F1 GP Brasile: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Livetiming e commento da Interlagos

F1 GP Brasile: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Sarà un’altra griglia di partenza caratterizzata da diverse penalità quella del GP del Brasile, ma soprattutto dalla mancanza di Lewis Hamilton, che partirà dalla pit lane. Il pilota Mercedes, dopo pochi minuti dal via della Q1, si è infatti reso protagonista di un’importante uscita di pista, che lo ha costretto ad abbandonare il campo e la lotta per la pole.

Con la strada libera, è stato quindi il compagno di box Bottas ad agguantare la partenza al palo, scippandola anche al rivale Vettel, secondo per soli 38 millesimi. In seconda fila ci saranno Raikkonen e Verstappen a tentare subito l’affondo, seguiti poi da Perez, Alonso, Hulkenberg, Sainz, Massa e Ocon.

Mercedes e Ferrari potrebbero giocarsela ad armi pari in gara, specialmente se le temperature dovessero replicare i valori del sabato pomeriggio, mentre la Red Bull qui confida nella pioggia. Sarà interessante assistere alla lotta tra Bottas e Vettel, con il tedesco deciso a difendere il suo secondo posto iridato, e Hamilton assetato di vittoria nonostante la neo laurea in Campione del mondo 2017. Il suo obiettivo è chiudere la stagione da vero Re.

Qui la griglia di partenza al completo.

Diretta a partire dalle ore 16.45

Vi aspettiamo ad Abu Dhabi tra due settimane, per l’ultimo appuntamento del Mondiale 2017! Qui il report della gara, e in arrivo su F1GrandPrix tutte le interviste ai protagonisti

Giro 71 Vettel passa sotto la bandiera a scacchi e va a vincere il GP del Brasile davanti a Bottas e Raikkonen. C’è lotta intanto tra Massa incalzato da Alonso, con Perez che si aggiunge alla festa e ci prova sullo spagnolo
Giro 70 Il gap tra Raikkonen e Hamilton è sceso a 6 decimi, quando mancano solamente due giri alla fine
Giro 69 Stroll con l’anteriore sinistra che si sta disfando
Giro 65 GPV per Vertstappen, e nuovo record della pista: 1:11.044. Hamilton, che ricordiamo essere partito dalla pit lane, è ora a 1s da Raikkonen e dal podio
Giro 63 Verstappen alla fine ottiene quello che vuole e passa dai box: gomma rossa usata per lui, e quinto posto sempre davanti a Ricciardo
Giro 62 Verstappen chiede se si può fare un pit stop ma dai box gli dicono che non ce n’è bisogno
Giro 61 A dieci giri dalla fine, Hamilton mette a segno il GPV, 1:11.932. Vettel è sempre al comando, con Bottas secondo a 2.4s, Raikkonen a 4.5s. Seguono Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Massa, Alonso, Perez e Hulkenberg

Giro 59 Hamilton si lancia all’attacco di Verstappen: l’olandese resiste con una staccata spaventosa e mantiene la piazza, ma al secondo tentativo dell’inglese deve cedergli la posizione
Giro 53 Via radio comunicano a Grosjean che è il momento di scontare i 10 secondi di penalità per l’incidente al via. Il francese è decisamente sorpreso e contrariato
Giro 49 Tutti ora hanno effettuato il pit stop: Vettel è tornato al comando, seguito da Bottas, Kimi, Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Massa, Alonso, Perez e Hulkenberg
Giro 48 Super sorpasso di Ricciardo ai danni di Massa, con l’australiano che si prende la sesta piazza
Giro 44 Hamilton ai box, monta la mescola supersoft nuova e rientra in quinta posizione alle spalle di Verstappen, Si ferma anche Ricciardo, che monta a sua volta la SS nuova. Rientra ottavo dietro ad Alonso
Giro 42 Box per Hartley, gli dicono che devono ritirare la Toro Rosso. Intanto Vettel è a 2.3s da Hamilton, con qualche doppiato nel mezzo
Giro 40 GPV per Verstappen, 1:12.763
Giro 39 Hulkenberg entra in top ten scavalcando la Toro Rosso di Gasly
Giro 38 Hamilton, Vettel, Bottas, Kimi, Verstappen, Ricciardo, Massa, Alonso, Perez e Gasly. Si devono ancora fermare anche Ricciardo e Gasly. La gomma è la gialla per tutti, usata ovviamente per coloro che ancora non sono passati dai box
Giro 37 Lotta tra Wehrlein e Sainz, con lo spagnolo che si prende la 12esima posizione
Giro 34 Ricciardo nel frattempo ha lasciato via libera al compagno di box Verstappen, che ha già pittato

Giro 33 Al momento al comando c’è dunque Hamilton, che deve ancora effettuare il pit stop assieme a Ricciardo, Perez e Gasly in top ten
Giro 32 Mentre ci stiamo avvicinando a metà gara, ricordiamo che sono esclusi Ocon, Magnussen e Vandoorne
Giro 31 Verstappen si prende la sesta piazza su Perez

