F1 GP Singapore: La Gara in Diretta (Foto e Live)

Live Timing e commento da Singapore

F1 GP Singapore: La Gara in Diretta (Foto e Live)F1 GP Singapore: La Gara in Diretta (Foto e Live)

Prima fila tutta Mercedes sulla griglia di partenza del GP Singapore 2014, che prenderà il via alle 14.00 dal suggestivo circuito di Marina Bay.
Lewis Hamilton precede il compagno di squadra Rosberg mentre dietro le Frecce d’Argento, pronte a beffare gli avversari allo spegnersi dei semafori, ci saranno le due Red Bull di Ricciardo e Vettel. Ma il quartetto di testa dovrà difendersi anche dalla rossa di Fernando Alonso, che scatterà in quinta posizione e che nelle libere dei giorni scorsi si è mostrata molto agguerrita e in sintonia con l’asfalto asiatico.

Il tracciato di Singapore è il più impegnativo della stagione, molto tecnico non da motore, dove la gestione delle gomme, trazione e frenata saranno gli elementi più importanti. Per la prima volta la Mercedes è sembrata una monoposto un po’ più terrestre e, visti i crono ravvicinati registrati finora tra le prime posizioni, i rivali delle tedesche dovranno lavorare molto di strategia.
Poi c’è l’incognita meteo, che potrebbe giocare un ruolo fondamentale, anche se oggi le probabilità di un bell’acquazzone asiatico sembrano abbastanza scarse.
Insomma, gli ingredienti per una gara spettacolare ci sono tutti, non resta che aspettare il via.

Diretta a partire dalle ore 13.45

Ancora cinque gare al termine di questa entusiasmante stagione: il prossimo appuntamento sarà a Suzuka tra due settimane e su F1GrandPrix non ci perdiamo nemmeno un giro. In attesa delle interviste ai protagonisti rivivete queste ultime due ore di gara con il nostro report

Lewis Hamilton: “Questa vittoria la sognavo già ieri notte. Devo ringraziare il mio team per il lavoro incredibile che ha fatto. Non avrei mai potuto vincere senza di loro. Grazie mille! L’ultimo pit stop alla fine è andato bene ma non sapevo come era la situazione anche se ero consapevole di avere un buon vantaggio. Finalmente è arrivato quel weekend pulito che cercavo da tempo. Non è perfetto per la squadra perché cerchiamo sempre la doppietta e Nico oggi si è ritirato; ci sono alcune cose su cui dobbiamo ancora lavorare ma oggi è davvero incredibile”.

Sebastian Vettel: “Continuo ad andare bene qui, è un circuito che mi piace davvero. E’ una gara dura, abbiamo corso per tutte le due ore a disposizione. Sono riuscito a fare una buona partenza e abbiamo messo in atto una buona strategia. La safety car è uscita nel momento migliore. Ho avuto molta pressione ma sono contento di aver chiuso al secondo posto. Qui fa molto caldo, le macchine slittano molto ma devi tenere la massima concentrazione. A tutti piace questo circuito perché è una grande sfida”.

Daniel Ricciardo: “Sì questa sembra una gara di casa, è vero. Tra Singapore e Perth non c’è una grande distanza e vedo tante bandiere australiane, grazie! Alla partenza non so se Alonso avrebbe dovuto ridare la posizione anche a me: per essere onesto dovrei riguardare la partenza perché sapevo che l’avrebbe ridata a Sebastian ma a me non lo so”.

16.17 E’ il momento delle interviste
16.15 E’ tempo di consegnare i trofei ai protagonisti di questa entusiasmante giornata e di godersi lo champagne
16.13 Inni nazionali ora
16.12 Comincia la cerimonia di premiazione
16.10 I piloti si rinfrescano dopo una gara decisamente impegnativa prima di salire sul podio a festeggiare

16.04 Lewis Hamilton vince il GP Singapore 2014 e passa davanti a Rosberg in classifica generale. Secondo posto per Vettel e terzo Ricciardo. Alonso è quarto davanti a Massa
16.03 Venti secondi allo scadere delle due ora di gara
Giro 59 Vergne deciso all’attacco di Hulkenberg si prende la settima posizione su Raikkonen e quindi la sesta su Bottas. Il pilota della Toro Rosso però dovrà scontare altri 5s di stop&go per aver tagliato di nuovo la pista
Giro 57 La lotta per la seconda piazza è nel suo clou tra Vettel, Ricciardo e Alonso
Giro 54 Ritiro per la McLaren di Button. Raikkonen sale settimo dietro Bottas, difficile però da prendere
Giro 54 Finta ai box della Red Bull: i meccanici escono e poi rientrano, mentre Hamilton si mangia Vettel e torna leader
Giro 53 Hamilton scappa via e si lancia all’inseguimento di Vettel al momento in testa. Ricciardo ora deve guardarsi le spalle da Alonso
Giro 52 Hamilton alla frutta con le gomme rientra ai box. Il britannico riesce a stare davanti a Ricciardo ma dietro a Vettel
Giro 52 Ricciardo e Alonso intanto si lanciano all’attacco di Vettel che sembra in crisi con la gomma gialla: il tedesco della Red Bull l’aveva montata prima rispetto agli altri
Giro 51 Con la gomma rossa Hamilton ormai è quasi al limite, mentre dietro di lui è una lotta al risparmio
Giro 47 Perez si prende la quattordicesima piazza su Kvyat con un bel sorpasso
Giro 48 Bella battaglia per la sesta piazza tra Bottas, Button e Raikkonen, mentre Hamilton ha portato il proprio vantaggio su Vettel a 20s
Giro 47 A 14 giri dalla fine Hamilton è davanti a Vettel, seguito da Ricciardo, Alonso, Massa, Bottas, Button, Raikkonen, Magnussen e Hulkenberg
Giro 43 Ad Hamilton via radio viene chiesto di tenere duro ancora per 7 giri con la mescola rossa
Giro 42 Mentre viene confermato che la Williams di Massa, e presumibilmente anche Bottas, arriverà fino a fine corsa con la gialla, Ricciardo si lancia alla rincorsa di Vettel
Giro 41 Ritiro anche per la seconda Sauber, Sutil ai box conclude la sua gara

Giro 38 Tutti in fila senza tentativi di attacco per ora… Hamilton intanto vola via con la gomma rossa. Deve aprire un gap consistente nei confronti dei rivali per mantenere la leadership
Giro 37 Rientra la safety car. Tutti pronti per ripartire e sfruttare il momento
Giro 36 Intanto vengono dati 5s di stop&go a Sutil per aver tagliato il bordo pista, oltre a essere sotto investigazione per il contatto che è costato il musetto a Perez
Giro 35 I doppiati procedono a passare la safety car che dovrebbe rimanere fuori ancora per qualche giro. Al muretto intanto i team sono impegnati nelle strategie… La Ferrari proverà ad arrivare fino alla fine con le soft?

Giro 33 La safety è ancora in pista con Hamilton davanti a Vettel, Ricciardo, Alonso, Massa, Bottas, Button, Raikkonen, Vergne e Magnussen
Giro 32 Anche Button e Raikkonen ai box. Kimi rientra ottavo dietro alla McLaren
Giro 32 Alonso ai box e mette la gialla nuova. Rientra quarto dietro a Ricciardo
Giro 31 Si rompe l’ala anteriore sulla Force India di Perez: safety car in pista!
Giro 30 Bela lotta per la dodicesima piazza tra Perez, Grosjean e Kvyat. Intanto Hamilton risponde all’entusiasmo dei ferraristi a suon di giri veloci
Giro 28 Alonso intanto si avvicina ad Hamilton
Giro 28 Anche Ricciardo ai box, gomma gialla per lui come per gli altri
Giro 26 Hamilton ai box. Ricciardo passa quindi al comando ma ha un pit stop in meno e gira molto lento
Giro 26 Strategia vincente quella della Ferrari: Alonso passa sul traguardo e si lascia alle spalle la Red Bull di Vettel
Giro 26 Vettel ai box
Giro 25 Alonso ai box. Alla Ferrari cercano di prendersi la seconda piazza su Vettel con il pit stop anticipato. Lo sapgnolo rientra senza traffico in quinta piazza
Giro 24 Pit stop anche per Bottas
Giro 23 Secondo pit stop per Massa che rientra undicesimo
Giro 21 Aumenta il ritmo Alonso e si avvicina alla Red Bull di Vettel che sembra in difficoltà
Giro 19 Ritiro per la Sauber di Gutierrez
Giro 18 Dopo il primo pit stop Hamilton conduce davanti a Vettel, Alonso, Ricciardo, Massa, Raikkonen, Bottas, Button, Vergne e Magnussen
Giro 16 5 sec di stop&go per Vergne
Giro 14 Rosberg ai box. Cambio volante, reset, fischi dagli spalti a condire il tutto, cambio gomme… ma la macchina non va. Ritiro per lui mentre transita Hamilton sul traguardo
Giro 13 Lotta per l’ottava piazza tra Massa, Raikkonen e Gutierrez. Hamilton ora ai box
Giro 13 Vettel, Ricciardo e Alonso ai box. Il terzetto rientra con Vettel quarto, dietro seguono Alonso e Ricciardo
Giro 12 Raikkonen e Bottas entrambi ai box. La rossa riesce a stare davanti alla Williams e torna in pista alle spalle di Massa
Giro 11 Pit stop per Massa che rientra con la gomma rossa in tredicesima posizione. Kvyat anche ai box che esce davanti a Rosberg. Il pilota della Toro Rosso ha un treno di gomme in meno a disposizione

Giro 9 Per ora le posizioni sono congelate, bisognerà aspettare la prima sosta per vedere qualche variazione in classifica. Hamilton è sempre al comando seguito da Vettel, Alonso, Ricciardo, Raikkonen, Massa, Button, Bottas, Magnussen e Vergne. Le gomme nel frattempo cominciano già a soffrire; tre soste sembra la strategia più probabile
Giro 8 Rosberg intanto è diciottesimo dietro la Caterham di Ericsson e non riesce a prenderla… Il tedesco si trova a 45s da Hamilton. Ai box stanno meditando per un ritiro “salva motore”?

Giro 8 Sotto investigazione anche Magnussen per aver superato il bordo pista nei primi giri. Ma nessuna penalizzazione nemmeno per lui alla fine. Vergne nel frattempo passa il compagno di squadra Kvyat come da team radio e sale così in decima posizione
Giro 6 Trentino in lotta per la nona piazza tra Magnussen, Kvyat, Vergne e Hulkenberg
Giro 5 Vettel e Hamilton si alternano nei giri veloci, ora è il britannico a girare in 1:53.540. Rosberg è a 32s da Hamilton e al momento ventesimo
Giro 4 Lotta per la terza piazza tra Alonso, Ricciardo e Raikkonen
Giro 3 Nessuna penalizzazione per Alonso
Giro 1 Hamilton cerca di fuggire, mettendo 1s6 di vantaggio, dietro di lui Vettel, Alonso, Ricciardo, Raikkonen, Massa, Button, Bottas, Magnussen e Kvyat. Rosberg al momento è ultimo. Alonso è sotto investigazione per il dritto alla prima curva
14.04 Hamilton tiene la prima posizione, Ricciardo si butta su Vettel ma anche Alonso tenta di passare subito le Red Bull e va lungo tagliando la curva. Alonso riconsegna la posizione a Vettel. Dietro Raikkonen da settimo sale quinto. Lotta alle spalle dei primi quattro tra Williams e McLaren con Massa che ha la meglio
14.03 Estintori attorno alla monoposto di Kobayashi mentre si completa lo schieramento in griglia
14.01 Anche la Caterham di Kobayashi si pianta nella via di fuga
14.01 Pirelli Supersoft rosse per tutte le monoposto in griglia. Rosberg partirà, si spera, dalla pit lane
14.00 Partito il giro di formazione. La Mercedes di Rosberg non parte, il suo volante non risponde
13.59 Team radio per Rosberg. Vedremo se la sua monoposto riuscirà a partire manualmente altrimenti pit lane per lui…
13.57 Tre minuti al via del giro di formazione

13.50 E’ importante partire bene sul circuito del Marina Bay vista la difficoltà a sorpassare. Uscire in testa dalla prima curva sarà l’obiettivo primario. I meccanici intanto sono ancora al lavoro sulla Mercedes di Rosberg, già schierata in griglia…

13.45 Quindici minuti al via del GP Singapore 2014. La griglia si sta affollando e le monoposto tra poco completeranno lo schieramento. Sulla vettura di Rosberg ci sono stati dei problemi di elettronica ma ora sembrano risolti e il tedesco della Mercedes partirà dalla seconda posizione

Nina Stefenelli

F1 GP Singapore: La Gara in Diretta (Foto e Live)
4 (80%) 2 votes

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login