F1 GP Messico: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Live timing e commento da Città del Messico

F1 GP Messico: La Gara in Diretta (Live e Foto)F1 GP Messico: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Alle 20.00 ora italiana dall’Autodromo Hermanos Rodriguez scatterà il diciannovesimo appuntamento del Mondiale F1 2016. Una stagione quasi giunta alla fine, mentre non sembra voler terminare mai la lotta in casa Mercedes, con i due alfieri del team tedesco ancora una volta uno accanto all’altro in prima fila. Lewis Hamilton, autore della pole position, si è allenato come un ossesso sulle partenze e dopo la vittoria in Texas, dove lo spiraglio di luce sul quarto titolo iridato si è aperto un po’ di più, vuole portare a casa un altro oro. Nico, che dalla sua ha ancora 26 punti di vantaggio in classifica generale, sa che la via per l’iride ora è fatta di calcolo e pazienza: senza strafare gli basterebbero tre secondi posti dietro a Lewis per laurearsi campione del mondo.

Ai margini della lotta iridata troviamo invece quella in casa Red Bull: Verstappen si è guadagnato la terza piazza e al suo fianco scatterà il compagno di box Ricciardo. Alle spalle dei bibitari le due Ferrari, in caduta libera dopo l’exploit del venerdì, intervallate dalla Force India di Nico Hulkenberg, quinta. Le due Williams, con Bottas davanti a Massa, e un bravo Carlos Sainz completano le prime cinque file. Al via con la gomma soft saranno Mercedes e Ferrari, mentre gli altri occupanti della top ten scatteranno su mescola rossa.

La griglia di partenza si completa quindi con Alonso, Perez, Button, Magnussen, Ericsson, Wehrlein, Gutierrez, Kvyat – che ha alzato bandiera bianca già in Q1 per un problema di potenza sulla sua Toro Rosso -, Nasr, Ocon e Palmer, con il pilota Renault assente in Qualifica per la sostituzione del telaio danneggiato nelle Libere 3. La Haas di Grosjean partirà invece dalla pit lane dopo la penalità per aver sostituito il fondo della monoposto.

Diretta a partire dalle ore 19.45

Godetevi ancora una volta l’emozione del GP del Messico con il nostro report e su F1GrandPrix non perdetevi tutte le interviste ai protagonisti della giornata

Lewis Hamilton: “Correre in casa è sempre fantastico ma qui c’è il miglior pubblico del mondo! Mangerei tacos tutte le sere. Il team sta facendo un lavoro fantastico, non vedo l’ora di tornare qui, è stato un weekend perfetto”.

Nico Rosberg: “Una buona giornata. Lewis è stato troppo veloce quindi ho dovuto accettare il secondo posto. Tantissime battaglie ma va bene così”.

Sebastian Vettel: “Ho usato molto il linguaggio dei gesti oggi, mi sono arrabbiato ero molto sotto pressione! Max era uscito e poi non mi ha lasciato la posizione, quindi ero deluso alla linea del traguardo, ma poi mi è stato detto di salire sul podio e ora da qui è tutto fantastico”.

22.01 E ora le interviste ai tre big messicani
22.00 Trofei e champagne!
21.57 C’è intanto una investigazione anche per il ruota a ruota tra Ricciardo e Vettel nelle fasi finali della gara
21.54 Ed ecco i tre protagonisti sul podio a prendersi gli applausi del pubblico. Inno nazionale britannico per il vincitore Lewis Hamilton, e quello tedesco per la Mercedes
21.51 Vettel è finalmente arrivato nel retropodio con Rosberg e Hamilton
21.49 Verstappen è nel retropodio ma sta arrivando di corsa Vettel per salire sul podio. Verstappen chiude quinto, anche alle spalle di Ricciardo. Incredibile, il tedesco deve farsi spazio tra la folla che nel frattempo sta affollando la pista
21.48 Confermati 5 secondi di penalità per Max Verstappen. Terzo posto quindi a Sebastian Vettel


Giro 71 Vettel ora prende un po’ di terreno da Ricciardo ma Verstappen prosegue indisturbato verso la bandiera a scacchi in terza posizione. Intanto Lewis Hamilton conquista la sua 51esima vittoria in carriera ed eguaglia Alain Prost. Secondo Nico Rosberg
Giro 70 E Ricciardo si inserisce subito! Ruota a ruota ma Vettel resiste!
Giro 69 Arrivabene al muretto box è decisamente irritato… Forse Verstappen ha staccato la radio. Viene investigato ora. Ricciardo ora è in scia a Vettel e Verstappen non si toglie di mezzo
Giro 68 Vettel su Verstappen che si difende come sempre a modo suo e finisce nell’erba mantenendo però la posizione. Posizione che gli viene detto di ridare a Vettel. Il tedesco è infuriato perché l’olandese non dà strada. E intanto Ricciardo si avvicina…
Giro 67 Cinque giri dalla fine. La lotta ora è tutta sul terzetto Verstappen, Vettel e Ricciardo. Kimi si lancia su Hulkenberg ma il tedesco si gira
Giro 67 Alonso, 14esimo, tenta il sorpasso su Palmer ma poi è costretto a desistere
Giro 63 Arriva arriva Vettel… “Lo vedo!”, dice via radio Verstappen ai suoi. Ma alle spalle dei due si avvicina anche Verstappen. Hamilton intanto prosegue indisturbato con un vantaggio di 8 secondi su Rosberg

Giro 62 Vettel ha guadagnato 1 secondo su Verstappen e ora è a 3 secondi e 4
Giro 61 Button si è preso la 12esima posizione su Palmer, quando mancano 10 giri alla conclusione
Giro 58 Meno di un secondo e mezzo tra Hulkenberg e Raikkonen, che segue il tedesco in settima posizione
Giro 56 5 secondi di penalità intanto a Kvyat dopo un sorpasso ai danni di Grosjean avvantaggiandosi nel superare la linea bianca
Giro 52 Hamilton, Rosberg, Verstappen, Vettel, Ricciardo, Hulkenberg, Kimi, Bottas, Massa e Perez
Giro 51 Ricciardo ai box monta le soft
Giro 50 Rosberg in crisi con il doppiaggio della Toro Rosso davanti a lui, Verstappen si avvicina e passa il tedesco! Ma fa un bloccaggio e finisce fuori così la Mercedes rimane seconda
Giro 49 Vettel e Kimi si sono rimbalzati il GPV nel frattempo. Sembra che il finlandese si sia fermato perché non era a suo agio dopo 25 giri con le medium montate dopo il primo pit stop
Giro 48 Pit stop con qualche problema per Alonso, che passa alla soft e ora è 18esimo
Giro 47 Hamilton, Rosberg, Verstappen, Ricciardo, Vettel, Hulkenberg, Kimi, Bottas, Massa e Perez
Giro 45 Kimi di nuovo ai box monta ancora la gomma bianca. Ma come mai…? Il finlandese è rientrato al settimo posto
Giro 43 Rosberg si trova a dover doppiare Magnussen e Verstappen gli è alle calcagna. Il distacco tra i due è di un secondo e mezzo. Hamilton davanti ha un vantaggio di quasi 4 secondi sul tedesco invece
Giro 40 E la lotta è ancora tutta tra Massa e Perez, con il messicano che sta impazzendo alle spalle del brasiliano
Giro 35 Quindi l’unico a non essersi ancora fermato è Nasr, con le medie dall’inizio. Hamilton è tornato leader seguito da Rosberg, Verstappen, Ricciardo, Kimi, Vettel, Hulkenberg, Bottas, Massa e Perez. Tra le due Mercedes ci sono 4 secondi. Intanto Perez ci riprova su Massa ma di nuovo deve rimettersi alle sue spalle
Giro 32 La Ferrari ora rientra davvero… pare… Ok! Dentro Vettel che monta la medium per andare anche lui fino in fondo
Giro 30 Vettel è chiamato ai box, ma i meccanici hanno rimesso le termocoperte…
Giro 26 Vettel ha un vantaggio di 4 secondi su Hamilton e sta girando sulla soft dal via. Tutta la griglia monta le medium dopo il cambio gomme, tranne Kvyat che era passato a un nuovo treno di soft
Giro 25 Anche Nasr deve ancora fermarsi. Intanto Perez ci riprova su Massa ma va lungo e deve desistere

Giro 23 I primi 10 sono tutti su medium, tranne Vettel che è l’attuale leader. Seguono Hamilton, Rosberg, Verstappen, Ricciardo, Kimi, Hulkenberg, Bottas, Massa e Perez
Giro 21 Ai box Rosberg e anche Kimi. Gomma bianca per entrambi. Rosberg è rientrato terzo, Kimi sesto. Verstappen ora ha passato Ricciardo senza difficoltà, in quanto evidente ordine di scuderia. Evidentemente l’australiano dovrà fermarsi di nuovo
Giro 20 Rosberg, Ferrari, Bottas e Perez devono ancora fermarsi per il pit stop tra i primi dieci. La Williams ora entra ai box
Giro 19 Continua intanto la lotta di Perez per la quinta posizione, occupata da Bottas
Giro 17 Ai box Hamilton che rientra quarto alle spalle di Vettel
Giro 17 Hamilton, Rosberg, Kimi, Vettel, Bottas, Perez, Ricciardo, Verstappen, Hulkenberg, e Alonso. Lo spagnolo entra ai box e monta la gomma bianca
Giro 16 5 secondi di penalità a Sainz per il contatto con Alonso mentre nessuna penalità per il terzetto Manor, Haas e Sauber al via
Giro 15 Massa ai box. Sarà contento Vettel che gli ha dato dello stupido perché difendeva la posizione distruggendo le gomme… Dentro anche Hulkenberg

Giro 14 Verstappen è rientrato 11esimo mentre Ricciardo è salito al nono posto
Giro 13 Verstappen ai box monta anche lui le medium. Vettel intanto in pista ci riprova su Massa
Giro 12 Gomma bianca per Grosjean ai box

Giro 12 Vettel via radio ha detto di non riuscire a prendere Massa davanti a lui
Giro 10 L’australiano supera anche la Renault di Magnussen davanti a sé. Perez intanto ha messo nel mirino la Williams di Bottas, ottava. Sotto investigazione anche il contatto tra Wehrlein, Gutierrez ed Ericsson al via. E anche un contatto tra Alonso e Sainz in curva 3
Giro 9 Ricciardo si prende la 13esima piazza ai danni di Button. Intanto nessun provvedimento per il contatto al via tra Nico e Max. Dal box Red Bull fanno sapere che il pit stop anticipato è stato strategico e non effettuato a causa della safety
Giro 8 Hamilton, Rosberg, Verstappen, Hulkenberg, Kimi, Massa, Vettel, Bottas, Perez e Sainz
Giro 7 Rosberg è a 2 secondi da Hamilton, mentre Verstappen alle sue spalle è staccato di 7 decimi. Ricordiamo che tra i primi dieci sono su mescola SS Sainz, le Williams, Hulkenberg e Verstappen, mentre gli altri con la S
Giro 6 Magnussen, Button e Gutierrez sono in lotta per la 12esima piazza, mentre Ricciardo dopo il cambio gomme è in 15esima piazza. Approfittando della safety anche le due Sauber erano passate ai box per montare le medie
Giro 5 Il contatto al via tra Verstappen e Rosberg viene messo sotto investigazione. L’olandese ha buttato fuori il tedesco alla prima curva, ma Nico è riuscito a stare davanti seppur tagliando la chicane
Giro 4 Rientra la safety. Bottas subito aggressivo su Vettel e Perez alle spalle del finlandese
Giro 3 Al via Vettel ha avuto un contatto con la Williams di Massa. Hamilton riporta via radio delle vibrazioni. Il tedesco della Ferrari non è rientrato ai box quindi non ha evidentemente rimediato alcuna foratura
Giro 2 Hamilton, Rosberg, Verstappen, Hulkenberg, Kimi, Massa, Vettel, Bottas, Perez, Sainz e Alonso
Giro 2 Ricciardo ai box monta la medium
20.03 Hamilton sembra tentennare, Rosberg cerca di passarlo ma il britannico prende vantaggio e va lungo alla prima curva mantenendo però la leadership. Dietro Verstappen cerca di prendere Nico ma poi gli rimane dietro. Contatto tra Wehrlein ed Ericsson. Foratura per la Ferrari di Vettel. Safety car
20.02 Si sta completando lo schieramento…

20.00 Semaforo verde, al via il giro di formazione. Sono 71 i giri da completare
19.59 Tutto pronto… 150.000 spettatori oggi a bordo pista!

19.53 Aggiornamenti tecnici sulle Rosse dai nostri esperti Donadoni e Sponton

19.51 Per quanto riguarda le temperature, 19°C quella dell’aria e 47°C l’asfalto. A Mexico City sono quasi le 13.00
19.50 Queste le mescole rimaste per la gara ad ogni singolo team


19.47 Inno nazionale messicano ora
19.45 Spalti gremiti, sole e griglia di partenza schierata quando mancano 15 minuti al via del GP del Messico!

F1 GP Messico: La Gara in Diretta (Live e Foto)
Vota questo articolo

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login