F1 GP Austria: Prove Libere 1 in Diretta (Live e Foto)

Livetiming e commento da Spielberg

F1 GP Austria: Prove Libere 1 in Diretta (Live e Foto)

Calato il sipario, almeno formalmente, sulla tappa azera e sulle “scaramucce” tra Vettel e Hamilton, il Circus è pronto a concentrarsi su un nuovo appuntamento del Mondiale. Nuova gara sì, ma stessa sfida. I due alfieri di Ferrari e Mercedes, staccati di 14 punti in classifica generale, sono entrati ora nel vivo della lotta iridata, lasciando da parte i convenevoli e affilando le armi per andare a caccia di quel titolo iridato che, visto l’andazzo, verrà probabilmente affidato all’ultima bandiera a scacchi.

Il Red Bull Ring sarà un altro appuntamento importante, non solo per i due principali sfidanti di questa stagione, ma anche per i “padroni di casa”, con Ricciardo che tenterà di infilarsi ancora una volta tra i due litiganti, e Verstappen, ansioso di arrivare al traguardo dopo 4 ritiri in 8 gare. La pista austriaca, che alterna tratti molto veloci a sezioni più guidate, richiede un compromesso aerodinamico importante e tutto il weekend sarà inoltre influenzato dalle temperature e dalla possibilità di pioggia.

La Mercedes, che dopo il Canada sembra essere tornata in perfetta forma, dovrebbe proseguire la sua parabola ascendente anche sulla pista austriaca, ma allo steso modo la Rossa potrebbe tornare a brillare anche sul giro secco, dopo avere mollato un po’ il colpo in quel di Baku.

Per quanto riguarda le gomme, Pirelli ha scelto di affidarsi anche quest’anno alle mescole più morbide, selezionando per l’occasione i compound ultrasoft, supersoft e soft.
Nella scelta delle mescole, Mercedes e Ferrari hanno optato per una differenziazione dei compound tra i due piloti, con le Frecce d’Argento che puntano sulla gomma più morbida a disposizione, mentre il team del Cavallino ha privilegiato le supersoft, con ben 5 set a disposizione per Sebastian Vettel. Ancora più aggressiva la Red Bull, con 9 treni di ultrasoft per entrambi i piloti e solamente 2 treni di soft e supersoft.

Diretta a partire dalle ore 09.55

Appuntamento alle 14.00 con la seconda sessione. Qui il report delle FP1


11.31 Testacoda di Verstappen in curva 3, mentre sventola la bandiera a scacchi. L’olandese chiude in seconda posizione, dietro a Hamilton e davanti a Bottas
11.28 Verstappen sta ancora lavorando sul giro secco, ed è sceso a 1:06.165, mentre gli altri sono passati alla simulazione del passa gara: Vettel è in pista con le SS e maggior carico di benzina, fanno sapere dalla Ferrari
11.27 Bandiera gialla e testacoda per la STR12 di Sainz
11.26 Secondo crono per Verstappen, a 3 decimi da Hamilton
11.22 Terzo tempo per la Red Bull ora, con gomma SS a 4 decimi dal vertice

11.19 Versatappen intanto è pronto per tornare a girare
11.15 A quindici minuti dalla fine, troviamo Hamilton al comando davanti a Bottas, Vettel, Ricciardo, Kimi, Vandoorne, Verstappen, Kvyat, Alonso e Ocon. Verstappen e Hamilton sono con gomma S usata, US per Vandoorne, Alonso e Ocon, SS per gli altri
11.13 Hamilton intanto ha abbassato il crono di riferimento a 1:05.975

11.09 Prima di salutarci vediamo anche quali sono le novità portate in pista dalla Ferrari qui a Spielberg: “Il tanto chiacchierato deflettore “mobile” presente sul fondo della Ferrari SF70H è stato irrobustito sulle due vetture italiane. Il coltello, che ha fatto tanto parlare al Gran Premio di Cina, è stato chiuso nella parte posteriore e non potrà più flettere. Inoltre, l’ala anteriore è stata modificata in alcuni punti. La parte interna del bordo d’ingresso del mainplane, quella che va a collegarsi alla zona neutra dell’ala, è ora più curva rispetto alla versione completamente rettilinea della “vecchia” specifica di ala anteriore. Oltre a ciò è stato modificato in modo importante anche tutta la parte del tunnel colorata di nero: un effetto di outflow accentuato per spostare un quantitativo maggiore di aria all’esterno delle ruote anteriori. Per ultimo, un passo indietro rispetto alla specifica di ala anteriore introdotta in Bahrain è stato fatto sulla prima soffiatura del mainplane, ora ridotta in larghezza. E’ stato introdotto anche un piccolo profilo interno agli endplate che presenta anche una soffiatura a metà lunghezza”.

