F1 GP Azerbaijan: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Livetiming e commento da Baku

F1 GP Azerbaijan: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Quando il gioco si fa duro, Lewis Hamilton non sbaglia. E così, intascata la 66esima pole della carriera, il pilota della Mercedes si prepara per un’altra partenza al palo. Sul tracciato azero sarà una prima fila tutta argentata, mentre alle spalle del duo di Woking scatteranno le Ferrari, con Raikkonen davanti a Vettel. Quinto tempo per la RB13 di Max Verstappen, affiancata dalla Force India di Perez. Ocon, Stroll, Massa a Ricciardo completano la top ten.

Ricordiamo che per il GP dell’Azerbaijan i piloti avranno a disposizione le mescole medium, soft e supersoft. Pirelli a fine qualifiche ha constato un degrado molto basso delle coperture, dopo che la pista ha cominciato finalmente a gommarsi. Per questo il fornitore unico scommette su una strategia a una sola sosta, con le supersoft protagoniste della maggior parte dei 51 giri previsti.

Sul tracciato di Baku molti piloti hanno già assaggiato le barriere a protezione dei muretti della città vecchia. Sono quindi alte le probabilità che la safety car faccia almeno una apparizione in pista. A meno che, l’obiettivo non sia solo arrivare interi alla bandiera a scacchi… Ma credete davvero che questo sia possibile, con Mercedes e Ferrari in lotta serrata per l’iride 2017?

Qui la griglia di partenza completa.

Diretta a partire dalle ore 14.45

Su F1GrandPrix spazio a tutte le dichiarazioni dei protagonisti di questa gara pazzesca! Per rivivere ogni giro trovate qui il nostro report


Giro 51 Sventola la bandiera a scacchi, con Daniel Ricciardo che va a vincere il GP dell’Azerbaijan e Bottas che ruba la scia alla Williams e supera Stroll in volata!
Giro 51 E’ lotta fino alla fine… Bottas sotto a Stroll e Hamilton sotto a Vettel…
Giro 50 Ricciardo, Stroll, Bottas, Vettel, Hamilton, Ocon, Magnussen, Sainz e Alonso
Giro 49 Hamilton via radio aveva chiesto un aiutino perché Bottas rallentasse Vettel davanti a lui, ma dal muretto gli hanno detto che il finlandese è impegnato a lottare per il podio
Giro 48 Ritiro per Raikkonen
Giro 47 Alonso via radio lamenta un calo di potenza. Hamilton è a 1.5s da Vettel, mentre Bottas continua a guadagnare su Stroll

Giro 45 Hamilton ha guadagnato 6 decimi su Vettel nell’ultimo settore. Bottas è a 8s da Stroll. Sul podio. Dopo una partenza che lo aveva mandato sul fondo della griglia…
Giro 43 Anche Hamilton mette a segno il sorpasso sulla Force India
Giro 42 Vettel si prende la quarta piazza su Ocon, ora ci proverà anche Hamilton
Giro 41 Ritiro per Perez
Giro 39 Ricciardo, Stroll, Ocon, Bottas, Vettel, Hamilton, Magnussen, Alonso, Sainz e Ericsson
Giro 38 Ocon si prende la posizione su Magnussen e lo stesso fa Bottas, ora quarto. Intanto volano pezzi tra le due Sauber, che si toccano per entrare in top ten

