F1 GP Italia: Prove Libere 1 in Diretta (Live e Foto)

Live timing e commento da Monza

F1 GP Italia: Prove Libere 1 in Diretta (Live e Foto)F1 GP Italia: Prove Libere 1 in Diretta (Live e Foto)

Ancora prima di entrare nel vivo il Gran Premio di Italia ha richiamato su di sé i riflettori della stampa internazionale, non solo per l’importanza storica e il fascino che da sempre suscita questa corsa, ma anche per i diversi annunci attesi e confermati alla vigilia del weekend. Mercoledì infatti è arrivata la notizia che il tanto agognato rinnovo con la FOM verrà siglato questo weekend – domani alle 15.00 la firma tra Bernie Eccestone e il presidente ACI Angelo Sticchi Damiani – mentre giovedì Felipe Massa ha annunciato il suo ritiro a fine stagione, dopo 14 anni in Formula 1.

Monza è un appuntamento atteso ogni anno da piloti e tifosi, specialmente quelli Ferrari, che dopo la disfatta di Spa non vedono l’ora di poter sventolare il grande cuore rosso del Cavallino sotto al podio. La Ferrari in Belgio si è fatta notare, nonostante la gara rovinata alla prima curva, ma i rivali di Red Bull – e ovviamente Mercedes – non sono rimasti in disparte a guardare.

Un’altra battaglia serrata si profila dunque nel Tempio della Velocità, dove Pirelli ha portato in pista per l’occasione le mescole medium, soft e (per la prima volta) supersoft.
Chissà che nell’anniversario dell’unica vittoria di un italiano a Monza – 50 anni fa, Ludovico Scarfiotti al volante di una Ferrari– non sia di nuovo l’Inno di Mameli a risuonare sopra un mare tinto di Rosso.

Diretta a partire dalle ore 09.45

Saremo di nuovo con voi a partire dalle 14.00 per raccontarvi anche la seconda sessione di prove Libere, in diretta da Monza. Il report di quanto accaduto questa mattina lo trovate qui

11.33 Nico Rosberg è il più veloce della mattinata davanti a Hamilton, Raikkonen, Vettel, Perez, Grosjean, Bottas, Verstappen, Gutierrez e Ricciardo

11.30 Bandiera a scacchi!
11.28 Gutierrez è salito al nono posto mentre Alonso via radio ha comunicato problemi al cambio e rientrato ai box viene spinto nel garage
11.28 Intanto nel paddock è arrivato Flavio Briatore…

11.20 Terzo miglior crono per Raikkonen, a un secondo dal vertice, mentre la Haas di Grosjean con la rossa strappa il sesto tempo e il compagno di squadra sale al decimo posto, anch’egli su supersoft

11.16 Rosberg guida sempre il gruppo seguito da Hamilton, Vettel, Kimi, Perez, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Grosjean e Button
11.16 Dopo una breve sosta ai box per la maggior parte dei piloti, ora la pista è nuovamente popolata, quando mancano 15 minuti alla conclusione
11.12 Al momento è Nico Rosberg a mantenere il passo ma nel 2015 fu Lewis Hamilton a guidare il gruppo in tutte le sessioni di Libere, conquistando poi pole, vittoria, GPV e rimanendo davanti dall’inizio alla fine della corsa: quello che in gergo si definisce Grand Chelem

11.03 Celis, salito in nona posizione, è su gomma supersoft
11.01 Così a trenta minuti dalla conclusione di questa prima sessione

10.57 A otto gare dal termine della stagione 2016, la FIA ha confermato il numero di tokens utilizzati e restanti per i costruttori: Ferrari 32 (0 rimasti), Honda 29 (3 rimasti), Mercedes 26 (6 rimasti), Renault 11 (21 rimasti)
10.55 I primi 12 sono nuovamente tutti su soft, con Rosberg che torna in testa grazie al tempo di 1:22.959
10.52 Sulla Williams del brasiliano è stato sistemato un componente del turbo e al momento la FW38 monta gomme prototipo Pirelli
10.50 Massa è finalmente sceso in pista e con la mescola soft usata strappa il 17esimo crono tra le due Renault
10.48 Arrivati a metà sessione la temperatura dell’aria è 26°C mentre per l’asfalto siamo già a 31°C

10.45 Per quanto riguarda Mercedes e l’ala posteriore, il team tedesco si è presentato in pista a Monza con due versioni. Quella a cucchiaio che abbiamo già visto a Baku e Spa e quella da basso carico che era stata provata da Lewis Hamilton solo per qualche giro durante il recente Gp belga. La forma è sempre leggermente ad “U” ma il “compound lean” è meno pronunciato rispetto a quella usato a Spa. Il flap mobile presenta una corda ridotta, ma rispetto a quello visto sugli altri team, ha una superficie molto più ampia. Questo dimostra che, grazie alla enorme potenza della Power Unit tedesca, Mercedes può permettersi ali più cariche senza pagare eccessivamente nelle velocità di punta. Presente, sul bordo d’uscita del flap mobile, un nolder per incrementare ulteriormente il carico che sarà utilissimo nelle staccate e nelle varianti del tracciato monzese. Le soffiature, sulla parta alta delle derive verticali sono quattro ed hanno una dimensione leggermente minore rispetto a quelle utilizzata a Spa
tech5
Durante le verifiche tecniche, su entrambe le W07 Hybrid era montata l’ala a cucchiaio che la funzione di concentrare il carico nella zona centrale scaricando le zone esterne. Anche il flap mobile segue ovviamente le linee del profilo principale e presenta un “taglio” a V nella zona centrale. Sugli endplate le soffiature nella parte alta sono diventate 4 ed è stata confermata la doppia soffiatura verticale sul bordo d’ingresso

10.43 Kvyat e Sainz hanno fatto segnare i loro primi crono, inserendosi rispettivamente in 18esima e 14esima piazza
10.40 Tornando all’analisi della Rossa, cosi come a SPA la Ferrari sembra confermare l’eliminazione dei due profili introdotti nel Gran Premio di Gran Bretagna posizionati sopra a zona del T-Tray; due piccole deviatori utili a deviare verso il basso il flusso d’aria che andava ad investirle. Una soluzione di chiara ispirazione Red Bull che si differenzia da quella introdotta dalla Ferrari nella posizione (collocata in una posizione più arretrata) e nelle dimensioni visto che la soluzione RedBull è un vero e proprio profilo alare con inclusa una soffiatura. Una “bocciatura” che dovrebbe essere solo momentanea per riuscire a garantire una minor resistenza aerodinamica totale creata del corpo vettura
tech4
Confermata rispetto a SPA anche la chiusura dei mozzi soffianti grazie ad un tappo in carbonio: lo scopo è sempre quello di andare a ridurre la resistenza all’avanzamento generata. Da sottolineare per i poco esperti che l’efficienza di funzionamento dei mozzi soffianti diminuisce con l’aumentare della velocità, perché l’effetto negativo, ossia l’aumento della resistenza all’avanzamento è maggiore rispetto agli effetti positivi

10.39 Ai box nel frattempo si sta lavorando sulla Williams di Massa, che dovrebbe rientrare in pista tra una ventina di minuti per la sostituzione di un componente. Oltre al brasiliano anche le due Toro Rosso sono ancora senza un crono
10.36 Hamilton ha ripreso Rosberg e ora è al comando in 1:23.643
10.33 Perez si inserisce tra le due Rosse mentre Verstappen si porta in coda a Raikkonen. Seguono Bottas, Ricciardo, Alonso e Button
10.29 Rosberg è il nuovo pacesetter in 1:23.736, su supersoft, così come Hamilton alle sue spalle. Le due Rosse invece stanno girando con la soft, così come il resto della griglia fino all’11esima posizione, ad eccezione di Perez, anche lui con la mescola più morbida
10.28 In pista la Ferrari di Vettel è salita al terzo posto, a quasi un secondo da Hamilton, mentre alle sue spalle troviamo Raikkonen. Sesto miglior crono per Alonso

10.25 Tante prove di Pit Stop nella giornata di giovedì per la Ferrari. Sulla monoposto di Kimi si è lavorato all’anteriore, dove è stata montata l’ala classica, introdotta in Russia e vista anche a Silverstone, non ideale per i circuiti a basso e bassissimo carico.
tech_ferrari1
Presente a Monza anche l’ala da basso carico introdotta e non utilizzata durante il Gran Premio di Baku ma vista a SPA e che qui si adatta sicuramente meglio: rispetto alla versione classica, quella da basso carico è contraddistinta da un doppio flap supplementare con corda ridotta. Un’ala anteriore che presenta una minore area frontale e che quindi va a generare meno resistenza all’avanzamento oltre che un minore carico aerodinamico.
tech2
tech3

10.22 Sono dodici finora le monoposto che hanno fatto segnare un tempo. In attesa che la lista dei tempi si rinforzi, vi teniamo aggiornati sugli aspetti tecnici e le novità scovate ai box dal nostro esperto Piergiuseppe Donadoni. Cominciamo dalla Ferrari
10.21 Avanza anche la Haas con Grosjean, ora quinta
10.19 Terzo miglior crono per la Force India di Perez, a 1 secondo e mezzo dal vertice. Già a Spa le monoposto del team di Silverstone si sono fatte notare grazie a un’ottima prestazione – quarto e quinto posto – e un buon passo. Anche a Monza potrebbero giocare un ruolo di “disturbo” nei confronti di Red Bull e Ferrari

10.16 Perez si inserisce al quarto posto mentre Celis alle sue spalle si aggiunge alla lista dei cronometrati insieme a Magnussen, dietro di lui, e Ocon, nono
10.13 Wehrlein si accoda al gruppo in quinta posizione
10.12 Piccolo scambio al vertice con Rosberg che prende il comando ma viene poi sorpassato di nuovo da Hamilton, che gira ora in 1:24.123
10.11 Questa mattina è Button a scendere in pista con il nuovo sistema di protezione dell’abitacolo Halo, già testato a Spa da Red Bull, Mercedes e Force India

10.09 Ricordiamo la scelta delle gomme da parte dei team per questa gara

10.07 Primi crono della mattinata per Bottas, davanti in 1:28.527, seguito da Button e Rosberg. Quindi è Hamilton a prendere la testa in 1:25.124. Rosberg si porta alle sue spalle
10.06 Alfonso Celis questa mattina è al volante della Force India al posto di Nico Hulkenberg
10.04 Situazione gomme al via: soft per tutta la griglia ad eccezione di Ricciardo, Sainz e Kvyat con le medium e Celis con le supersoft
10.00 Semaforo verde. Le monoposto lasciano subito i box per lanciarsi in pista nei consueti giri di installazione
09.58 Oggi è un giorno speciale per Monza: alle 15.00 si firmerà il rinnovo triennale per il GP d’Italia

09.55 Cinque minuti al via

09.51 Applausi dalle tribune mentre lo speaker ricorda Felipe Massa, che proprio ieri ha annunciato il suo ritiro, e Michael Schumacher, ex compagno di squadra alla Ferrari citato nel corso della conferenza stampa dal brasiliano

09.45 Bentrovati a tutti i fans a casa e a quelli accorsi all’Autodromo di Monza per assistere alla prima sessione di Prove Libere del GP di Italia. Tra 15 minuti semaforo verde!

F1 GP Italia: Prove Libere 1 in Diretta (Live e Foto)
5 (100%) 1 vote

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login