11.08 Con la gomma gialla Hamilton si riporta in testa, in 1:06.329
11.08 Ecco qui Vettel protagonista del precedente testacoda

11.07 Queste sono le gomme selezionate dai team per il weekend austriaco

11.04 Anteriore sinistra a terra per la Haas di Grosjean, che cercherà ora di tornare ai box. Problemi anche per Kvyat che riesce però a ripartire. Intanto Vettel è tornato a girare con un nuovo set di SS
11.00 A trenta minuti dalla conclusione, Bottas si riprende la leadership in 1:06.345. Seguono Hamilton, Vettel, Ricciardo, Kimi, Verstappen, Kvyat, Massa, Vandoorne e Ocon
10.57 Hamilton ora è tornato a girare con la gomma soft, Bottas con le supersoft
10.48 Verstappen intanto è ai box con i meccanici al lavoro sulla sua RB13, dopo aver commesso un errore in pista: ha toccato il muro e danneggiato la sospensione posteriore

10.46 Proseguiamo con l’analisi tecnica sulla Mercedes: “Dopo aver temporeggiato per gran parte dei primi otto appuntamenti, salvo le importanti modifiche introdotte nel Gran Premio di Spagna, a quanto capito per Mercedes i prossimi due Gran Premi della stagione saranno appuntamenti dove verrà aggiornata la ottima W08.

Nella giornata odierna, sulle W08 viste alle verifiche tecniche erano infatti montate già le prime novità tecniche del weekend. Partendo dall’anteriore, la novità più evidente è da ricercare negli specchietti retrovisori. Come si può ben vedere dall’immagine in alto confrontata, il Team anglo tedesco ha spostato l’attacco degli specchietti in una posizione più interna rispetto a quanto visto a Baku, oltre a modificarlo nella forma. La seconda modifica è da ricercare invece nei grandi ed inediti turning vanes che Mercedes aveva introdotto in Spagna.

Se si confronta la fotografia sopra postata con quella sotto postata si può notare in maniera molto nitida come la parte posteriore dell’enorme scivolo dei turning vanes è stata modificata. Cambiamenti nella forma, ora leggermente meno ricurva e soprattutto con la presenza di una nuova soffiatura che energizza i flussi diretti verso i bargeboards.

Due modifiche sull’anteriore della W08 che però, a quanto capito nella giornata odierna da FUnoAnalisiTecnica, non dovrebbero essere le sole. Nella mattinata di domani sarà interessante osservare attentamente l’ala anteriore della vettura anglo tedesca poiché potrebbe presentare delle novità”.

10.45 A metà sessione, la Mercedes di Hamilton procede al comando, seguito da Vettel, Bottas, Raikkonen, Verstappen, Kvyat, Ricciardo, Vandoorne, Massa e Ocon
10.44 Nono posto per la Rossa di Kimi al suo primo giro lanciato
10.40 Al comando è tornato Hamilton, con il miglior tempo di 1:06.526

10.39 Dopo il precedente spiattellamento delle gomme, Kimi è pronto a tornare in pista con un nuovo set di SS
10.36 Vettel si mette tra le due Mercedes, a 3 decimi da Hamilton. Gomma SS per lui
10.31 Con le US abbiamo le Mercedes, Ocon e Alonso. Gomma S invece per Verstappen e Ricciardo, con l’australiano che si porta al quinto posto. SS per tutti gli altri in top ten
10.30 A trenta minuti dal via: Bottas, 1:06.845, Hamilton, Vettel, Verstappen, Ocon, Massa, Stroll, Alonso, Palmer e Grosjean
10.28 Testacoda in uscita di curva 1 anche per Vettel, che sta procedendo in retromarcia per rimettersi in pista
10.26 Al comando sale Bottas, in 1:07.591, con mescola US. Poi tocca ad Hamilton passare in testa, in 1:07.469, a parità di gomme con il compagno di squadra
10.26 Secondo posto per la Mercedes del britannico, che viene però scavalcato da Ocon
10.25 Il finlandese si rimette in pista e intanto Hamilton è pronto ad uscire

10.24 Ma ecco che sventola bandiera gialla: c’è la Ferrari di Kimi che è andata in testacoda in curva 1
10.23 Terzo tempo ora per Grosjean
10.22 Il pilota canadese si porta a 1s2 alle spalle della Red Bull, seguito a sua volta da Ocon, poi scavalcato da Vandoorne
10.17 Ma ecco che la Williams di Stroll si fa avanti
10.16 Al momento sono tutti rintanati ai box, la pista è avvolta nel silenzio

10.13 Questa la situazione gomme al momento: ultrasoft per Ocon, Celis, Alonso e Vandoorne; supersoft per Palmer, Vettel, Kvyat, Raikkonen e Stroll; soft per Red Bull, Sirotkin, Ericsson, Wehrelin, Grosjean, Sainz, Magnussen, Hamilton e Massa
10.11 L’olandese rimane l’unico con un tempo al momento, abbassato a 1:08.429
10.09 Intanto arriva anche il primo crono della mattinata: è per Max Verstappen e la sua Red Bull, 1:09.481

10.06 Prima che si cominci a fare sul serio vediamo insieme al nostro insider tecnico Donadoni quali sono le novità tecniche portate in pista in occasione del nono appuntamento mondiale. Partiamo dalla W08 del team di Woking: “Dopo aver analizzato le modifiche sull’anteriore della Mercedes W08 (maggiori informazioni) è ora di spostarsi verso il posteriore.

Sul fondo della nuova e sempre più performante vettura del Team con sede a Brackley è stato notato un nuovo profilo ad L (freccia verde) che va a collegarsi sulla struttura deformabile posteriore. Oltre a questo componente è stato aggiunto un profilo nella parte terminale della struttura deformabile (rettangolo giallo) utile a spostare parte del flusso verso la zona centrale e superiore del fondo.

Oltre alle due modifiche sopra mostrate, lo staff di FUnoAnalisiTecnica ha notato sul posteriore della W08 un componente piuttosto curioso. Stiamo parlando del perno presente tra il monopilone che sorregge l’ala posteriore della Mercedes e lo scarico centrale della PU tedesca necessario per svincolare il movimento di flessione dell’ala posteriore con quello dello scarico.

Una flessione troppo accentuata dello scarico porta ad uno spostamento dei flussi diretti verso il monkey seat e la parte superiore del diffusore e quindi ad una non corretta direzionalità che va a causare perdite nella generazione di carico aerodinamico sul posteriore della W08″.

10.04 Per ora i piloti si sono concentrati sui classici giri di installazione, tranne Alonso, Verstappen e Bottas, che devono ancora testare l’asfalto austriaco
10.04 Questa mattina in pista anche la riserva Alfonso Celis, al posto di Perez alla Force India
10.01 Subito dentro anche le due Ferrari, mentre Mercedes e Red Bull tentennano ai box. Alonso invece è seduto con quelli del team al muretto…
10.00 La Renault di Sirotkin, al volante in queste FP1 al posto di Nico Hulkenberg, è la prima monoposto a lasciare i box
10.00 Semaforo verde!
09.57 Kimi è già pronto nell’abitacolo per non perdere nemmeno un minuto dei 90 a disposizione per la prima sessione di Prove Libere

09.56 La temperatura dell’aria questa mattina a Spielberg è pari a 23°C, 33°C quella dell’asfalto
09.55 Un buongiorno dal Red Bull Ring a tutti i nostri appassionati! Siete pronti per un nuovo weekend di F1?


Vota questo articolo:
F1 GP Austria: Prove Libere 1 in Diretta (Live e Foto) 5.00/5 (100.00%) 1 vote

4th luglio, 2017

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini