F1 GP Bahrain: La Gara in Diretta (Live e Foto)

Livetiming e commento da Sakhir

F1 GP Bahrain: La Gara in Diretta (Live e Foto)
Il paddock di Sakhir

Torna la prima fila tutta Mercedes nel terzo appuntamento del Mondiale F1 2017, ma con un nuovo protagonista ad occupare la piazzola della pole position. E’ Valtteri Bottas, neo acquisto delle Frecce d’Argento, a essersi conquistato la partenza al palo nel GP del Bahrain, dopo aver soffiato per 23 millesimi la testa della griglia al compagno di box Hamilton, che scatterà al suo fianco.

Tra le dune di Sakhir è rispuntata a sorpresa anche la Red Bull che, forte degli aggiornamenti portati a Manama, è riuscita a infilarsi tra le due Ferrari, con Ricciardo quarto alle spalle di Vettel, e Verstappen sesto, affiancato da Raikkonen. Renault e Williams sono pronte a insediare il gruppo di testa, con Hulkenberg e Massa a occupare la quarta fila, mentre Grosjean e Palmer completano le prime dieci posizioni.

Cinquantasette i giri di gara previsti, dove Pirelli ipotizza una strategia a una o due soste. Le gomme a disposizione per questa gara saranno supersoft, soft e medium: tra i primi sei piloti, solamente Raikkonen non avrà a disposizione un set di mescola rossa nuova.

Qui la griglia di partenza completa.

Diretta a partire dalle ore 16.45

Rimanete su F1GrandPrix per tutte le interviste di fine giornata! Per rivivere le emozioni della gara, il nostro report è già pronto per voi

18.54 Ecco le parole a caldo dei protagonisti del GP del Bahrain, sul podio intervistati da David Coulthard

Sebastian Vettel: “Una giornata davvero grandiosa, non so che dire! Una grande prova si squadra, fin dalla partenza sentivo che potevamo dire la nostra, anche se era difficile stare dietro a Bottas nel rettilineo. Questa volta la safety non ci ha fregato, sono stato fortunato e sorpreso di ritrovarmi davanti all’uscita. La macchina è stata fantastica. Lewis verso la fine è stato di nuovo una minaccia ma ho controllato bene la macchina fino alla fine”

Lewis Hamilton: “Congratulazioni a Sebastian e Vallteri che si è comportato da signore. In pit lane è stata colpa mia, mi scuso con il team, ce l’ho messa tutta ma non è stato abbastanza. La Ferrari ha fatto un ottimo lavoro, complimenti!”

Valtteri Bottas: “Gara molto complicata, ho faticato sempre a tenere il passo. Nel primo stint avevamo un piccolo problema con la pressione delle gomme, ma anche negli altri stint ho avuto sovrasterzo per tutta la gara, per questo il passo era lento. Un vero peccato”.

Giro 57 Sebastian Vettel vince il GP del Bahrain davanti a Hamilton e Bottas. Il passo della Ferrari c’è, decisamente!
Giro 57 Ultimo giro, con il gap tra Hamilton e Vettel che è aumentato di 7 decimi
Giro 56 Alonso ai box, problemi al motore. Ritiro anche per lo spagnolo
Giro 55 Kvyat ruba la 12esima posizione ad Alonso
Giro 54 Superato lo spagnolo, Vettel si libera anche di Wehrlien, ultimo doppiato davanti a lui. Il gap con Hamilton è di 6 secondi
Giro 54 Vettel ha già doppiato Kvyat e ora ha Alonso davanti a sé, quando mancano 4 giri al termine
Giro 52 8.5s il gap che separa Vettel e Hamilton ora. Problemi per la Sauber di Ericsson, che parcheggia a bordo pista. Cambio rotto per lo svedese
Giro 49 Confermato l’ordine di scuderia a Bottas per far passare Hamilton
Giro 48 Hamilton è a 12.5s da Vettel, che davanti ha sé ha diversi doppiati e potrebbe per questo rallentare un po’, tutto a vantaggio di Lewis
Giro 47 Sorpasso facile per Hamilton su Bottas. Ordine di scuderia o Bottas non ha osato mettersi sulla strada di Lewis la furia?
Giro 47 Hamilton è sempre più negli scarichi di Bottas, che ormai si appresta a prendere. Via radio gli dicono “hai il passo per vincere, vai!”
Giro 46 Ma Hamilton mica pensa a Bottas… il suo obiettivo è Vettel!

Giro 44 Kvyat ed Ericsson in lotta, con il russo ora 13esimo alle spalle di Alonso. GPV per Hamilton, 1:32.887. Al britannico è stato detto che la posizione su Bottas ora se la dovrà prendere in pista. Ci prepariamo a una nuova lotta in casa Mercedes
Giro 42 La gomma di Hamilton in realtà è usata. Pit stop anche per Kvyat, che rientra 14esimo
Giro 41 Fuori i meccanici Mercedes. Pit stop per Hamilton. Gomma soft nuova e 5 secondi di penalità scontati per il britannico, che rientra terzo alle spalle di Bottas, mentre Vettel è tornato leader della gara
Giro 40 Gomma SS per Ricciardo ai box. L’australiano rientra quinto alle spalle di Raikkonen
Giro 38 La Force India si prende subito la posizione su Kvyat davanti a lui. Pit stop per Raikkonen e Massa: il finlandese monta la soft nuova e rientra quinto, il brasiliano è su soft nuova a sua volta e sesto
Giro 37 Bottas si prende il quarto posto ai danni di Ricciardo. Pit stop per Perez che monta la mescola soft nuova e rientra nono, da settimo che era prima della sosta
Giro 36 GPV per Vettel, 1:34.004
Giro 36 Via radio dicono a Vettel che Hamilton proverà ad andare fino in fondo con la mescola soft. Intanto Vettel si prende il secondo posto su Raikkonen
Giro 35 Grosjean si prende la 13esima piazza su Wehrlein. Hamilton è leader seguito da Raikkonen, Vettel, Ricciardo, Bottas, Massa, Perez, Hulkenberg, Ocon e Kvyat
Giro 33 Pit stop per Vettel: gomma soft nuova e rientro in terza posizione alle spalle di Hamilton e Raikkonen
Giro 33 Si muovono i meccanici Ferrari intanto…
Giro 33 Bottas si è già preso la sesta piazza su Perez, mentre il gap tra Vettel e Hamilton si è ridotto ora a 4.7s

Giro 31 Pit stop per Bottas: gomma soft per andare fino alla fine e rientro in settima piazza tra Perez e Hulkenberg
Giro 30 Ruotata di Palmer a Kvyat, con Alonso che ne approfitta e si inserisce tra i due, in 12esima piazza
Giro 29 Vettel ora ha 6 secondi di vantaggio su Hamilton, mentre Massa viene passato anche da Ricciardo, ora quinto

Giro 27 Ora Hamilton e Bottas si sono scambiati le posizioni
Giro 25 Alonso è stato preso da Kvyat nel frattempo, e via radio dice di non aver mai guidato con un motore così poco potente. La Honda ringrazia ancora una volta lo spagnolo per la fantastica pubblicità in mondovisione
Giro 24 Un altro bel sorpasso di Kimi, che si prende la quarta posizione su Massa
Giro 23 Hamilton via radio ha detto comunque che Bottas è troppo lontano. Raikkonen si tuffa su Massa intanto…
Giro 22 Via radio viene detto a Vettel che Bottas e Hamilton si scambieranno le posizioni
Giro 21 Sotto investigazione anche l’incidente tra Sainz e Stroll
Giro 20 Kvyat si prende la 13esima piazza su Ericsson e intanto arrivano i 5 secondi di penalità per Hamilton
Giro 19 Alonso, 11esimo, si difende a denti stretti dalla Sauber di Ericsson. Sì, avete letto bene, Alonso si difende da Ericsson. nella lotta si inserisce anche Palmer, che ora ha passato la Sauber
Giro 19 Vettel, Bottas, Hamilton, Massa, Raikkonen, Ricciardo, Perez, Hulkenberg Grosjean e Ocon
Giro 18 Alonso e Palmer sono in lotta per la 12esima piazza. Perez si è preso nel frattempo il settimo posto ai danni di Hulkenberg, ora incalzato da Grosjean

