F1 GP Stati Uniti: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Live Timing e commento da Austin

F1 GP Stati Uniti: La Gara in Diretta (Live e Foto)F1 GP Stati Uniti: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Scatta alle 20.00 ora italiana il tanto atteso Gran Premio degli Stati Uniti, dopo un weekend con team e addetti ai lavori costantemente in balia della pioggia, che per l’occasione sembra finalmente decisa a concedere una tregua.
Dopo la cancellazione delle Prove Libere 2 al venerdì, anche le Qualifiche sono state interrotte in anticipo a causa del maltempo, congelando così le posizioni con la griglia di fine Q2 e regalando la pole position a Nico Rosberg, davanti al compagno di box Hamilton.
Diverse penalizzazioni hanno poi rimescolato le prime dieci posizioni. Qui trovate la griglia di partenza aggiornata. E dopo tutta questa pioggia, che vinca il migliore!

Diretta a partire dalle ore 19.45

Qui il report della gara e a seguire tutte le interviste ai protagonisti su F1GrandPrix!

Lewis Hamilton: “Non posso credere che tu sia qui, ragazzi è Elton John! Grazie mille a tutti per essere qui oggi a a tutta la folla che è rimasta sotto la pioggia con noi tutto il weekend. Non posso davvero trovare le parole per descrivere questo momento e quello che sento. Non avrei mai potuto arrivare fino a qui senza il mio team. Grazie ragazzi vi amo e grazie anche alla mia famiglia a casa! Questa sera certo che festeggerò, sarò al tuo concerto Elton, non me lo perderei per nulla al mondo”

Nico Rosberg: “Sono molto deluso certo! E’ incredibile, non so cosa sia successo ma grazie comunque a tutti per essere stati qui questo weekend”

Sebastian Vettel: “Abbiamo un grande macchina e lo abbiamo dimostrato ancora una volta, andando ben oltre le aspettative. Congratulazioni a Lewis e al suo team. Ma ci stiamo avvicinando e magari il prossimo anno…”

22.09 Elton John per le interviste
22.07 Doccia di champagne per il campione del mondo Lewis Hamilton e Paddy Lowe. Rosberg non prende parte alla doccia…
22.07 Trofei ai vincitori
22.06 E poi quello tedesco per la Mercedes
22.04 Un po’ di fischi per Rosberg… Inno nazionale britannico ora
22.03 I protagonisti di questa grande gara sono pronti a festeggiare
22.01 Hamilton non riesce a trattenere le lacrime nel retro podio

21.57 Team radio commosso da parte di Hamilton che tra le lacrime ringrazia tutto il team e la sua famiglia

Giro 56 Bandiera a scacchi, Lewis Hamilton è per la terza volta campione del mondo!
Giro 56 Mostruoso Vettel in questi ultimi giri ma non abbastanza per prendere Rosberg e impedire ad Hamilton di diventare per la terza volta campione del mondo
Giro 56 Ultimo giro
Giro 55 Hamilton è ormai imprendibile e Vettel si avvicina a Rosberg ma non c’è abbastanza tempo per cambiare la storia probabilmente…
Giro 52 Ricciardo è scivolato 12esimo dopo il contatto con Sainz, che ora è settimo. L’australiano passa al cambio gomme mentre Alonso lamenta perdita di potenza ma gli dicono di rimanere fuori fino a quando è in zona punti
Giro 51 Intanto Button è salito sesto mentre Alonso sembra avere problemi e scende in decima piazza
Giro 50 Sainz settimo su Ricciardo con una manovra un po’ azzardata
Giro 49 Rosberg commette un errore e Hamilton si prende la testa!
Giro 48 Ed ecco che Vettel riesce a prendersi la terza piazza. Sainz intanto ha preso il nono posto su Maldonado
Giro 47 Verstappen cerca di non perdere Hamilton ma dietro ha Vettel che cerca di prenderlo
Giro 47 Si riparte
Giro 44 Soft per entrambi. Hamilton rientra secondo e Vettel quarto dietro a Verstappen
Giro 43 Il russo sta bene. Hamilton ai box e lo stesso fa Vettel
Giro 43 Kvyat contro le barriere, safety car di nuovo in pista!
Giro 43 Ricordiamo che Hamilton, ora leader, deve ancora fermarsi
Giro 42 Ed ecco che Rosberg si prende la terza piazza su Verstappen e poco dopo la seconda su Vettel
Giro 41 Alonso sale sesto dietro a Button

Giro 40 Fine della VSC
Giro 40 Intanto l’incidente tra Force India e Red Bull è sotto investigazione. Vettel in pista è dietro ad Hamilton, staccato di 5 secondi
Giro 39 Pit stop per Rosberg. Rimane su soft
Giro 38 Kvyat ne approfitta e sale quinto davanti al compagno di squadra. VSC di nuovo “in pista”
Giro 37 Ritiro per il pilota della Force India
Giro 37 Hulkenberg e Ricciardo si toccano
Giro 35 Verstappen si mangia anche l’altra Red Bull e ora è quarto davanti a Ricciardo
Giro 35 Kvyat commette un errore e perde la sesta piazza ai danni di Hulkenberg
Giro 34 E ci riprova Vettel, questa volta andando a segno. Il tedesco ora è terzo
Giro 34 Vettel passa anche Ricciardo ma poi l’australiano si riprende la posizione mentre dietro Verstappen sale quinto
Giro 33 Rientra la safety car. Vettel approfitta di un lungo di Kvyat
Giro 32 Ora la pista è completamente asciutta e sembra che l’unico che non dovrà ripassare dai box sia Vettel
Giro 31 Safety car ancora in pista
Giro 29 Su medium anche Rossi, mentre il resto prosegue con le soft
Giro 29 Dalla sesta piazza in poi sono tutti passati dai box per il cambio gomme

Giro 28 Vettel ai box passa alle medium. Lo stesso anche per Hulkenberg, Sainz e Perez

Giro 28 Ritiro anche per la Sauber di Ericsson: perdita di potenza sostiene lo svedese via radio. E di nuovo è safety car
Giro 27 Ritiro per Kimi
Giro 26 Hamilton riesce a prendersi la seconda posizione su Ricciardo
Giro 26 Rottura della sospensione per Bottas, conferma la Williams. Aspettiamo di sapere quale sia la causa del ritiro di Massa
Giro 25 Ritiro anche per la Williams di Massa
Giro 24 Vettel si prende la quarta piazza su Kvyat
Giro 23 Ma ecco che Rosberg passa Ricciardo e Hamilton fa lo stesso subito dietro su Kvyat
Giro 21 Ci prova Hamilton su Kvyat ma poi il russo si riprende la posizione

Giro 20 Ma ecco che Raikkonen finisce contro le barriere e danneggia l’anteriore
Giro 20 Tutti ora sono passati alle soft
Giro 19 Slick per lui, così come per Vettel, Verstappen e Massa
Giro 19 Rosberg si prende la seconda piazza su Hamilton, che ora ha Kvyat alle calcagna. Il britannico rientra ai box
Giro 18 Il rookie della Toro Rosso quindi attacca Vettel e si prende la posizione ma solo fino a quando il tedesco non se la riprende poco dopo
Giro 17 Via radio Raikkonen si lamenta di Verstappen davanti a lui che sembrerebbe difendersi prendendola sempre un po’ troppo larga
Giro 16 Ricciardo è sotto ad Hamilton e riesce a passarlo!
Giro 15 Il finlandese però riesce a riprendersi la posizione
Giro 14 Errore di Raikkonen che si gioca così l’ottava piazza a favore di Sainz
Giro 13 Kvyat prova a infilare Rosberg ma va largo e perde anche la terza piazza. Ne approfitta Ricciardo che si prende così la seconda posizione
Giro 13 Ma è ritiro anche per la Lotus del francese
Giro 12 Grosjean torna ai box per passare alle intermedie. Stesso errore commesso da Bottas in precedenza
Giro 12 Hamilton, Rosberg, Kvyat, Ricciardo, Perez, Vettel, Verstappen, Kimi, Sainz, Hulkenberg
Giro 11 I piloti sono ancora tutti su intermedie, Grosjean ora è il primo ad azzardare le slick
Giro 10 Via radio viene detto a Rosberg che non è attesa la pioggia e di tenere sotto controllo le gomme ma di provare a passare se vuole
Giro 8 Si riprende e subito Rosberg soffia la terza piazza a Ricciardo e quindi prende anche Kvyat!
Giro 7 Il pilota della Williams rientra ai box e si ritira. Seconda bandiera bianca dopo Stevens
Giro 7 La VSF è stata chiamata in causa per permettere di ripulire dai detriti causati dai contatti iniziali. Bottas nel frattempo ne ha approfittato per tornare alle intermedie
Giro 6 Anche Sainz passa la Force India e segue Kimi in nona posizione
Giro 5 Nasr ha cambiato idea ed è tornato alle intermedie mentre davanti Kimi è salito ottavo. Ma ecco che c’è la virtual safety car “in pista”!
Giro 5 Alla partenza Hamilton e Rosberg comunque si sono toccati, per questo il tedesco è finito fuori pista
Giro 5 Anche Bottas è stato vittima di una foratura e ai box ha già montato le soft così come Nasr
Giro 4 Oltre ad Alonso e Grosjean anche le due Manor sono rientrate ai box per forature. Sainz nel frattempo, partito dal fondo è già decimo
Giro 3 Hamilton, Kvyat, Ricciardo, Rosberg, Perez, Hulkenberg, Vettel, Verstappen, Button, Raikkonen
Giro 3 Contatto in casa Sauber con Nasr che ci lascia l’ala anteriore
Giro 2 Ottima la partenza anche di Button, ora nono, e Vettel, già settimo
20.06 Rosberg riesce a riprendere la posizione su Perez mentre sia Alonso che Grosjean hanno forato alla partenza
20.05 Rosberg viene passato anche da Kvyat, Ricciardo e Perez, scivolando quinto
20.02 Partiti! Hamilton subito cerca di prendere Rosberg e sono ruota a ruota il tedesco quasi finisce fuori ma perde la piazza
20.02 Ricordiamo che nessuno ancora questo weekend ha montato le slick. Ma ci siamo…
20.00 Semaforo verde, partito il giro di formazione

19.56 Tutto pronto… Sono 56 i giri da percorrere e Lewis Hamilton ha bisogno di 9 punti in più di Vettel e 2 in più di Rosberg per laurearsi oggi campione del mondo per la terza volta

19.54 …E anche per quattro chiacchiere tra Friends

19.53 C’è sempre tempo per un caffè in griglia di partenza… specialmente se è per una buona causa

19.52 Nico Rosberg durante il giro di ricognizione si è comunque lamentato per la scelta delle gomme intermedie
19.50 Ricordiamo che oltre a Vettel e Raikkonen, penalizzati di dieci posizioni per aver montato una nuova power unit, anche Bottas è stato retrocesso di cinque piazze per la sostituzione del cambio
19.49 La pista è ancora bagnata dopo tutta la pioggia scesa nel weekend ma i piloti hanno già azzardato le intermedie

19.45 Griglia di partenza al completo e inno nazionale nel cielo di Austin. Tutto è pronto per partire. In orario. E senza pioggia (per ora)

F1 GP Stati Uniti: La Gara in Diretta (Live e Foto)
Vota questo articolo

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login