sainz, Gasly, Kubica, Sirotkin, Ocon, Leclerc e Magnussen

15.50 Piccola variazione nella lista dei tempi, con Leclerc che scavalca Magnussen e si prende la decima posizione
15.48 Ferme da un bel po’ ai box sono invece la McLaren di Vandoorne e la Red Bull di Verstappen
15.46 Scatenata la Rossa, con Vettel che si migliora ancora e scende a 1:19.673. Bottas ora è a quasi sei decimi
15.43 Vettel scende per primo sotto il muro dell’1:20, mettendo a segno il tempo di 1:19.964
15.41 Anche Bottas si unisce al gruppo. In quanto a giri percorsi al momento in testa c’è proprio il finlandese, al pari con Gasly, con 75 tornate. Dietro di loro Vettel con 69 e Leclerc con 68
15.36 Kubica è rientrato ai box dopo 17 giri. Ora in pista ci sono Vettel Gasly e Leclerc
15.30 Mancano due ore e mezza alla fine di questa seconda giornata: Vettel è al comando seguito da Bottas, Vandoorne, Verstappen, Sainz, Gasly, Sirotkin, Ocon, Kubica, Magnussen e Leclerc
15.29 Di nuovo in pista anche Verstappen con la Red Bull. L’olandese è sempre su gomma medidum bianca
15.25 Come già accaduto ieri i piloti ora stanno girando principalmente con le gomme soft
15.23 Kubica comincia a scalare la classifica e si porta al nono posto davanti a Magnussen e Leclerc, che nel frattempo è tornato a girare dopo che la sua Sauber era finita nella ghiaia per un testacoda
15.18 Ecco infatti che giro dopo giro la Williams va migliorando, e gira ora in 1:24.755
15.14 Breve passaggio box per Kubica che poco dopo torna a girare. Il suo crono ora è 1:31.452, sempre in coda al resto del gruppo per ora, ma ovviamente ci sono da scaldare le gomme, e riprendere un po’ confidenza con questi bolidi!

15.08 La terza guida del team inglese continua a girare. Team che ha annunciato proprio questa mattina come la storica partnership con Martini terminerà alla fine di questa stagione. Una livrea che ormai era diventata iconica quella personalizzata dal famoso marchio di bevande
15.06 Anche la Williams di Robert si aggiunge alla lista dei cronometrati, seppure sul fondo, con il tempo di 1:52.385 dopo i primi due giri. Gomma gialla soft per il pilota polacco
14.59 Si è fatto attendere ma ora è davvero pronto per il suo giro di installazione

14.56 La Ferrari SF71H monta le gomme soft ora
14.53 Mentre ci avviciniamo allo scadere della quinta ora di test, Vettel prosegue in testa con il miglior crono di 1:20.168. A un decimo si avvicina Bottas, quindi seguono Vandoorne, Verstappen, Sainz, Gasly, Sirotkin, Ocon, Magnussen e Leclerc
14.43 Intanto in pista è uscito il sole e sembra scongiurato un pomeriggio grigio e umido come quello di ieri, benché la temperatura dell’aria sia ancora prettamente invernale

14.24 Chi ha macinato più giri finora? La STR13 di Gasly, che già ieri con Hartley era stata tra le monoposto più attive in pista. Ricordiamo che il team di Faenza monta la nuova power unit Honda. Meglio testarne l’affidabilità prima del via a Melbourne visti i precedenti…

14.23 Ocon è il primo a tornare al lavoro

14.20 Tracciato di nuovo agibile. Sembra fosse stato un testacoda di Vettel e portare sporco in pista. Il tedesco era comunque rientrato ai box
14.17 Intanto Vettel era schizzato al comando con il tempo di 1:20.168

14.14 Di nuovo bandiera rossa! Sembra ci siano dei detriti in pista da rimuovere
14.11 Vettel si prende la seconda posizione grazie al tempo di 1:20.297, dopo essere ripassato alla gomma medium
14.08 Magnussen è impegnato con la gomma soft in un long run fanno sapere dal team
14.06 Bottas continua a guidare il gruppo davanti a Vandoorne, Vettel, Gasly, Sainz, Verstappen che nel frattempo è salito al sesto posto, Sirotkin, Ocon, Magnussen e Leclerc

13.57 Decisione analoga anche alla Renault, che farà continuare i test a Sainz fino a fine giornata
13.55 Non sappiamo se fosse una decisione presa a monte o dopo la notizia che non ci sarebbe stata la pausa pranzo, tant’è che sarà Bottas a proseguire con i test Mercedes fino a sera. Lewis Hamilton ieri ha girato sì nel pomeriggio, ma ha messo a segno solamente 25 giri, ottenendo il sesto posto

13.53 Vettel e Gasly sono i primi a rilanciarsi. I piloti di Ferrari e Toro Rosso evidentemente oggi salteranno il pranzo
13.52 Bandiera verde, pista di nuovo agibile!
13.49 E’ ancora bandiera rossa in pista. Intanto nella lista dei crono Gasly si è preso il quarto posto alle spalle di Vettel
13.43 Si sta procedendo a recuperare dalla ghiaia la Sauber, che comunque non è andata a sbattere. La causa sembra sia stata un semplice testacoda. Del resto il giovanissimo rookie è alla sua prima uscita da pilota ufficiale!
13.41 Approfittiamo della pausa per un piccolo recap di quanto successo al mattino dal lato gomme, grazie a Pirelli

13.38 C’è Leclerc fermo in curva 4

13.35 Intanto in pista sventola una bandiera rossa, la prima della giornata

Mentre prosegue il lavoro in pista potete rivivere la mattinata con la cronaca riassunta nel nostro report

13.24 Apprendiamo che il precedente stop della Red Bull è stato dovuta a una perdita idraulica. Ora però Verstappen è attivo in pista con 8 tornate e il nono posto davanti a Magnussen, fermo a quota 6

13.14 Ancora qualche giro per Vandoorne, che ora è passato alle ultrasoft

13.06 Vettel è passato alla mescola hypersoft ora

13.00 Allo scadere delle prime 4 ore di test, Bottas è in testa con il miglior tempo di 1:20.270, seguito da Vandoorne, Vettel, Sainz, Sirotkin, Ocon, Gasly, Leclerc, Magnussen e Verstappen. Ricordiamo che non ci si fermerà per la pausa pranzo, quantomeno non ufficialmente, perché diversi team provvederanno comunque al cambio pilota nel pomeriggio. Attesi in pista Lewis Hamilton e Robert Kubica
12.58 Si rivede finalmente in pista anche Verstappen, che riporta la Red Bull al lavoro dopo un solo giro. La RB14 probabilmente aveva sofferto un piccolo problema tecnico ora risolto
12.55 Bottas ora prende le redini del gruppo e mette a segno il miglior crono della mattinata, 1:20.270

12.52 E poi ritocca ancora il proprio crono a 1:22.337
12.50 Vettel si migliora e scende a 1:23.227 ma rimane terzo
12.49 Bottas torna a girare. Il pilota mercedes è il più attivo con 39 giri, seguito da Sirotkin a 35 e da Leclerc, a 31

12.47 Vettel si fa sotto e si prende la quinta posizione, precedendo Gasly Sainz e Leclerc
12.41 La Williams si rifà sotto e si riprende il terzo posto. Ocon dai box questa volta non può replicare
12.39 Si continua a girare con Ocon che strappa la terza piazza a Sirotkin e Vandoorne che nel frattempo ha abbandonato le hypersoft per le ultrasoft
12.34 Tutti i tempi sono stati ottenuti con la gomma soft, ad eccezione di Vettel con le medium e il leader Vandoorne con le hypersoft
12.30 A trenta minuti dalla conclusione della mattinata (anche se poi in realtà non ci sarà una pausa pranzo vera e propria), Vandoorne guida il gruppo seguito da Bottas, Gasly, Ocon, Sainz, Sirotkin, Leclerc e Vettel. Magnussen e Verstappen sono senza un crono e con rispettivamente solo 2 e 1 giro all’attivo
12.29 Poi Ocon lo riprende mentre Gasly passa al quarto posto. E Sirotkin avanza di nuovo ma Ocon a sua volta non ci sta e gli è ancora una volta davanti
12.28 Con la stessa mescola ottiene il primo crono della giornata anche Sirotkin con la Williams, che strappa la posizione alla Force India
12.25 Ocon con la gomma soft si prende la sesta piazza a 9 secondi dal vertice
12.23 Ricordiamo che questa prima sessione di test proseguirà fino a giovedì 1 marzo. La seconda sessione è invece in programma da martedì 6 a venerdì 9 marzo, sempre al Circuit de Barcelona-Catalunya

12.19 Intanto Bottas si avvicina a Vandoorne, il distacco tra i due ora è di 4 decimi. Ma ricordiamo che la McLaren ha ben 3 mescole di vantaggio!
12.17 Gasly si fa sotto su Vettel e gli strappa la quinta piazza
12.14 Leclerc Vettel e Gasly ritoccano leggermente i propri crono, ma rimangono rispettivamente in quarta quinta e sesta posizione. In testa prosegue Vandoorne davanti a Bottas e Sainz
12.11 La hypersoft è la gomma perfetta per la “Pink Panther” Force India!

12.09 Leclerc si infila al quarto posto, seguito da Vettel. Il francese è con la gomma soft mentre sulla SF71-H c’è la gomma medium
12.07 Quarto tempo per la STR13 di Gasly. La temperatura dell’asfalto nel frattempo è arrivata a 10°C
12.06 Dentro anche Vettel ora
12.05 Il pilota McLaren prosegue e si porta in testa al gruppetto, con il miglior tempo di 1:20.325. Gomma rosa per lui, la nuova hypersoft della gamma Pirelli!
12.04 Vandoorne si aggiunge ai colleghi di Mercedes e Renault, facendo segnare il secondo miglior tempo della mattinata

11.56 Il finlandese scende ancora e ferma il crono a 1:20.806. La gomma è quella soft, così come quella di Sainz che lo segue a 4.2s
11.54 “Bottas di vita” nella lista dei tempi. Il pilota della Mercedes balza al comando e scende fino a in 1:21.194

11.36 La lista dei crono è congelata (così come gran parte della gente che assiste ai test) ma si aggiorna, seppur lentamente, quella dei giri: Sirotkin è arrivato a quota 18, seguito da Bottas con 16 e Leclerc con 11
11.35 Serve un pizzico di agilità in più per entrare nelle nuove monoposto provviste di Halo. Ma la sicurezza almeno è assicurata!

11.23 La W09 di Bottas monta i classici “rastrelli” aerodinamici al retrotreno. La Mercedes del finlandese ora è a quota 16 giri, sempre con il crono molto alto di 1:43.750, segno che la velocità di punta al momento non è una priorità per gli uomini di Brackley

11.04 Leggero miglioramento anche per la Mercedes guidata da Bottas, che rimane però sempre lontana dal best lap di Sainz, a oltre 18 secondi
11.01 Correzione, Sainz ora è passato alle soft
10.59 E subito dopo a 1:25.059. Sainz ricordiamo sta ancora girando con le gomme intermedie
10.58 Lo spagnolo della Renault ne approfitta per livellare il crono di riferimento che scende a 1:26.274
10.57 Sirotkin con i suoi 12 giri è al momento il più attivo in pista. Fuori ora anche Ocon e Sainz
10.53 Honda nel frattempo suggerisce al nuovo partner Toro Rosso soluzioni intelligenti per queste gelide giornate di test

10.44 In Toro Rosso sono in attesa che le condizioni migliorino ancora un po’. Gasly al momento ha all’attivo solo 2 giri. Meno di lui solo Magnussen e Verstappen, che hanno eseguito il solo giro di installazione

10.42 Bottas continua il lavoro in pista sull’aerodinamica. Per questo il crono della Mercedes non è rilevante in questo momento, la “bassa” velocità è spiegata dall’esigenza di eseguire i test necessari
10.38 Il circuito comunica nel frattempo che non ci sarà la consueta pausa per il pranzo, per permettere ai team di sfruttare le ore più calde e recuperare il tempo perso ieri pomeriggio a causa del maltempo

10.33 Un nuovo crono “anima” la lista dei tempi: è Bottas, che si accoda a Sainz con il tempo di 1:50.760. Gomma soft per la Mercedes

10.29 Il lavoro dei team prosegue a rilento e con calma, giro dopo giro, vista la pista scivolosa e ancora gelata

10.16 Primo crono della giornata, firmato dalla Renault dello spagnolo: 1:34.177, con gomma intermedia
10.14 In pista ora anche Vettel e Sainz

10.12 Sirotkin continua a girare e al momento è arrivato a quota 5 giri. Alle sue spalle, in ordine di tornate, troviamo quindi Bottas, Vandoorne, Leclerc, Ocon, Vettel, Sainz, Magnussen, Gasly e Verstappen
10.11 Vive la France!

10.08 Chris Horner in questo momento sta certamente sognando l’Australia e la prima gara a Melbourne… Il boss della Red Bull dopo la prima giornata di test ha dichiarato: “Mercedes favorita, ma attenzione anche ai miglioramenti della Renault”.

10.06 Intanto le temperature si stanno leggermente alzando, quella dell’asfalto è ora a 7.8°C. Forse tra poco cominceremo a vedere un po’ di azione in più e i primi crono

10.04 Tre le monoposto ora in pista ma ancora nessun crono: Vandoorne è con le intermedie, Sirotkin con le wet mentre Ocon azzarda invece le ultrasoft
09.50 Prove aerodinamiche anche sulla STR13 di Gasly, ribattezzata dal francese GASmobile

09.47 La Mercedes rimane in pista, è con le gomme intermedie, mentre Vandoorne con la McLaren rientra dopo un solo giro, anche lui con le intermedie

09.45 Attività a rilento come dicevamo, ma ora è Bottas a riprovarci e lasciare i box. Il finlandese raggiunge quindi Leclerc nella conta dei giri, a quota 3
09.43 L’halo ovviamente è il protagonista di queste prime uscite in pista, poi ci si abituerà come per tutte le cose… Anche se rimane una visuale con un “palo” nel mezzo…

09.39 E per i più appassionati, ecco ancora alcuni dettagli delle nuove monoposto. Molto del lavoro di quest’anno si è concentrato sulla migliore integrazione possibile dell’halo sulle vetture, oltre a nuove soluzioni aerodinamiche per implementare sempre di più avanzamento e aderenza delle monoposto in pista

09.36 Vista la scarsa attività in queste prime ore, vi teniamo comunque compagnia con gli approfondimenti tecnici del nostro esperto PG Donadoni. Ieri vi avevamo già accennato come la Ferrari avesse portato in pista una soluzione già vista lo scorso anno ad Abu Dhabi, sul finire del campionato. Ecco di che cosa si tratta

09.33 Dentro anche Ocon ora, ma in solitaria. Tutti hanno dunque effettuato almeno un giro

09.29 Per ora nessuno ha ancora fermato il cronometro. Le condizioni meteo sono decisamente avverse per poter lavorare in modo completo sulle monoposto. Al momento la mattinata è quindi cominciata con molta calma, e le squadra si concentreranno principalmente sull’aerodinamica, in attesa di temperature più idonee per lavorare anche sul resto e sistemare le vetture di conseguenza

09.24 Al momento hanno lasciato i box in nove: Leclerc, Bottas, Magnussen, Sirotkin, Gasly, Vettel, Sainz, Verstappen e Vandoorne, quest’ultimo con la sua MCL33 equipaggiata con le ali rastrellate per testare la resistenza aerodinamica. Manca quindi solo Ocon con la Force India al momento all’appello
09.19 In attesa che l’attività in pista si animi un po’, ricapitoliamo risultati e gomme utilizzate ieri nel corso della prima giornata. Quest’anno la gamma Pirelli si è ampliata fino a nove tipologie diverse di mescola, ce n’è per tutti i gusti! Le gomme elencate sono quelle con le quali i piloti hanno ottenuto i migliori crono ma nel tardo pomeriggio abbiamo visto alcuni di loro azzardare qualche uscita anche con mescola intermedia e addirittura full-wet, viste le condizioni dell’asfalto per nulla favorevoli

09.15 Anche Bottas ha già messo a segno un paio di giri. Ieri la Mercedes ha chiuso la prima giornata con il finlandese al secondo posto, a 17 centesimi da Ricciardo
09.11 Ecco la line up completa di questa seconda giornata. Al pomeriggio un altro pilota è molto atteso dai tifosi, si tratta di Robert Kubica, da quest’anno terza guida della Williams! Il polacco ha già girato con la FW41 in occasione del recente filming day che di solito i team utilizzano per “riscaldare” le monoposto in modo non ufficiale prima dei test

09.08 “La macchina risponde bene ma fa un freddo pazzesco!” Ecco i primi feedback dei piloti. Intanto Leclerc è il primo ad andare oltre l’installation lap e mette a segno il suo secondo giro a bordo di una vettura di F1 come pilota ufficiale. Siamo tutti curiosi di vedere come si comporterà il prodigio della GP nella massima categoria

09.06 Ma ecco che Sainz si lancia per il suo primo giro della mattinata a bordo della Renault
09.05 Gasly, Vettel e Leclerc hanno anche loro completato un primo giro di controllo. Ora sono tutti rientrati ai box e c’è di nuovo silenzio là fuori
09.03 Nella notte ha nevicato sulla pista appena riasfaltata ma questa mattina per ora il tempo sembra migliore rispetto a ieri pomeriggio. La temperatura è comunque ancora molto bassa, sono 2.2°C, -3°C quella dell’aria. Brrrrrr….

09.00 Semaforo verde a Barcellona! Magnussen e Sirotkin sono i primi a lasciare i box. Per il pilota Haas questa è la prima giornata in pista

Test F1 Barcellona 2018: La Seconda Giornata in Diretta (Live e Foto)
5 (100%) 1 vote

Commenti chiusi

You must be logged in to post a comment Login