Giro 17 Subito sotto Hamilton su Ricciardo, che riesce a passare. Poi ci prova anche Bottas su Vettel, ruota a ruota tra i due ma il tedesco non molla la leadership. Raikkonen intanto ci prova anche lui su Ricciardo e mette a segno un super sorpasso. Dite a Marchionne che Iceman si è risvegliato!
Giro 17 Rientrata la safety car, si riparte!
Giro 16 Via radio chiedono a Ricciardo la conferma che Hamilton abbia rallentato molto davanti a lui in ingresso della pit lane. L’australiano conferma. Charlie Whiting ascolta e prende nota…
Giro 15 Vettel, Bottas, Ricciardo, Hamilton, Massa, Raikkonen, Hulkenberg, Ericsson, Perez e Grosjean. Mescola SS nuova per Vettel, Bottas, Perez, usata per Kimi e Grosjean, S per tutti gli altri
Giro 15 Hamilton intanto sotto investigazione per aver rallentato l’ingresso in pit lane (aveva Bottas ad occupare la piazzola del pit stop davanti a lui)
Giro 14 Vettel è davanti, alle spalle della safety, seguito da Bottas, Ricciardo, Hamilton, Massa e Raikkonen. Il contatto è stato tra Williams e Toro Rosso: i due si sono centrati alla prima curva, con lo spagnolo che ha tentato il sorpasso all’interno e il canadese che lo ha chiuso, ma sembrerebbe senza averlo visto
Giro 14 Pit stop per Mercedes, Bottas prima e Hamilton subito dietro
Giro 13 Fermo Stroll, circondato da detriti. Safety car in pista. E fermo nella sabbia anche Sainz
Giro 13 Freni incandescenti per la RB13 e l’olandese finisce la sua gara nella sabbia. Pit stop intanto per Raikkonen, che monta la SS usata e rientra decimo
Giro 12 Ai box anche Verstappen, che monta la gomma rossa. Vettel intanto è risalito fino al nono posto. L’olandese della Red Bull rientra 13esima ma poco dopo è impiantata nella sabbia
Giro 11 Già fuori i meccanici Ferrari, che montano la mescola SS nuova a Vettel. Il tedesco rientra al 12esimo posto

Giro 10 Bottas, Vettel, Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Massa, Hulkenberg, Grosjean e Ocon
Giro 10 Ritiro per Magnussen, fermo con la sua Haas alla curva 8
Giro 9 Pit stop per Stroll, che monta la gomma soft nuova
Giro 8 Supersoft-soft-supersoft oppure Supersoft-soft-soft le due strategie possibili. Solamente la Red Bull non potrebbe montare un doppio set di soft, dal momento che ne ha a disposizione uno solo
Giro 8 Raikkonnen si prende la sesta posizione su Massa, che però cerca di rifarsi sotto
Giro 7 A Bottas via radio hanno detto che le copertura sono un po’ in overheating ma tutto sotto controllo
Giro 6 Intanto Kimi ha perso un po’ di terreno da Massa, ora a mezzo secondo. Il primo pit stop dovrebbe arrivare verso il 16 giro, se prevista una strategia a due soste
Giro 6 Perez ha superato Palmer e si è preso la 12esima piazza
Giro 5 GPV per Bottas, 1:36.463
Giro 4 Vettel è a 4 decimi da Bottas, Hamilton a 1.5s dal vertice. Ocon, partito 14esimo, è ora in chiusura della top ten

Giro 3 Kvyat è precipitato in 18esima posizione dopo un quasi contatto con Sainz in curva 13 al via
Giro 2 Bottas, Vettel, Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Massa, Raikkonen, Hulkenberg, Grosjean e Ocon
17.04 Ottimo spunto di Bottas che si tiene dietro Hamilton, ma ancora migliore quello di Vettel, che ruba la posizione al britannico. Verstappen, Ricciardo e Massa si lasciano alle spalle Raikkonen e Hulkenberg, scivolati in settima e ottava posizione
17.03 Le monoposto si stanno posizionando…
17.00 Semaforo verde! Al via il giro di schieramento. Le temperature sono più basse rispetto al resto del weekend ma c’è un vento che soffia a una velocità di circa 20 km/h
16.58 I primi 10 partono tutti su gomma SS (supersoft) usata. Da Kvyat a fine griglia invece sono tutti su SS nuova, tranne Ericsson con le S (soft)
16.53 Un po’ di refrigerio per Lewis Hamilton prima del via

16.51 Vandoorne non prenderà parte al GP per problemi alla PU durante il giro di formazione
16.50 25°C la temperatura dell’aria, 30°C quella dell’asfalto

16.47 Power unit sostituita per Sainz e Alonso. Sulla monoposto dello spagnolo nuove anche batterie e centralina. Questa la griglia di partenza definitiva, senza penalizzazioni

16.46 Mentre nel cielo di Manama risuona l’inno nazionale del Bahrain, vi ricordiamo le coperture a disposizione per ogni pilota in gara

16.45 Tutto pronto a Sakhir per il GP del Bahrain. Quindici minuti e si parte!


Vota questo articolo:
F1 GP Bahrain: La Gara in Diretta (Live e Foto) 5.00/5 (100.00%) 3 votes

16th aprile, 2017

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini