F1 GP Monaco: Prove Libere 3 in diretta (live e foto)

Livetiming e commento da Monte Carlo

F1 GP Monaco: Prove Libere 3 in diretta (live e foto)F1 GP Monaco: Prove Libere 3 in diretta (live e foto)

Archiviate le luci e i lustrini del venerdì – e la immancabile sfilata di moda targata Amber Lounge, con protagonisti alcuni dei piloti – a Monaco è tempo di tornare in pista, per entrare nel vivo del sesto appuntament
o del Mondiale 2018.
Al giovedì ci eravamo lasciati con le due Red Bull “on fire”, come si dice in questi casi, specialmente quella di Daniel Ricciardo, padrone indiscusso della vetta in entrambe le prime due sessioni di Libere.

Rispetto alla normale tabella di lavoro, i team hanno avuto a disposizione una giornata in più per analizzare i dati raccolti nella prima uscita e prepararsi in vista delle Qualifiche, mentre l’ultima sessione servirà per affinare il lavoro fatto finora sulle monoposto.

Insieme alle Red Bull, le vere protagoniste del giovedì sono state le nuove mescole hypersoft, al debutto quest’anno nel Principato: le coperture più morbide della gamma Pirelli sono state interpretate al meglio dalla RB14, che ha sbriciolato un record della pista dietro l’altro. Più in crisi con le “rosa” invece la Mercedes, mentre le Ferrari, con Vettel terzo a mezzo secondo dal vertice, seguito da Hamilton e Raikkonen, sono emerse dal gruppo grazie a un impressionante passo gara.

Questi ultimi 60 minuti di prove ci chiariranno ulteriormente la situazione, in attesa della caccia alla pole di questo pomeriggio.

Diretta a partire dalle ore 11.55

Appuntamento alle 15.00 con le qualifiche del GP di Monaco! Qui nel frattempo potete rivivere le FP3 con il nostro report

13.14 Riusciranno i meccanici Red Bull a sistemare la RB14 di Verstappen in tempo per la Qualifica?

13.00 La sessione si chiude ancora una volta con le due Red Bull al vertice e Ricciardo leader, davanti a Verstappen, alle due Ferrari e alla coppia Mercedes
12.59 Pochi minuti sono sufficienti a Ricciardo per piazzare un nuovo record della pista: 1:11.786! Per un solo millesimo l’Aussie beffa l’olandese, rientrato nel frattempo ai box a piedi

12.57 Intanto la pista è tornata agibile per gli ultimi minuti
12.55 Verstappen ha bucato e rotto il cerchio sul posteriore; dovrebbero riuscire a sistemargli la monoposto in tempo per le qualifiche. L’olandese in pista si è lasciato distrarre dalla Renault di Sainz, sbavando la traiettoria e, poiché al limite, finendo con tutta la macchina sul cordolo
12.53 Verstppen ha perso il controllo in uscita di curva passando poi violentemente sul cordolo prima di andare a sbattere
12.51 Ma c’è bandiera rossa in pista! Verstappen è andato a muro in uscita dalla chicane delle Piscine. Tutta la parte destra della monoposto è danneggiata
12.50 Lungo di Grosjean al Mirabeau, bandiera gialla

12.45 Verstappen è sempre leader del gruppo con il tempo di 1:11.787 seguito da Ricciardo a 1 decimo, quindi Vettel, staccato di 2 decimi dal vertice, e poi Raikkonen, Hamilton – a 4 decimi dalla Red Bull – Bottas, Hartley, Vandoorne, Ocon e Hulkenberg. Bottas fa sapere che la sua monoposto, oltre al surriscaldamento delle gomme, scivola continuamente sul posteriore
12.42 Quinto tempo per Hamilton, mentre a Bottas via radio dicono che le gomme soffrono molto surriscaldamento a fine giro
12.39 Chi sfrutta al meglio le nuove Pirelli hypersoft? Ce lo dice l’analisi del nostro insider tecnico PG Donadoni!

12.35 Bottas era in pista con gomme HS usate, e tra poco riemergerà dai box con la mescola nuova: i suoi tempi dovrebbero quindi migliorare
12.32 Bottas è rientrato ai box. Forse ci sono dei problemi per lui; poco fa in pista aveva alzato il piede sul finire del suo ultimo giro lanciato. Vettel si mette davanti a Kimi, in terza posizione

12.31 Hulkenberg si inserisce al sesto posto, Sainz al decimo. Mentre Kimi si prende la terza piazza alle spalle delle due Red Bull. Tutti i piloti sono in pista con la gomma HS
12.30 Dopo il cambio dell’ala posteriore Bottas è tornato a girare. A metà sessione, Verstappen è al comando seguito da Ricciardo, Raikkonen, Vettel, Hamilton, Hartley, Vandoorne, Gasly, Sirotkin e Bottas
12.29 L’olandese della Red Bull fa ancora meglio, facendo segnare il nuovo record della pista: 1:11.787
12.23 Poi tocca di nuovo a Verstappen dettare il passo, 1:11.990
12.21 In cima alla vetta è subito botta e risposta tra i due Red Bull, con Verstappen che ruba la leadership a Ricciardo per poi riconsegnargliela subito dopo

12.18 Ricciardo non si fa attendere e piazza subito un 1:12.449. Intanto arriva una lamentela via radio da parte di Grosjean, incredulo del fatto che la Sauber di Leclerc possa stargli davanti
12.17 Ma il nuovo tempo da battere appartiene ancora a Vettel, che scavalca Hamilton in 1:12.482
12.15 Hamilton si mette a dettare il passo con il crono di 1:12.696. Seguito da Raikkonen, Vettel, Hartley, Gasly, Botas, Sainz, Hulkenberg, Perez e Ocon. Intanto è sceso in pista anche Ricciardo, con la HS. Giro di lancio anche per Alonso, che fa sua la 14esima piazza

12.13 Raikkonen scende a 1:12.978, Gasly si è preso la quarta piazza nel frattempo. Le due Red Bull devono invece ancora palesarsi dopo il solo giro di installazione. Bottas è ai box con i meccanici impegnati a sostituirgli l’alettone posteriore, dopo l’uscita in curva 1
12.11 Hamilton si porta in terza posizione, quando 9 piloti fino a questo momento hanno già fermato il cronometro, mentre Bottas si rende protagonista di una testacoda, ed esce di pista battendo il posteriore
12.07 Vettel si porta in testa in 1:13.150, seguito da Hartley, Bottas, Hamilton, Hulkenberg, Sainz e Gasly. Ma poi tocca di nuovo a Kimi prendere il comando, migliorando il crono del compagno di box di 117 millesimi
12.05 Perez e Ocon al momento sono gli unici a non avere ancora lasciato i box, mentre in pista abbiamo 12 piloti con le HS, gli altri con la SS
12.04 Intanto in pista è arrivato anche Kimi, che si è già lanciato nel suo primo giro cronometrato, facendo segnare il tempo di 1:13.729, con la gomma HS. Ricordiamo il crono record del giovedì, ottenuto da Ricciardo con la medesima gomma: 1:11.841
12.03 Anche oggi a Monaco è una giornata di sole e caldo. Secondo i meteorologi non ci sarà la pioggia a bagnare e animare il GP di domenica

12.00 Bandiera verde! Vandoorne, Leclerc e Alonso sono i primi a scaldarsi lasciando i box tutti su mescola hypersoft (HS)
11.58 Qualche esercizio per risvegliare i riflessi prima di mettersi al volante!

11.55 Ai posti di comando, è ora di rimettersi al lavoro! Vettel al momento ha appena passato le due Mercedes, ironizza l’account Twitter della F1. Riuscirà il tedesco a imporsi quest’oggi davanti alle Frecce d’argento e, specialmente, alle due Red Bull?

Vota questo articolo

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login