F1 GP Giappone: La Gara in Diretta (Foto e Live)

Live Timing e commento da Suzuka

F1 GP Giappone: La Gara in Diretta (Foto e Live)F1 GP Giappone: La Gara in Diretta (Foto e Live)

Tifone o non tifone, il GP Giappone 2014 scatterà domenica mattina alle 8.00, ora italiana, con la prima fila tutta dipinta d’argento e Nico Rosberg che partirà al palo, davanti all’eterno rivale Lewis Hamilton.
Dietro il duo in lotta per il titolo mondiale, l’accoppiata in bianco formata da Bottas e Massa e quindi il rosso, quello Ferrari, con Fernando Alonso che è riuscito a piazzarsi al quinto posto alle spalle dei motorizzati Mercedes e davanti alla Red Bull di Ricciardo.
Seguono le due McLaren, che qui a Suzuka hanno fatto i compiti, mentre chiudono la top ten Vettel e Raikkonen.

Se sarà la pioggia a dettare legge sul tracciato giapponese lo spettacolo sarà senz’altro assicurato, con Nico e Lewis, ormai separati in casa, che ad ogni gara riaccendono la sfida per il titolo, e i protagonisti di “quell’altro mondiale” pronti a suonarsele almeno per un sorso di champagne.

Diretta a partire dalle ore 07.45

A seguire, su F1GrandPrix, tutti gli aggiornamenti, le interviste e il nostro report

Lewis Hamilton: “E’ stata una giornata e tutto un weekend difficile. Speriamo che Bianchi stia bene. Sono riuscito a entrare bene nella gara e stavo spingendo molto. Con il DRS aperto sono riuscito a sorpassare”.

Nico Rosberg: “E’ stato un bel weekend per il Team che ha fatto una doppietta e i fan sono stati spettacolari. Grazie e congratulazioni a Lewis ma i miei pensieri ora sono per il mio collega Jules”.

Sebastian Vettel: “Sì oggi era molto complicato guidare ma poi ci siamo divertiti. Era facile commettere errori ma ho avuto fortuna con la safety car che ci ha restituito la posizione. La cosa più importante ora è fare gli auguri a Bianchi”.

10.15 La parola ora ai piloti sul podio
10.13 Arrivano aggiornamenti dal Medical Center: Bianchi è stato trasportato all’ospedale in ambulanza poiché non ci sono le condizioni ideali per volare con l’elicottero
10.11 Inni nazionali ora mentre tutto il Circus è con il fiato sospeso per Bianchi
10.10 Inizia la cerimonia del podio
10.07 Secondo la dinamica dell’incidente sembra che Bianchi abbia centrato la gru impegnata nel recupero della Sauber di Sutil. Bianchi ha perso conoscenza e adesso l’elicottero si sta preparando per trasportarlo via
10.03 Arriva la conferma che Jules Bianchi è stato trasportato al centro medico
10.02 Nel punto dell’impatto della Sauber di Sutil sembra ci fosse anche la Marussia di Bianchi, ma ancora non è chiaro chi sia stato coinvolto nell’impatto
Giro 47 Gara finita. Hamilton chiude al comando davanti a Rosberg, Vettel, Ricciardo, Vettel, Button, Bottas, Massa, Hulkenberg, Vergne, e Perez

Giro 46 Bandiera rossa, gara interrotta
Giro 46 Safety car ancora in pista mentre arriva la notizia che Sutil sta già rientrando ai box ma nella zona dell’impatto c’è l’ambulanza con i medici ai lavoro, anche se non si riesce a capire chi e come sia stato colpito al momento
Giro 45 Anche Vettel ai box ma mantiene le intermedie
Giro 45 Raikkonen entra ai box e monta le Super Wet
Giro 44 Safety car in pista
Giro 44 Under investigation Maldonado che ha superato il limite di velocità in pit lane
Giro 43 Full Wet anche per Button ora che rientra quinto
Giro 42 Ricciardo deciso su Button si prende la quarta piazza. Muro per la Sauber di Sutil
Giro 42 Magnussen ai box monta per primo la Full Wet
Giro 40 Lotta ruota a ruota tra Button e Ricciardo per la quarta piazza mentre la pioggia si intensifica
Giro 39 Bottas ai box rientra settimo davanti a Massa
Giro 39 Errore di Vettel che riapre la lotta per la terza piazza e vede avvicinarsi Button e Ricciardo
Giro 38 A 15 giri dalla fine, Hamilton è di nuovo davanti seguito da Rosberg, Vettel, Button, Ricciardo, Bottas, Hulkenberg, Kvyat, Massa e Perez
Giro 37 Pit stop per Ricciardo che rientra in quinta posizione
Giro 36 Hamilton ai box mentre Ricciardo si prende la leadership ma ricordiamoci che l’australiano deve ancora fermarsi
Giro 35 La sosta un po’ prolungata di Button è stata dovuta alla sostituzione del volante
Giro 34 Testacoda di Magnussen che si rimette però in pista
Giro 34 Rosberg finalmente viene richiamato ai box. Rientra terzo dietro a Ricciardo
Giro 33 Maldonado si prende la sedicesima posizione su Sutil
Giro 32 Button ai box che perde qualche secondo di troppo. L’inglese rientra quinto alle spalle di Vettel
Giro 31 Hamilton è al comando davanti a Rosberg che sembra soffrire molto ma rimane fuori, seguono Button, Ricciardo, Vettel, Bottas, Massa, Hulkenberg, Kvyat e Perez
Giro 30 Kvyat si prende la nona posizione su Gutierrez mentre Vettel entra ai box e riesce in quinta posizione davanti alla Williams
Giro 28 Ricciardo è a 1s da Vettel mentre Hamilton si prende la leadership e scappa via
Giro 27 Rosberg in crisi con Hamilton che non lo molla
Giro 26 Rosberg si lamenta di tanto sovrasterzo sulla sua Mercedes, mentre si trova davanti i primi doppiati
Giro 26 Hamilton continua a spingere su Rosberg. Ora il DRS è abilitato e i sorpassi sono facilitati
Giro 26 Vettel ha ridotto a 9s6 il distacco su Button e si avvicina
Giro 25 Lungo per Perez alla Curva 8; il messicano è in nona posizione
Giro 25 Comincia la battaglia in prima fila, con Hamilton che si avvicina a Rosberg. Il britannico è più veloce
Giro 24 Raikkonen ai box ma un problema all’anteriore destra rallenta la sosta del finlandese, che precipita dodicesimo
Giro 23 Button è a circa 18s dal duo della Mercedes
Giro 21 Cambio gomme di nuovo per Grosjean che rimane alle Intermedie

Giro 20 Rosberg è leader seguito da Hamilton, Button, Vettel, Ricciardo, Bottas, Massa, Hulkenberg, Raikkonen e Kvyat
Giro 20 Button nel frattempo gira sui tempi della Mercedes, con un vantaggio di 14s su Vettel. La mossa della McLaren è stata vincente
Giro 20 Ora sembra che fino alla fine della gara non ci sarà la pioggia… Ma le previsioni qui a Suzuka cambiano continuamente, quando mancano ancora 33 giri
Giro 19 E di nuovo Ricciardo segue l’esempio di Vettel e va anche lui a prendersi la posizione su Bottas
Giro 19 Vettel si mangia anche Bottas e ora è quarto
Giro 17 Ricciardo riesce con un sorpasso da brivido a prendersi la sesta piazza e lasciarsi alle spalle Massa
Giro 16 Vettel deciso attacca Massa e si prende la quinta posizione. Ci prova anche Ricciardo ma il brasiliano tiene duro
Giro 16 Altro pit stop per Magnussen che monta di nuovo le intermedie

Giro 16 Dopo il primo pit stop Rosberg è al comando seguito da Hamilton, Button, Bottas, Massa, Vettel, Ricciardo, Hulkenberg, Raikkonen e Kvyat
Giro 15 Pit stop anche per Hamilton. Rosberg mantiene la testa, il britannico esce alle sue spalle
Giro 14 Ma ora anche per il francese della Marussia è tempo di cambio gomme
Giro 14 Ai box anche Rosberg mentre Hamilton rimane fuori. Lui e Bianchi sono gli unici ancora con le Super Wet
Giro 13 Anche Massa e Vettel ora ai box. Button riesce a prendersi la terza posizione davanti a Bottas
Giro 12 Tutti ai box per passare su gomma intermedia

Giro 11 Hamilton è a 1s6 da Rosberg. La Mercedes anche in queste condizioni vola
Giro 10 Vettel va all’attacco di Magnussen ma finisce lungo
Giro 10 Via! Per ora nessuno azzarda un sorpasso, mentre Button è il primo a rientrare ai box per montare le intermedie. Stessa mossa anche per la Lotus di Maldonado
Giro 9 Ecco che la safety car spegne le luci ed è pronta a rientrare, tra pochissimo si potrà darsi ufficialmente battaglia!
08.37 Hamilton si rivolge direttamente a Charlie Whiting dicendogli che la pista è ok e che si può correre

08.35 I piloti via radio si “lamentano” perché vogliono che rientri la safety car. Ora l’asfalto sembrerebbe meno carico d’acqua, anche se la visibilità è ancora discutibile
08.33 Intanto siamo arrivati al sesto giro alle spalle della safety car
08.30 Il ritiro di Alonso sembrerebbe dovuto a un problema elettronico. Nonostante il reset al volante la macchina non rispondeva

08.26 Fernando Alonso è fermo a bordo pista. Ritiro per lui, che rientra ai box in motorino accompagnato da un Marshall
08.25 Si riparte! Siamo al terzo giro ufficiale alle spalle della safety car
08.24 Un minuto al via, sempre con la safety car a guidare il gruppo
08.20 I piloti si preparano per rimettersi al volante

08.16 Ora è arrivata la conferma che alle 8.25, ora italiana, la gara partirà dalla pit lane. La pioggia dovrebbe diminuire ora, per tornare poi a intensificarsi tra una quarantina di minuti
08.13 In attesa di sapere quale decisione prenderà la Direzione Gara, alcuni piloti rientrano ai box mentre altri decidono stoicamente di rimanere nell’abitacolo

08.06 I piloti si schierano ora in pit lane

08.05 Bandiera rossa!
08.05 Hamilton via radio chiede che Rosberg non faccia frenate improvvise davanti a lui in quanto la pioggia non gli permette di vederlo e finirebbe per centrarlo
08.04 Ericsson riesce a ripartire e riunirsi al gruppo
08.03 Primo acqua planning che va a colpire la Caterham di Ericsson, ferma fuori pista. Pure procedendo pianissimo il controllo delle monoposto è davvero complicato
08.02 Dopo due giri completati dietro la safety car, se la gara non dovesse partire verrebbe assegnato mezzo punteggio
08.01 Gomma da bagnato estremo, Full Wet, per tutti i piloti. La pit lane è un fiume in piena…
08.00 Partiti, la safety car conduce il giro di formazione. Un muro d’acqua si alza in pista, la visibilità è pessima
07.59 Ricordiamo che Vergne partirà ventesimo e Maldonado ultimo, entrambi penalizzati e arretrati in griglia di partenza per l’utilizzo del sesto motore

07.57 Tre minuti al via, e la pioggia non accenna a smettere

07.53 La partenza alle spalle della safety car non avveniva dal 2011, a Montreal
07.50 La griglia di partenza è schierata quando la pioggia comincia a intensificarsi. Si partirà in regime di safety car

07.45 Piove sul circuito di Suzuka, a 15 minuti dal via del GP Giappone 2014

F1 GP Giappone: La Gara in Diretta (Foto e Live)
4.8 (96.67%) 6 votes

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login