GP Australia: la gara in Diretta (Foto/Live)

Livetiming e commento da Melbourne

GP Australia: la gara in Diretta (Foto/Live)GP Australia: la gara in Diretta (Foto/Live)

Seguiamo in diretta il GP Australia di F1 con il livetiming, la cronaca e le foto in diretta da Melbourne. Lewis Hamilton scatterà dalla pole position davanti alla Red Bull Racing di Daniel Ricciardo e all’altra Mercedes di Nico Rosberg. Quarta posizione in griglia per il debuttante Kevin Magnussen al volante della McLaren davanti alla Ferrari di Fernando Alonso, quinto. Sesta e settima posizione in griglia per le Toro Rosso di Jean-Eric Vergne e Daniil Kvyat, divisi dalla Force India di Nico Hulkenberg. Felipe Massa con la Williams e Jenson Button con la McLaren chiudono la top 10.

Dopo le qualifiche deludenti, Kimi Raikkonen partirà 11mo con la Ferrari mentre Sebastian Vettel scatterà dalla 13ma posizione con la Red Bull.

Cronaca in diretta a partire dalle ore 06.30
09.02 Si conclude così la nostra diretta, restate su Motorionline per le interviste a caldo dei protagonisti e le ultime news da Melbourne
09.02 Ecco il nostro report della gara con la sintesi del GP Australia
08.56 Magnussen: “Cosa posso dire? E’ davvero incredibile essere qui sul podio alla prima gara in F1. La macchina è stata migliore in gara rispetto alle qualifiche, in inverno è stata perfetta e stiamo migliorando. Non vedo l’ora di correre la prossima gara”.
08.55 Ricciardo: “Due settimane fa avrei scommesso che non saremmo stati qui. Un grande grazie al team, non so cosa hanno fatto ma sono stati fantastici. Un grazie ai fan australiani, sono davvero travolto dall’emozione, ho la pelle d’oca in questo momento. Vorrei ricordare anche Mark, sarà molto felice anche lui in questo momento”.
08.52 Rosberg: “E’ davvero fantastico vincere qui a Melbourne, una giornata incredibile. Grazie a tutto il pubblico australiano. Siamo stati incredibilmente veloci oggi e anche l’affidabilità è stata buona, oggi abbiamo dominato, speriamo di continuare così”.
08.51 Champagne e foto di rito per i primi 3. Alan Jones sul podio per le interviste

08.50 Trofeo per Ricciardo, felicissimo. Magnussen soddisfatto del suo debutto
08.49 Rosberg alza il trofeo del vincitore
08.48 I primi 3 sul podio di Melbourne, inno nazionale tedesco
Giro 57 Rosberg taglia il traguardo e va a vincere. Ricciardo è secondo tra il boato del pubblico, Magnussen terzo al debutto in F1. Button quarto davanti alla Ferrari di Alonso. Bottas sesto dopo due rimonte, poi Hulkenberg e Raikkonen, ottavo. Le due Toro Rosso di Vergne e Kvyat chiudono la top 10
Giro 57 Ultimo giro
Giro 55 Vergne è finito lungo, Raikkonen gli soffia l’ottava posizione. Rosberg si avvia verso la vittoria del primo GP della stagione
Giro 54 Le due Lotus si sono fermate a causa di problemi al sistema MGU-K
Giro 52 Bottas supera Hulkenberg e sale in sesta posizione
Giro 52 Cinque giri al termine, Magnussen sempre vicino a Ricciardo
Giro 50 Alonso viene incitato a spingere dall’Ing.Stella. E’ a 5 secondi da Button
Giro 47 Bottas ha superato Vergne in settima posizione
Giro 45 Ritiro per Grosjean, fermo fuoripista, per un problema tecnico
Giro 44 Bottas cerca l’attacco su Vergne ma il francese si difende. Magnussen a meno di un secondo da Ricciardo
Giro 42 Magnussen vicinissimo a Ricciardo, si lotta per la seconda posizione
Giro 41 Kvyat si fa minaccioso alle spalle di Raikkonen
Giro 40 Classifica dopo la seconda sosta: Rosberg, Ricciardo, Magnussen, Button, Alonso, Hulkenberg, Vergne, Bottas, Raikkonen, Kvyat
Giro 38 Rosberg ai box, monta gomme medium
Giro 38 Magnussen rientra per la sosta, gomme medium

Giro 37 Medium per Bottas e Raikkonen, soft per Kvyat.
Giro 37 Ricciardo ai box, gomme medium anche per lui. Rientrano anche Bottas, Raikkonen e Kvyat
Giro 36 Seconda sosta per Alonso, gomme medium. Lo spagnolo vede sfilare Button. Hulkenberg attacca Alonso che si difende
Giro 35 Raikkonen finisce ancora lungo, ne approfitta Bottas per superarlo in quinta posizione
Giro 34 Sosta ai box per Hulkenberg e Vergne, entrambi con gomme medium
Giro 34 Durante la sosta si è rotta la punta del muso della vettura di Button che ora ha un buco all’anteriore
Giro 33 Button ai box, gomme medium. Sosta anche per Perez, resta con le soft
Giro 32 Alonso a ridosso di Hulkenberg, sembra più aggressivo ora lo spagnolo
Giro 32 Maldonado fermo in pista alla curva 12, ritiro per lui
Giro 31 Soste per Grosjean e Maldonado, entrambi restano con gomme soft
Giro 29 Ericsson fermo, il team gli ha chiesto di spegnere il motore
Giro 28 Rosberg ha portato a 10 secondi il suo vantaggio su Ricciardo e a 15″6 quello su Magnussen.
Giro 28 Traffico per i doppiati per Rosberg
Giro 26 Raikkonen dopo un lungo ha perso contatto da Vergne, Bottas recupera sul ferrarista
Giro 25 Bottas ha superato Kvyat, è nono
Giro 24 Ericsson ha completato la sua prima sosta con la Caterham

Giro 22 Il gap tra Rosberg e Ricciardo è ora di 6″9, Magnussen a 10 secondi, Hulkenberg e Alonso a 15 secondi dal tedesco della Mercedes
Giro 21 Perez ha superato Grosjean in 12ma posizione. La Williams ha chiesto a Bottas di usare con cautela il DRS a causa di un problema hardware
Giro 20 Rosberg ha un margine di 5″2 su Ricciardo, 2″2 separano l’australiano da Magnussen. Poi il trenino composto da Hulkenberg, Alonso, Button, Vergne, Raikkonen
Giro 20 Bottas ha superato anche Sutil, è decimo, in zona punti
Giro 20 Bottas ha superato in successione Ericsson, Perez, Grosjean e Maldonado: è già 11mo
Giro 17 Rosberg ha portato a 2″2 il vantaggio su Ricciardo
Giro 16 Bottas ha superato Gutierrez ed è 15mo, riparte la sua rimonta
Giro 16 Rosberg ha già preso un buon margine su Ricciardo
Giro 16 Si riparte
Giro 15 Raikkonen ovviamente è stato penalizzato dal doppio pitstop in Ferrari
Giro 15 La classifica alle spalle della safety car: 1.Rosberg 2.Ricciardo 3.Magnussen 4.Hulkenberg 5.Alonso 6.Button 7.Vergne 8.Raikkonen 9.Sutil 10.Kvyat
Giro 14 Gomme soft per Rosberg, Ricciardo, Magnussen, Alonso e Raikkonen
Giro 13 La Red Bull ha confermato che Vettel si è ritirato per un problema al motore
Giro 13 Sosta completata per Rosberg, Ricciardo, Magnussen, Alonso, Raikkonen, Vergne e via via tutti gli altri

Giro 12 Safety car in pista, Button rientra subito
Giro 11 Bottas riparte dopo il cambio gomme. La gomma persa dal pilota della Williams è ancora in mezzo alla pista, così come parte del cerchione
Giro 10 Il finlandese cerca di rientrare ai box su tre ruote
Giro 10 Bottas ha toccato il muro! Danni alla posteriore destra che si stacca!
Giro 10 Rosberg al comando con 5″8 di vantaggio su Ricciardo, 6″2 su Magnussen, 3″9 su Hulkenberg e Alonso
Giro 9 Bottas vicinissimo ad Alonso, il passo del finlandese è superiore.
Giro 9 Bottas ha ora nel mirino Alonso, a sua volta attaccato ad Hulkenberg
Giro 8 Bottas ha superato Raikkonen, è sesto
Giro 7 Bottas attaccato a Raikkonen, si fa minaccioso
Giro 6 Dal replay si è visto che in partenza Kobayashi ha toccato Massa e Raikkonen, il finlandese è riuscito a proseguire, è andata peggio al brasiliano, costretto al ritiro
Giro 5 Bottas ha superato Vergne con un bel sorpasso, ora è settimo
Giro 5 Problemi anche per Vettel che rientra ai box. Ritiro anche per lui
Giro 4 Hamilton rientra ai box e si ritira
Giro 3 Il team ha prima chiesto ad Hamilton di ritirarsi e poi di restare in pista. Problemi tecnici per l’inglese, evidentemente
Giro 2 Anche Hulkenberg ha superato Hamilton in quarta posizione
Giro 2 Rosberg sempre primo davanti a Ricciardo, Magnussen, Hamilton, Hulkenberg, Alonso, Vergne, Raikkonen, Kvyat, Bottas. Vettel è precipitato in 15ma posizione, coinvolto in un testacoda di Gutierrez che è poi rientrato ai box, così come Perez, e Grosjean
Giro 1 Rosberg al comando davanti a Ricciardo, brutto avvio per Hamilton che subisce anche il sorpasso di Magnussen. Massa e Kobayashi nella ghiaia alla prima curva. Fuori entrambi dopo un contatto. Bandiere gialle alla prima curva
07.08 Partiti! Gran partenza di Rosberg che balza al comando!

07.07 Le vetture tornano di nuovo in griglia. Si aspetta il via
07.05 Altro giro di formazione, Hamilton guida il gruppo
07.04 Procedura di partenza abortita, tutto da rifare. Bianchi è rimasto fermo in griglia. Un brutto avvio per la Marussia.

07.03 Le vetture tornano in griglia e si preparano al via
07.02 Vettel riferisce potenziali problemi via radio al team.
07.01 Gran parte dei piloti ha scelto di partire con gomme soft. Drive-Through per Grosjean per aver lasciato la pitlane prima del segnale dei 15 minuti
06.59 Le vetture lasciano la griglia per il giro di installazione. Chilton resta fermo in griglia
06.56 Grosjean partirà dalla pitlane
06.55 5 minuti al via della nuova stagione di F1

06.50 Mentre suona l’inno nazionale Australiano, ecco una foto di Button schierato in griglia

06.49 Ecco Alonso a colloquio con Andrea Stella

06.47 13 minuti al via, ultimi preparativi in griglia e ai box

Box Ferrari

06.42 Tutti i piloti sono schierati in griglia. Qui vediamo Ricciardo

Daniel Ricciardo (Red Bull Racing)

06.39 Leggero fuoripista sull’erba per Chilton nel giro di schieramento. Vettel è già arrivato in griglia, così come Magnussen

Max Chilton

06.36 I team e la direzione temono la partenza in quanto diversi team non hanno brillato nei test e nelle libere nelle prove di scatto al semaforo
06.33 I piloti stanno eseguendo dei giri di installazione con rientro ai box per controllare gli ultimi dettagli prima del via. Diversi piloti hanno eseguito prove di partenza in fondo alla pitlane

Kimi Raikkonen GP Australia 2014 Ferrari 14 T

06.30 Buongiorno e benvenuti alla diretta del GP Australia di F1

GP Australia: la gara in Diretta (Foto/Live)
4.8 (95.38%) 13 votes

Lascia un commento

5 commenti
  1. losquercio helmut

    16 marzo 2014 at 07:32

    haahahahha il bambino sopravalutato si è ritirato , forse l’ha fatto apposta perchè non voleva fare brutta figura nei confronti di ricciardo hahahahahaha

  2. maxx

    16 marzo 2014 at 07:47

    Mai visto qualcosa di più noioso

  3. giovanni83

    16 marzo 2014 at 07:53

    la ferrari è un cesso

  4. AleF1

    16 marzo 2014 at 08:28

    Sta Ferrari è brutta e non va manco a calci…

  5. john

    17 marzo 2014 at 17:15

    Mai stato schifato danto da queste nuove regole della F1.Meglio aggiungere alle monoposto 2 pedali.Per me che seguo la formula uno da 30 anni e stata la prime e ultima gara che vedrò.
    Schifo unico regolamenti da psicopatici.

You must be logged in to post a comment Login