Giro 36 Alonso si difende da Vettel, Hamilton tenta di mettersi in mezzo! Lo spagnolo fa quello che può con la sua McLaren ma deve mollare la presa e perde anche la posizione ai danni della Mercedes
Giro 35 Ricciardo, Stroll, Magnussen, Ocon, Bottas, Alonso, Vettel, Hamilton, Sainz e Grosjean
Giro 34 Vettel ai box per scontare la penalità – per guida pericolosa. Il tedesco rientra davanti a Perez e Hamilton. Arriva invece il drive through per Raikkonen e Perez – per la precedente investigazione
Giro 33 Vettel, Ricciardo, Stroll, Magnussen, Alonso, Ocon, Bottas, Sainz, Hamilton e Grosjean
Giro 32 Ma arriva uno stop and go di 10 secondi per Vettel!!! Hamilton rientra al nono posto
Giro 31 Hamilton ai box, deve rientrare per forza!
Giro 30 Fuori dal box i meccanici Mercedes ma Hamilton prosegue…
Giro 29 Problemi per Hamilton, che intanto da segnare il GPV, 1:44.942: gli si è staccata la protezione per la testa. Via radio gli dicono di sistemarla e si vede Lewis che sul rettifilo la tiene giù con la mano… Intanto ai box si preparano ma è una situazione un po’ anomala…
Giro 28 Vettel si è ripreso un po’ di respiro da Ricciardo. Investigazione intanto per Kimi e Perez, per lavori effettuati nella fast lane durante la bandiera rossa
Giro 27 Sainz, Ocon e Bottas in lotta per la settima piazza. Ritiro per Massa
Giro 26 Massa ai box, con l’ammortizzatore rotto
Giro 25 Anteriore dx ko per Hulkenberg che si lancia subito nella via di fuga, Ricciardo intanto è incollato a Vettel. Massa è precipitato al 12esimo posto. Ocon si prende l’ottava piazza su Grosjean
Giro 25 Magnussen si mangia in un colpo solo Hulkenberg e Massa, e il brasiliano viene passato anche da Alonso
Giro 24 Hulkenberg si prende la sesta piazza e quindi la quinta su Massa
Giro 24 Si riparte!!! Ricciardo con gomma nuova si porta alle spalle di Vettel
Giro 23 Si riparte alle spalle della safety car. Perez e Raikkonen sono in coda al gruppo. Tutto su mescola SS, nuova per Hamilton, Ricciardo, Hulkenberg, Alonso, Sainz, Ericsson e Vandoorne. Intanto arriva la notizia che non verrà presa nessuna azione nei confronti di Hamilton e Vettel.. che di nuovo sono vicinissimi e affiancati! Raikkonen e Perez hanno un giro di svantaggio rispetto al resto del gruppo ricordiamo
16.13 Si riparte tra due minuti: sia Kimi che Perez possono rientrare in gara!
16.09 I meccanici sono al lavoro sulla Rossa di Kimi, che non è certo se riuscirà a rientrare in pista in tempo. Per ora gli è stato sostituita l’ala anteriore, autorizzata dalla FIA
16.05 Si ripartirà tra 10 minuti, alle 18.15 locali

15.56 Replay sul contatto tra Hamilton e Vettel: il tedesco lamenta una frenata volontaria improvvisa da parte di Lewis, ma poi Vettel gli si è affiancato speronandolo…

Giro 22 Intanto il tamponamento tra Hamilton e Vettel è stato messo sotto investigazione
Giro 22 Alonso via radio chiede la bandiera rossa… si ferma la gara e le monoposto rientrano ai box! La pista verrà ripulita dai detriti e si ripartirà alle spalle della safety car
Giro 22 Ocon invece è tornato in pista con un set di supersoft, e ora è 14esimo
Giro 21 Raikkonen ai box, ritiro per lui al momento, con una monoposto decisamente acciaccata. Magari si riesce a farlo tornare in pista prima che rientri la safety car… Anche le due Force India sono tornate ai box al momento. Ritiro per Perez
Giro 20 Dietro Raikkonen arranca con la posteriore destra forata e completamente sulle tele. Colpa di un detrito!
Giro 20 Hamilton scappa via, ma Vettel è attaccato da Massa che si è preso la posizione su Perez e che a sua volta si affianca per farsi sotto a Vettel! Il tedesco resiste, Massa gli è dietro ma ecco che arriva Ocon sotto su Perez che svernicia tutte le barriere! Di nuovo in pista la safety car per i detriti delle due Force India
Giro 19 Hamilton ha rallentato un sacco alla ripartenza e Vettel lo ha tamponato e si è affiancato per mandarlo a quel paese!
Giro 19 Rientra la safety in questo giro – Hamilton si era anche lui appena lamentato della vettura di sicurezza troppo lenta davanti a sé
Giro 18 Ricordiamo che i primi 12, tranne Ricciardo su gomma rossa, sono su soft, gli altri su supersoft
Giro 18 Bottas al momento è 16esimo. La situazione ritirati invece vede fuori: Verstappen, Kvyat e Palmer

Giro 17 Devono passare tutti in pit lane ora
Giro 17 Rientra la safety e subito Perez si fa sotto su Vettel, che tiene la posizione. Raikkonen invece ha perso subito due piazze, passato da Massa e Ocon. Ma rientra di nuovo in pista la safety car! Ci sono dei detriti in pista… sono della macchina di Raikkonen
Giro 16 Il ritiro di Verstappen è stato dovuto a un calo di pressione dell’olio all’interno del motore. Se vi siete chiesti invece come mai il pit stop di Kimi sia stato più lento del normale, c’era da far passare Perez alle sue spalle, che si era fermato a sua volta

Giro 15 Tutti si lamentano della safety car che va troppo lenta
Giro 15 Alle spalle della safety car: Hamilton, Vettel, Perez, Raikkonen, Massa, Ocon, Stroll, Hulkenberg, Magnussen e Ricciardo
Giro 14 Ricciardo si è fermato per una seconda volta qualche giro fa, e ora è sulle supersoft
Giro 14 Anche Stroll e Hulkenberg adesso si sono fermati, montando la mescola soft a loro volta
Giro 13 Sono passati tutti ai box, tranne Stroll e Hulkenberg. I primi 12, insieme a Wehrlein, sono tutti su soft nuova – tranne i due che devono ancora fermarsi e il resto della griglia, su supersoft
Giro 13 Verstappen ha raggiunto i box: lo tengono un attimo sulla piazzola ma poi spingono la monoposto nel box. Ritiro per lui
Giro 13 Hamilton e Vettel ai box, così come Perez e Raikkonen, che ci mette un attimo di più per ripartire – si vede che il fondo della sua Rossa è tutto danneggiato. Altro pit stop per Bottas
Giro 12 VSC per rimuovere la STR12 di Kvyat
Giro 12 Dai box Red Bull fanno sapere che la sosta anticipata di Ricciardo era stata dovuta a un detrito finito nei freni – non c’erano dunque ragioni strategiche particolari, nonostante abbiano approfittato per il cambio gomme montando le soft, per arrivare fino alla fine
Giro 12 Problemi al motore per Verstappen, che ora è costretto a mollare la presa su Perez e viene passato da Raikkonen, Massa e Ocon. Sembra che il problema sulla RB13 vada e venga
Giro 11 Bandiera gialla; è ferma la STR12 di Kvyat. Verstappen si fa sotto su Perez, terzo
Giro 10 Grosjean è sempre alle prese con i problemi ai freni sulla sua Haas: via radio chiede ai suoi di farlo fermare nel caso notino delle anomalie che potrebbero rendere la monoposto pericolosa. Ricciardo intanto passa Sainz, mentre lo spagnolo si fa sotto su Ericsson
Giro 10 GPV per Vettel, 1:46.224
Giro 9 Ericsson e Alonso in lotta per la 12esima posizione, con lo spagnolo che si tiene davanti alla Sauber
Giro 8 Hamilton continua a farla da leader con un distacco di 3.7s su Vettel. Intanto Magnussen è salito al decimo posto, dopo il pit stop di Ricciardo. Palmer rientra ai box lentamente; gli dicono di spegnere il motore

Giro 7 Sotto investigazione l’incidente tra Bottas e Kimi al via
Giro 7 Ericsson, Ricciardo e Bottas sono gli unici con le soft ora. Vandoorne, Ricciardo, Grosjean e Bottas hanno già effettuato una sosta
Giro 6 Pit stop per Ricciardo, un po’ lungo in realtà: l’australiano monta le soft
Giro 5 Al via si è visto che in realtà Sainz e Kvyat non si sono toccati, ma lo spagnolo è andato in testacoda da solo per evitare il compagno di squadra che stava rientrando dopo aver allargato troppo al via per evitare altre monoposto
Giro 5 I primi dieci:
Hamilton
Vettel
Perez
Verstappen
Raikkonen
Massa
Ocon
Stroll
Ricciardo
Hulkenberg
Giro 4 Bottas è passato alle soft e al momento si trova in penultima posizione, alle spalle di Grosjean
Giro 3 La Ferrari di Kimi non è in condizioni perfette dopo l’urto laterale ma può continuare a girare dicono dai box
Giro 3 Al via testacoda per Sainz dopo un contatto con Kvyat. Bottas aveva rimediato anche una foratura
Giro 2 Raikkonen ha toccato il muro in curva 2 tirandosi dentro anche Bottas, che ora è ai box a sostituire l’ala anteriore
Giro 1 Hamilton, Vettel, Perez, Verstappen, Raikkonen, Massa, Ocon, Stroll, Ricciardo e Hulkenberg
15.04 Hamilton scatta bene e mantiene la posizione, Bottas gli è dietro ma sono le due Ferrari in lotta tra loro con Vettel che si fa subito sotto a Kimi
15.03 Tutto pronto…
15.02 Grosjean, Ericsson e Vandoorne sono su mescola soft nuova, tutti gli altri con le supersoft, usate per i primi dieci, nuove per il resto della griglia
15.00 Al via il giro di formazione! 51 i giri previsti per il GP dell’Azerbaijan
14.59 Un minuto al via. A Kimi via radio dicono che la temperatura delle gomme cambierà. A Baku manca un minuto alle 17.00

14.55 Tanti saluti e baci, è ora di mettersi in marcia!

14.49 Sulla Renault di Palmer è stato sostituito il motore dopo i problemi nelle Libere 3 del sabato, mentre sulla McLaren di Alonso si è provveduto anche alla sostituzione di batteria e centralina – senza penalizzazioni aggiuntive
14.48 E queste le coperture disponibili per la gara

14.47 Ecco qui la griglia di partenza, mentre nel cielo dell’Azerbaijan risuona l’inno nazionale

14.45 Benvenuti a Baku, nella terra del fuoco, dove tra 15 minuti scatterà il GP dell’Azerbaijan. 27°C la temperatura dell’aria, 47°C quella dell’asfalto


Vota questo articolo:
F1 GP Azerbaijan: La Gara in Diretta (Live e Foto) 4.00/5 (80.00%) 1 vote

25th giugno, 2017

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini