F1 GP Malesia: la gara in Diretta (Live e Foto)

Livetiming e commento in diretta da Sepang

F1 GP Malesia: la gara in Diretta (Live e Foto)F1 GP Malesia: la gara in Diretta (Live e Foto)

Segui il GP Malesia in Diretta con commento, livetiming e foto in tempo reale da Sepang. Lewis Hamilton scatterà dalla Pole Position con Sebastian Vettel alle sue spalle seguito da Rosberg e Fernando Alonso. Solo sesto Raikkonen che ancora non ha trovato il feeling ottimale con la monoposto mentre appaiono ancora in difficoltà le due Lotus che partiranno dalla sedicesima e diciassettesima posizione.

Sarà sicuramente una gara imprevedibile e piena di sorprese. C’è una probabilità di pioggia del 60% e questo andrà ad influire notevolmente sulla strategia di gara di ogni team. Ricordiamo inoltre che ogni pilota ha a disposizione un massimo di 100 kg di carburante per finire la gara e che il flusso di quest’ultimo non può superare i 100 kg/h pena la squalifica.

Sondaggio per gli utenti: chi vincerà il GP? Lasciate un commento!

Ulteriori aggiornamenti e novità durante la diretta.

Cronaca in diretta dalle ore 09:15
12.05 Si conclude così la nostra diretta, restate su F1GrandPrix per tutti i commenti a caldo dei protagonisti e le foto da Sepang
12.00 Vettel: “Ero scattato bene ma sono rimasto sorpreso dalla presenza di Nico e Daniel al mio fianco. Ringrazio il team per il grande lavoro fatto per raggiungere questo risultato”
11.59 Rosberg: “Sono contento del risultato, non è stata una gara semplice. Ho rischiato in partenza ma sono riuscito a passare Sebastian. Complimenti a Lewis per la vittoria”.
11.57 Hamilton: “Dedico la vittoria a tutto il team, è stato fantastico vincere davanti a questo pubblico incredibile”
11.55 Champagne e foto di rito
11.54 Inni nazionali (inglese e tedesco) e trofei per i primi 3 sul podio.
Giro 56 Doppietta Mercedes con Raikkonen secondo davanti a Vettel, terzo. Alonso è quarto con la Ferrari davanti alla Force India di Hulkenberg. Button è sesto davanti a Massa e Bottas. Magnussen e Kvyat chiudono la top 10. Raikkonen 12mo
Giro 56 Hamilton va a vincere il GP Malesia, è la sua 23ma vittoria in F1.
Giro 56 Massa non cede la posizione a Bottas
Giro 54 La Williams chiede a Bottas di passare Massa perchè è più veloce del brasiliano
Giro 53 Alonso ha superato Hulkenberg, è quarto
Giro 53 Alonso vicinissimo ad Hulkenberg, lo affianca in rettilineo, il tedesco resiste.
Giro 52 Ritiro per Ricciardo, problemi tecnici.
Giro 52 Anche Hamilton rientra per la sua ultima sosta, monta gomme dure e torna in pista saldamente in testa alla gara a 5 giri dal termine
Giro 51 Gomme dure anche per Rosberg, alla sua terza sosta. Torna in pista in seconda posizione.
Giro 50 Terza Sosta per Vettel, monta gomme dure.
Giro 48 Alonso fa segnare il giro più veloce, è a 7″2 da Hulkenberg
Giro 47 Duello tra Button e Massa per la sesta posizione, l’inglese si difende
Giro 46 Stop and go di 10 secondi per Ricciardo per Unsafe Release. Tra l’altro sulla vettura dell’australiano si è guastato ancora il sensore del flusso di carburante nei giri precedenti e la Red Bull ha chiesto al pilota di rallentare per restare nei limiti del regolamento
Giro 44 L’australiano rientra per cambiare muso e gomme. Monta gomme dure, torna in pista in 16ma posizione a 11 giri dal termine
Giro 44 Ricciardo procede lentamente, perdendo pezzi di ala anteriore
Giro 43 Rientra Alonso, gomme medium per lo spagnolo, rientra in pista in quinta posizione alle spalle di Hulkenberg. Ala anteriore rotta per Ricciardo
Giro 42 Red Bull sotto investigazione per Unsafe Release
Giro 41 Gomme medium per Ricciardo, terza sosta per lui. Ricciardo resta fermo in pitlane, i meccanici corrono a riprenderlo per spingerlo fino al garage. Non era stata fissata bene l’anteriore sinistra. L’australiano riparte dopo aver perso un giro (viene doppiato anche da Alonso)
Giro 40 Altra sosta per Button, monta gomme dure, rientra in nona posizione. Si ferma anche Magnussen, riparte in 11ma posizione con gomme dure
Giro 39 Ritiro anche per Gutierrez, weekend da dimenticare per la Sauber
Giro 38 Secondo Vettel, Rosberg sta perdendo acqua o olio da alcuni giri. Ricciardo forse ha ancora problemi nella gestione del flusso carburante, Alonso si è avvicinato molto all’australiano
Giro 37 Sosta lunghissima per Gutierrez, si è spento il motore. La vettura viene portata all’interno del garage
Giro 35 Raikkonen comunica che piove in alcune zone del circuito. Il finlandese è 14mo e rientra ai box, monta gomme medium
Giro 35 Sutil fermo all’ultima curva con la Sauber, ritiro per lui. Vettel incollato a Rosberg. Sosta per Hulkenberg
Giro 34 Vettel ormai nei tubi di scarico di Rosberg, Hulkenberg ha problemi di degrado alle gomme posteriori. Tutti e tre vicini
Giro 34 Sosta per Hamilton, gomme medium, rientra ancora in testa davanti ad Hulkenberg
Giro 33 Gomme medium anche per Rosberg, seconda sosta per lui. Rientra terzo alle spalle di Hamilton e Hulkenberg. Vettel sempre in agguato alle spalle del tedesco della Mercedes
Giro 32 Vettel rientra e monta gomme medium
Giro 31 Secondo la Mercedes a breve potrebbe arrivare la pioggia.
Giro 29 Sosta per Ricciardo, gomme dure, torna in pista quinto
Giro 28 Alonso rientra e monta gomme dure e torna in pista in sesta posizione. Sosta anche per Massa, ancora gomme medium e torna in pista ottavo
Giro 26 Sosta per Button, ancora gomme medium, torna in pista ottavo
Giro 26 Magnussen sconta la penalità di 5 secondi prima di montare gomme medium. Rientra in 13ma posizione
Giro 25 Finora Ricciardo è il pilota che ha usato più benzina tra quelli in top 10
Giro 23 Sosta per Kvyat, gomme dure
Giro 22 La Mercedes ha informati i piloti di ridurre la potenza, forse per limitare i consumi ed evitare rischi per l’affidabilità
Giro 20 Ritiro per Vergne, rientrato ai box
Giro 19 Sosta per Raikkonen dalla 18ma posizione, gomme dure per il finlandese che ha accusato anche problemi al DRS
Giro 18 Il gap tra Hamilton e Rosberg è già di 9 secondi
Giro 17 Dopo la prima tornata di pitstop ecco la top 10: Hamilton, Rosberg, Vettel, Ricciardo, Alonso, Hulkenberg, Button, Massa, Kvyat e Bottas
Giro 16 In poche curve Hamilton ha ripreso e superato Hulkenberg tornando in testa. Le gomme del tedesco sono ormai finite e infatti rientra ai box
Giro 16 Giro veloce per Vettel, 1.46.334, il tedesco vuole attaccare Rosberg che è a 2″9
Giro 16 Hamilton rientra per la sua sosta. Riparte con gomme medium, Hulkenberg al comando davanti all’inglese
Giro 15 Sosta per Rosberg, gomme medium e torna in pista in terza posizione alle spalle di Hamilton e Hulkenberg
Giro 15 Alonso supera a sua volta Bottas
Giro 14 Sosta anche per Vettel, gomme medium anche per lui. Rientra anche Button. Vettel è tornato in pista in quinta posizione, dietro Bottas e davanti a Ricciardo e Alonso. Vettel cerca l’attacco a Bottas e lo supera. Ricciardo scatenato, ha superato anche lui Bottas e ora sembra voler attaccare anche il suo compagno di squadra
Giro 13 Sosta per Ricciardo (gomme medium) che rientra in pista davanti ad Alonso ma lo spagnolo lo attacca e lo supera. Duello ruota a ruota con l’australiano che tiene duro e si riprende la settima posizione!
Giro 12 Alonso rientra per montare ancora gomme medium. Alonso è tornato in pista alle spalle di Grosjean, ma lo supera subito
Giro 11 Sosta per Kvyat, Gutierez e Chilton
Giro 11 Stop and go di 5 secondi per Magnussen per aver causato la collisione con Raikkonen al via
Giro 10 Ancora gomme medium per il danese, sosta lenta complicata dal muso particolare della McLaren
Giro 10 Magnussen rientra per la prima sosta e per sostituire l’ala anteriore danneggiata
Giro 8 Ritiro per Maldonado, Grosjean è 13mo con l’altra Lotus
Giro 7 Massa si lamenta con la Williams degli attacchi di Bottas. I commissari stanno indagando sul contatto tra Raikkonen e Magnussen
Giro 6 5 Secondi di Stop and go per Bianchi per aver causato una collisione con Maldonado
Giro 6 Hamilton ha portato a 4″3 il vantaggio su Rosberg. Vettel ha 2 secondi di ritardo dal tedesco della Mercedes
Giro 5 Dal replay della partenza si è visto il contatto tra Magnussen e Raikkonen che ha causato la foratura del finlandese
Giro 5 Gutierrez attacca Kvyat ma il russo si difende. Lottano per l’11ma e 12ma posizione. La foratura di Bianchi è stata causata da un contatto con Maldonado, sarà investigato dopo la gara dai commissari
Giro 4 Raikkonen è ovviamente in coda al gruppo dopo il problema iniziale.
Giro 4 Massa supera Magnussen ed è ottavo. Vettel supera Ricciardo in terza posizione. Magnussen risponde al brasiliano e si riprende l’ottava piazza
Giro 3 Rientra anche Vergne, forse una foratura anche per lui. Ai box Raikkonen, si pensa ad una foratura per un detrito per il finlandese
Giro 2 Foratura per Bianchi che rientra ai box per un cambio gomme.
Giro 2 Top 10: Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Vettel, Alonso, Hulkenberg, Magnussen, Button, Massa, Bottas
Giro 2 Hulkenberg ha superato anche Alonso, è quinto. Problemi per Raikkonen, forse dopo un contatto con Magnussen
Giro 1 Hulkenberg ha superato Raikkonen e ora attacca Alonso
Giro 1 Ricciardo ha superato Vettel prendendo la terza posizione alle spalle delle Mercedes. Alonso è quinto alle spalle di Vettel, Raikkonen sesto
10.03 Partiti! Hamilton mantiene la testa della corsa davanti a Rosberg, Vettel, Ricciardo
10.01 Perez non è riuscito a prendere il via per un problema software alla power unit.
10.00 Parte il giro di formazione
09.59 Tutti con gomme option
09.56 Perez ancora ai box, i meccanici Force India stanno cercando di risolvere un problema tecnico
09.50 Secondo la Mercedes la pista sarà asciutta in partenza ma c’è ancora possibilità di pioggia durante la gara
09.50 Dieci minuti al via

09.47 Inno malese
09.46 Un minuto di silenzio in ricordo dei passeggeri dell’aereo malese MH370
09.44 Piloti schierati in griglia. 15 minuti al via. Temperatura dell’aria 33 gradi, temperatura della pista 51 gradi
09.32 I piloti iniziano i giri di schieramento. Problema per Perez fermo in pitlane, viene riportato ai box dai meccanici Force India
09.23 Ultimi preparativi ai box Ferrari

09.19 Dopo il botto di ieri di Ericsson i meccanici Caterham sono riusciti a riparare in tempo la vettura:

09.15 I piloti sono appena tornati ai box dalla Drivers’ Parade

09.12 Benvenuti alla diretta del GP Malesia 2014

F1 GP Malesia: la gara in Diretta (Live e Foto)
1.6 (32%) 10 votes

Lascia un commento

13 commenti
  1. Speccillo

    30 marzo 2014 at 10:32

    Purtroppo oggi la Ferrari è più lenta di Mercedes e Red Bull

  2. Raphael

    30 marzo 2014 at 10:44

    Ferrari inesistenti.

  3. Raphael

    30 marzo 2014 at 10:47

    Red Bull non deludono, sono in un livello eccelso.

  4. Raphael

    30 marzo 2014 at 10:49

    Dominio Mercedes…. imbarazzante.

  5. tyler90

    30 marzo 2014 at 10:51

    ridateci la formula 1 (quella vera)

  6. Raphael

    30 marzo 2014 at 10:52

    Raikkonen impietosamente doppiato!

  7. Cecco

    30 marzo 2014 at 10:57

    Definirla noiosa è un complimento

  8. Speccillo

    30 marzo 2014 at 11:06

    Vettel in grande spolvero…

  9. Matt

    30 marzo 2014 at 11:07

    Sempre con queste strategie conservatrici……mah

  10. Raphael

    30 marzo 2014 at 11:24

    Ah ah ah Ferrari al livello di Force India!

  11. Speccillo

    30 marzo 2014 at 11:39

    Gran sorpasso di Alonso 😉

  12. Arcangel

    30 marzo 2014 at 11:55

    ahah la redbull fa ridere,vogliono togliere questo sensore a tutti i costi,strano che dia problemi solo a loro ahahahaha.

  13. David

    30 marzo 2014 at 11:59

    Ferrari…
    Santi numi, che bagno d’umiltà.
    Mi sa che tra due gare guarderanno al prossimo anno, poi il prossimo anno sarà la solita solfa. Mi par di tornare agli anni ’80.
    Che incubo.

You must be logged in to post a comment Login