Giro 30 Pit stop per Raikkonen
Giro 30 Dentro anche Verstappen, mentre Vettel rientra in pista davanti a Bottas: i due sono attaccatissimi ma il tedesco riesce a rimanere davanti
Giro 29 Gomma soft nuova per il brasiliano, che rientra 11esimo. Vettel ai box
Giro 28 Bottas ai box monta la mescola gialla nuova ed esce terzo. Pitta anche Massa
Giro 27 Verstappen perde anche nei confronti di Hamilton, 1.5s al giro
Giro 24 Verstappen ha già lamentato problemi con le gomme posteriori. Il gap con Raikkonen davanti a lui è di 2.5s
Giro 23 GPV per Hamilton, 1:13.485
Giro 21 Giro dopo giro la Mercedes del neo Campione del mondo ha risalito la griglia dalla pit lane; messo a segno ora anche il sorpasso su Massa. Dieci secondi di penalità per Grosjean, per aver provocato il contatto al via con Ocon. Si avvicina intanto il momento dei pit stop…
Giro 20 Hamilton si fa sotto su Alonso, costretto a lasciar andare la velocissima Mercedes
Giro 19 Ricciardo si prende la posizione anche su Hulkenberg, mentre Raikkonen ha cominciato a lamentarsi delle gomme
Giro 17 Sono 71 i giri da portare al termine in questa gara. Ricciardo è arrivato in top ten, ora è decimo. Davanti a lui Hulkenberg, Perez, Hamilton, Alonso, Massa, Verstappen, Kimi, Bottas e Vettel leader. Tornate le comunicazioni via radio tra Hartley e il muretto Toro Rosso
Giro 14 Lotta tra Perez e Hamilton, con la Force India che prova a resistere ma alla fine deve cedere la settima piazza al britannico. 2.3s lo dividono ora da Alonso davanti a lui, mentre il gap dal vertice è di 15s

Giro 10 Problemi di ricezione via radio tra Toro Rosso e Hartley: il pilota non sente il muretto box. Hamilton intanto continua a mangiarsi quelli davanti a sé, ora è ottavo alle spalle di Perez. Rimontone anche per Ricciardo, dodicesimo
Giro 9 Il gap tra Vettel e Bottas è di 1.6s al momento. Hamilton è entrato in zona top ten, decimo, mentre Ricciardo è salito in 15esima posizione
Giro 7 Hamilton fa suo il 12esimo posto, mentre Perez si avvicina ad Alonso. Vettel davanti ha mantenuto la prima piazza, seguito da Bottas, Kimi, Verstappen, Massa, Alonso, Perez, Hulkenberg, Sainz, Gasly e Hamilton, che ha preso Ericsson nel frattempo
Giro 6 Massa ha già preso la posizione su Alonso, mentre Perez ci prova a sua volta sullo spagnolo, ora sesto. Hamilton si butta su Stroll che ha scavalcato la STR12 di Hartley
Giro 5 La safety rientrerà alla fine di questo giro
Giro 4 Vandoorne, Ricciardo e Magnussen intanto vengono messi sotto investigazione per la carambola al via. Il contatto tra Grosjean e Ocon invece è stato notato
Giro 4 Intanto si continua a transitare dalla pit lane alle spalle della safety. Ci sono dei detriti in curva 7 e 8

Giro 3 Ricciardo ha montato ancora mescola usata e ora si trova in ultima posizione. Al via si è girato da solo coinvolgendo McLaren e Haas. Hamilton, scattato dalla pit lane, è ora 14esimo
Giro 2 Vettel, Bottas, Kimi, Verstappen, Alonso, Massa, Perez, Hulkenberg, Sainz e Gasly. Ricciardo passa dai box e monta di nuovo la gialla. Ritiro anche per Vandoorne, coinvolto nel contatto con Ricciardo, e Magnussen
17.03 Parte bene Bottas ma anche Vettel, che subito dopo la discesa infila la Mercedes e passa al comando. Ottimo spunto anche di Raikkonen che si mantiene davanti a Verstappen, seguito da Alonso. Fuori Ricciardo, e poco dopo contatto tra Ocon e Grosjean, con il francese che perde il controllo e si trascina dietro la Force India. Safety car in pista
17.02 Qualche problema di comunicazione per la Ferrari con Raikkonen, mentre Massa saluta e ringrazia team e tifosi nel suo ultimo GP brasiliano della carriera
17.00 Al via il giro di formazione! I primi 13 sono tutti equipaggiati con la gomma SS, usata per i primi 9. Quindi gomma rossa fino alla fine della griglia tranne che per Ricciardo, Ericsson, Gasly e Hamilton, su mescola soft (usata solo per Red Bull)
16.53 E queste le “scarpe” a disposizione per i singoli piloti in gara. Pirelli ha suggerito la strategia a una sola sosta come la più veloce

16.52 Ecco la griglia di partenza (pre penalizzazione di Ericsson). Il resto delle posizioni rimane invariato. Ricordiamo che Hamilton scatterà dalla pit lane per il cambio di ICE, MGU-H e turbo

16.50 Cinque posizioni di penalità anche per la Sauber di Ericsson, per la sostituzione del cambio, che inverte così la piazza con Stroll e partirà 17esimo

16.45 Sole e caldo a Interlagos, mentre risuonano nell’aria le note dell’inno verdeoro. 28°C la temperatura dell’aria e 60°C quella dell’asfalto


Vota questo articolo:
Vota questo articolo

12th novembre, 2017

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini